Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La suora di Vigevano...
Nuotando verso il tr...
Il mio fazzoletto...
Sogno da bambina...
Senza rapire...
A spasso...
ACCANTO a TE...
Viviamoci e godiamoc...
Se io......
Materia...
HAIKU i...
NON ASCOLTARE ...
NONNA VITA...
Dog fence...
E' TEMPO...
L'occhio indiscreto...
Non fermarti finchè ...
Le braccia dell'amor...
Raccontami tutto...
Non sempre è il vent...
GIORNI DI CARTA...
GIOCAVAMO A NASCONDI...
accendimi, oh luna...
I tuoi sentimenti so...
Malinconicamente Stu...
Quando diventi forte...
Ho visto un angelo...
Brindisi alla felici...
Haiku H...
Sensazione...
Haiku f...
Perdono...
Calla...
ESTATE...
PAOLMATT traduce....
Reale...
ASSIOMA. Nessuno ti ...
LA VITA....TRAGICA...
Echi d\\\'amore...
La forza del Mare...
Già ... perché si pu...
L' immenso...
la differenza della ...
La vita è una scena ...
anima e core...
Il mare ispira semp...
Ogni spina in piuma...
Anime pure...
La mia solitudine me...
Occhi...sguardi......
Senza riscatto...
Sereno...
L'emozione ombrata o...
Se fossi Re ( storia...
Empaths...
IL PECCATO ORIGINALE...
Caccia al tesoro...
CASTELLO DI SABBIA...
Piccerè (punto e a c...
Ancora sorridono i f...
DI LA' DAL MARE...
Vallone di ROVITO...
AMANTI SOSPESI ...
Prosit...
Tremendo maleficio...
HAIKU h...
La sala di lettura d...
ASSENZE E CONFINI...
Diapason d'un pianis...
Il mare......
Campane...
l’Amerigo Vespucci....
Purificanti rugiade...
Spiraglio di speranz...
Parole in origami...
Parole. Le parole...
Quando è troppo tard...
Rosicchi mi sevizi e...
La formichina elisir...
Incoscienza di un am...
A un passo da domani...
Vedo te...
HAIKU N. 9...
Ho bisogno d un uomo...
Vedimi...
Haiku...
QUANDO ALLE DONNE...
Amati...
Il vecchio pescatore...
Come il ferro di una...
Il galeone sommerso...
Haiku n 2...
Venni al mondo...
Cosmo senza confini...
Fantasia...
Alice...
Notti d\'estate...
È estate...
Ogni volta, nuove on...
6 (Sei)...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La mia morte

Ero immerso in un sogno
Che di nero dipingeva
La mia vita corrosiva
D'illusioni assai reali.


Non tangeva il mio bisogno
D'esistenza ch'esigeva
Qualche porta che s'apriva
In destini congeniali.


Fu dal nulla che io vidi
Una sagoma inquietante:
Era lunga, tutta ossuta,
Fredda e certa del suo scopo.


Era il re dei genocidi,
Da me meno era distante.
Nel suo volo dispiaciuta
Splende a guisa di piropo.


D'improvviso io fui pietra:
M'aspirava l'energia
Mentre il dito suo puntava
Fisso in mezzo nel mio petto.


L'atmosfera venne tetra
E il dolor fu un'agonia
Li nel cuore in cui frugava
Come un parassita abietto.


I suoi occhi giallo sole
Mi rubavano i ricordi,
Mentre l'aura nera sua
Disturbava i suoi contorni.


Io so già quello che vuole
E come fanno i finti sordi,
La mia anima perpetua
S'abbandona e perde i giorni.


Ora è fuori dal mio corpo,
Freddo e nero resta immobile,
Mentre fluttuo via nell'aria
Con la mia accompagnatrice.


Ci accingiamo al mio succorpo,
Bello come tomba nobile
E in un urna funeraria
Il riposo mio s'addice.


M'accarezza il volto etereo,
Lei che al viaggio m'ha guidato.
Come madre fa col figlio,
Mi consola fino al sonno.


Il suo volto resta cereo,
D'emozioni inadeguato
E per non portar scompiglio,
Sfuma, senza far ritorno.


Ora vivo con le ombre
In un libero oltremondo,
Senza i traumi della mente,
Del pensiero o d'emozione.


Guardo al mese di Novembre,
Tra le ossa mi confondo,
Distaccato dall'ambiente,
Senza più tribolazione.



Share |


Poesia scritta il 10/10/2018 - 14:23
Da Emanuele Cinelli
Letta n.231 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Bella, anche se il soggetto è un po' tetro.

santa scardino 10/10/2018 - 19:44

--------------------------------------

Di facile lettura bellissima

Francesco Cau 10/10/2018 - 18:27

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?