Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Bella dentro...
gelida pioggia...
Persa...
A te che vaghi nell'...
bagnati di lillÓ...
COS' E' LA VIT...
Il pesciolino e il p...
La vita Ŕ negli occh...
Segnali...
Esordire....
InstabilitÓ...
Haiku- l'angoscia so...
LA FEDE...
Prospettiva di un'Es...
Consapevolezza...
Sento il bisogno di ...
Prima di amare...
Un incontro per la v...
Fase di rotazione...
╚ Natale...
La poesia...
Il Natale che non cĺ...
Vita...
Vorrei amarti.......
A TE...
Il Paradiso terrestr...
HAIKU N.8...
Ricordo 'a notte...
...scappa fanciulla,...
Dicembre...
La bellezza dei prep...
Ninfea...
CASTELLI DI SAB...
Stella Cadente...
SI L'AMMORE...
Il padre che sta dom...
La piovra...
Anche questa Ŕ vita!...
Canto libero...
SOGNI...
Ombre e precipizi...
matto...
Bigliettini...
Il cassetto terzo a ...
QUELLA TUA FOTO...
Vent'anni senza di t...
Per capire chi ti vu...
Ombra...
Un mondo migliore...
Di passaggio...
Dal mio balcone...
Vorrei poter ricorda...
DA SOLI NON SI...
DICEMBRE(acrostico)...
TU LUNA...
Un raggio di luna...
Mendico...
Ritratto...
La bellezza della vi...
Languidamente...
Poesia in Codice Del...
IO CREDO...
Rinunce...
Solo allora...
Il senso della giust...
Soltanto il tuo prof...
INTENSO SENTIMENTO...
Nel mio cassetto mag...
haiku ....non and˛ p...
La Vela...
Lo stolto pensa di a...
La slealtÓ non fa ri...
Se ami, lavori e ti ...
Ma giurerei...
Auschwitz 2020...
Il veglio solo...
Donna preziosa...
Tu, sole e luna...
L\'ultimo viaggio...
LO SPAZIO ATTORNO...
Lacrime di stelle...
Non perdonare, figli...
SCELTE DI VITA...
Danziamo?...
TARALLUCCI E VINO...
Luna...
ACQUAZZONE D'ESTATE...
PRINCIPESSA O ...
Solo uomini...
Dialogando presumibi...
Color di mora...
Non sento il battere...
Nuvole...
La mia regina...
Autunno in collina...
NOI...
amore proibito...
Solerte musa...
L'AMORE E' MOLTO DI ...
Di sera...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Il colore della tua pelle.

Scolaretta Africana
sei stata snobbata,
la tua classe ti ha insultata.



Piangevi stretta nel tuo dolore,
i tuoi compagni t'isolavano
nel tuo banco t'emarginavano.



Eri morta in un silenzio
tutto questo non aveva senso.
Volevi urlare
d'essere come tutti uguale.



Ecco la maestra,
vedendoti disperata,
ti abbraccia teneramente
ella ti ama veramente.



Ogni compagno si pente,
ti stringe la mano,
non Ŕ pi¨ il caso di starti
lontano.



Non conta il nostro colore
ma ci˛ che sentiamo nel cuore.



Share |


Poesia scritta il 08/10/2018 - 20:11
Da Paolo Ciraolo
Letta n.102 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Molto bella piaciuta

Barbara Lai 10/10/2018 - 23:58

--------------------------------------

Delicata e dolcissima Paolo...

Grazia Giuliani 09/10/2018 - 19:31

--------------------------------------

Poesia molto bella dove c'Ŕ tutta la tua sensibilitÓ verso certe tematiche.

Antonio Girardi 09/10/2018 - 11:39

--------------------------------------

╚ soprattutto a scuola che si impara a combattere pregiudizi e razzismo.
Una bellissima e tenera poesia...
Complimenti Paolo!

PAOLA SALZANO 09/10/2018 - 11:26

--------------------------------------

Il colore della pelle esiste solo per chi lo vede e non se ne rende conto.

santa scardino 08/10/2018 - 21:15

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?