Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La suora di Vigevano...
Nuotando verso il tr...
Il mio fazzoletto...
Sogno da bambina...
Senza rapire...
A spasso...
ACCANTO a TE...
Viviamoci e godiamoc...
Se io......
Materia...
HAIKU i...
NON ASCOLTARE ...
NONNA VITA...
Dog fence...
E' TEMPO...
L'occhio indiscreto...
Non fermarti finchè ...
Le braccia dell'amor...
Raccontami tutto...
Non sempre è il vent...
GIORNI DI CARTA...
GIOCAVAMO A NASCONDI...
accendimi, oh luna...
I tuoi sentimenti so...
Malinconicamente Stu...
Quando diventi forte...
Ho visto un angelo...
Brindisi alla felici...
Haiku H...
Sensazione...
Haiku f...
Perdono...
Calla...
ESTATE...
PAOLMATT traduce....
Reale...
ASSIOMA. Nessuno ti ...
LA VITA....TRAGICA...
Echi d\\\'amore...
La forza del Mare...
Già ... perché si pu...
L' immenso...
la differenza della ...
La vita è una scena ...
anima e core...
Il mare ispira semp...
Ogni spina in piuma...
Anime pure...
La mia solitudine me...
Occhi...sguardi......
Senza riscatto...
Sereno...
L'emozione ombrata o...
Se fossi Re ( storia...
Empaths...
IL PECCATO ORIGINALE...
Caccia al tesoro...
CASTELLO DI SABBIA...
Piccerè (punto e a c...
Ancora sorridono i f...
DI LA' DAL MARE...
Vallone di ROVITO...
AMANTI SOSPESI ...
Prosit...
Tremendo maleficio...
HAIKU h...
La sala di lettura d...
ASSENZE E CONFINI...
Diapason d'un pianis...
Il mare......
Campane...
l’Amerigo Vespucci....
Purificanti rugiade...
Spiraglio di speranz...
Parole in origami...
Parole. Le parole...
Quando è troppo tard...
Rosicchi mi sevizi e...
La formichina elisir...
Incoscienza di un am...
A un passo da domani...
Vedo te...
HAIKU N. 9...
Ho bisogno d un uomo...
Vedimi...
Haiku...
QUANDO ALLE DONNE...
Amati...
Il vecchio pescatore...
Come il ferro di una...
Il galeone sommerso...
Haiku n 2...
Venni al mondo...
Cosmo senza confini...
Fantasia...
Alice...
Notti d\'estate...
È estate...
Ogni volta, nuove on...
6 (Sei)...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Cantico a mia figlia Stefania

Cagliari 23 03 17
in omaggio a Stefania e alla volontà di Dio.
CANTICO A MIA FIGLIA STEFANIA


Carezzo le tue gelide guance
e la mia mano si espande
sulla fronte, accarezzando infine
le sopracciglia sottili
del tuo bellissimo viso
e con gli occhi carichi di pianto
mi chino, dandoti un mistico bacio
sulla fronte, e sule guance estinte:
carezzo le tue mani
pensando nel mio cuore
di darti un po' di calore:
ma tu, non ci pensi neppure
di alleviarmi il dolore.
Io ti carezzo ancora, sperando
che da un momento all’altro
il miracolo, che il mio delirio invoca
si avveri, e gli occhi tuoi dischiuda
ormai per sempre chiusi.
Guardo i tuoi riccioli bruni
che da pochissimi giorni
portavi, ed io, senza farmi notare
guardo, e ti vedo
ancor più bella che mai.
Figlia, figlia mia
che quel destino ingrato
prendendoti per mano
ti portò via d’un tratto
e carpiva, incurante
in’ innocente vita
nella sua tenera età.
Ora il mio pollice assale
quasi volesse inciderla
sulla tua fronte schietta
il segno della croce.
O morte, che sempre aspetti
cogliendo di sorpresa
chi meno sell’ aspetta !
Dimmi, se pur fosti perfetta
dov’è la tua vittoria ?
Perché la mia bambina
limpida come neve
e bella come un fiore
sta insieme alla madonna
nell’eterna sua gloria.



L’addolorato padre



Share |


Poesia scritta il 07/10/2018 - 19:59
Da Gabriele Vacca
Letta n.271 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Nessun commento sarebbe degno di questo dolore. Un abbraccio affettuoso.

santa scardino 08/10/2018 - 21:19

--------------------------------------

Ti dico solo commovente e non aggiungo altro.

Antonio Girardi 08/10/2018 - 17:45

--------------------------------------

Ti ritrovo qui con questa stupenda dedica, e qui ti rinnovo il mio sincero abbraccio!

Mimmi Due 08/10/2018 - 14:11

--------------------------------------

Bella

Francesco Cau 08/10/2018 - 10:51

--------------------------------------

Tu, hai già detto tutto, posso solo mandarti un abbraccio...

Grazia Giuliani 07/10/2018 - 22:47

--------------------------------------

Non ho parole...davvero
Mi inchino innanzi a tanto dolore e infinito amore

laisa azzurra 07/10/2018 - 20:57

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?