Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Leggenda...
Dai bambini poveri d...
Primavera...
Haiku (Occhi intenti...
Le 10 regole per ess...
La Cardella...
PICCOLO PROMEMORIA, ...
CUORE APPESO...
NON SIAMO SOLI...
Il rumore...
Caffè amaro...
Travestiti...
Sulle labbra il mio ...
Il mio nome è Altair...
Rosina innamorata...
L'ora blù...
Router 66...
Sorrido alla primave...
Muoio e vivo nello s...
Ballo da sola...
L' alfabeto...
Io e la vita...
Il dolore...
Sera di primavera...
ciclo vitale...
Haiku... caudato...
Non un minuto in più...
Spartimmece \'e suon...
Oltre la vita...
...che non fossero r...
Era una stella...
Da un rifiorire di m...
PRIGIONIERO DELLE MI...
Basket (così è la vi...
Quella primavera...
Ricordi...
Il Carbonaio mio Pad...
Un amore a Venezia...
Un mondo d'amore...
La pace nell'anima...
Ci sono anime talmen...
Fratellanza...
fine...
Argento...
METEO STABILITA' CON...
Il giardino dei rico...
Tutto in una notte...
Piove sole sopra di ...
Tramonto....
Una punta d’inchiost...
Semenza...
Haiku 6...
Cuore...
Come un girasole...
Melodia...
Caffè amaro...
Voicu, il vampiro...
LA PRIMAVERA...
Ad Angela......
Al ristorante.......
Haiku 3...
Libera, vorrei......
Corolle...
Passione...
No english, no party...
Sogno...
TRE CROCI...
Aridi deserti...
Morte...
UN QUADERNO A RIGHE...
Ali di angeli...
il risveglio della c...
PER LUI E LEI TRA FA...
L’orgoglio spesso co...
Racconto in tre righ...
Il mio melo...
NON MI BASTI MAI...
IL DESTINO...
La primavera...
E' difficile unire l...
DialogicaMente...
Haiku nr. 6...
Finiamola di essere ...
NOTTI DI LUNA PIENA...
Quando mi doni le gi...
Avanti...
Respice post te. Hom...
La mano...
DA GRANDE...
Ricordi che tornano...
Mi hai amato...
E' di costoro la col...
Transumanesimo...
RAFFICHE...
Haiku 2...
Lungo la ferrovia...
..io nasco, è primav...
LUNA...
Per non dimenticare...
Santa Rita da Cascia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Il Cavallo

Con occhi languidi
mi guarda la creatura,
mentre io striglio
e accarezzo la sua criniera.


Un tempo galoppata
da signori, guerrieri e cavalieri,
trainava carrozze e carretti,
nitriva gagliardo per le strade,
senza alcuna mai pretesa,
solo biada e ubbidienza.


Oggi è solo un emblema,
un marchio d’auto
che ruggisce tra lamiere.


Onore a questa creatura
ancora oggi,
se si vuol dire
“Signora dello Sport”.



Share |


Poesia scritta il 03/11/2018 - 19:48
Da Salvatore Rastelli
Letta n.224 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


la trovo meravigliosa Salvatore i miei più sinceri complimenti.

Paolo Perrone 07/11/2018 - 09:30

--------------------------------------

Davvero molto piaciuta. Grazie tante Salvatore per averla condivisa

MARIA ANGELA CAROSIA 06/11/2018 - 17:51

--------------------------------------

Nell'immaginario popolare il cavallo è il simbolo dell'eleganza delle forme stupende della nobiltà fra gli animali.
Nobili, sovrani, generali e condottieri ne hanno fatto un elemento decorativo della propria immagine.
Animale che ha saputo adattarsi ad ogni situazione ma che non ha mai perso lo stupendo stile dell'essere.

ALFONSO BORDONARO 05/11/2018 - 00:00

--------------------------------------

Salvatore :I cavalli sono creature che adorano la terra
Mentre galoppano su zoccoli d’avorio
Costretti dalla meraviglia della morte e della nascita
I cavalli continuano a correre, sono liberi.

Francesco Cau 04/11/2018 - 10:04

--------------------------------------

Si, Salvatore...onore
ricercata, molto piaciuta

laisa azzurra 04/11/2018 - 09:36

--------------------------------------

E già Salvatore è così... una bella poesia. Buona domenica e grazie!

Margherita Pisano 04/11/2018 - 09:27

--------------------------------------

Un ferrarista come me non può che elogiare questa bella poesia.

Antonio Girardi 04/11/2018 - 00:08

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?