Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Pomeriggio...
Implacabile divenire...
Poesia in “Codice Be...
Una lacrima sul viso...
Serenata d'inverno...
Non c'è...
Vento...
Ode a Cuore di Burro...
Attendo la notte...
Cose così...
Gloria...
COMPLEANNO...
Un gatto in cielo...
LUCERTOLE...
La ragazza che diven...
AMORE MIO...
DOVE NASCE L’ALBA...
L'inconscio, follia,...
Chi è il malvagio?...
Haiku...
La notte dell'uomo...
Senryu nr. 4...
omaggio a san Paolo ...
La carne è fragile...
Verde...
Legami...
Incipit d\'amore...
Haiku'...
IL NOSTRO PARA...
Vita...
L'impulso...
FILASTROCCA IMPROVVI...
MI PIACI...
Nonna sorridi...
L’intero...
PER QUESTO AMORE AMA...
La venditrice d'amor...
Un angelo possiede u...
Le stagioni...
Più avari siamo di m...
SUSSULTI D'AMORE...
Canzone popolare...
Ma che cavolo !...
e non mi sento più s...
Così...
RICORDO UN BAMBINO...
il merlo canterino...
Bellissimo sarà vede...
PARVENZE...
Nel raggio di un sol...
GIALLO...
Una persona che ama ...
haiku - nonostante...
LA SECONDA GIOVINEZZ...
Giugno 2015...
Il gioco a scacchi...
NEL BOSCO...
E' qui la festa?...
PIUMA NEL VENTO...
tempesta...
Solitudine...
IL DUCA ED ISABELLA...
respiro...
sentinella...
L'urlo del silenzio...
BORGO ANTICO...
Il leone e il topo d...
Haiku P...
Si vive per morire...
La notte...
Il castello...
Crepuscolo di giardi...
Due nuvole...
Partire...
Pescatore...
La ritmica del cuore...
Haiku- cip cip.........
È così...
Tutto ha l'anima ,se...
Ciò che è antico non...
Suoni dimenticati...
ANGELO MIO...
Vaneggiare...
Un pò mia madre...
Pace in terra...
Poesia in “Codice Al...
Leziosa beatitudine...
NEI TUOI OCCHI...
Lettera ad un figlio...
SONO COSÌ...
L’intensità Di Un Ab...
Al confine dell'anim...
Prostituta d\\\'alto...
Vivere...
TAPPETO DI FOGLIE...
Ispirazione...
Incompiuto...
Novembre...
Un giorno......
Elogio alla depressi...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



25 miglia nautiche

Faccio questo mestiere
da tutta la vita.
E ho sempre vissuto
qui con mia moglie.
Me l’ha portata via
il mare d’autunno.
In autunno lei amava guardare
dalla spiaggia cadere le foglie.
Era rapita da questo promontorio,
e amava La Superba.
Tengo il cuore in un cassetto
insieme a un telefono per le evenienze.
Ogni giorno
mi reco a Sampierdarena
dopo aver gettato
le mie lenze.
Lascio La Lanterna
solo al mattino
di buonora
per andare dal prestinaro.
Non odio il mare.
So che a Dio
per i suoi occhi di luce
serviva un guardiano del faro.
Ma la notte
mi riporta alla mente
quando le massaggiavo le spalle
perché si sentiva stanca.
Quando cala il buio
e accendo i due lampi,
solo Dio sa
mia moglie quanto mi manca.


Share |


Poesia scritta il 14/10/2018 - 06:09
Da MastroPoeta 75
Letta n.88 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Chi ha vissuto il tuo stesso dolore e per ben due volte, può capire fin in fondo la sofferenza e la solitudine per la mancanza della persona amata.I versi sono bellissimi.un saluto.

santa scardino 15/10/2018 - 14:36

--------------------------------------

meravigliosa seppur tristissima
davvero, senza parole...

laisa azzurra 14/10/2018 - 19:38

--------------------------------------

Un rimpianto che esce dal cuore. La malinconia coinvolge.

mare blu 14/10/2018 - 15:19

--------------------------------------

Le tue parole sono sincere e avvincenti,
e mi dicono che amavi tanto tua moglie,
che ora fa compagnia alla mia più piccola delle tre figlie. Ti sono vicino nel dolore e tu prega per Lei e anche per mia figlia.
Fai coraggio e non perdere la fede in Dio. Un padre ferito e addolorato.

Gabriele Vacca 14/10/2018 - 13:12

--------------------------------------

...non c'è odio, si sente...
c'è solo tanto amore.
Molto bella

Grazia Giuliani 14/10/2018 - 10:27

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?