Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Pomeriggio...
Implacabile divenire...
Poesia in “Codice Be...
Una lacrima sul viso...
Serenata d'inverno...
Non c'è...
Vento...
Ode a Cuore di Burro...
Attendo la notte...
Cose così...
Gloria...
COMPLEANNO...
Un gatto in cielo...
LUCERTOLE...
La ragazza che diven...
AMORE MIO...
DOVE NASCE L’ALBA...
L'inconscio, follia,...
Chi è il malvagio?...
Haiku...
La notte dell'uomo...
Senryu nr. 4...
omaggio a san Paolo ...
La carne è fragile...
Verde...
Legami...
Incipit d\'amore...
Haiku'...
IL NOSTRO PARA...
Vita...
L'impulso...
FILASTROCCA IMPROVVI...
MI PIACI...
Nonna sorridi...
L’intero...
PER QUESTO AMORE AMA...
La venditrice d'amor...
Un angelo possiede u...
Le stagioni...
Più avari siamo di m...
SUSSULTI D'AMORE...
Canzone popolare...
Ma che cavolo !...
e non mi sento più s...
Così...
RICORDO UN BAMBINO...
il merlo canterino...
Bellissimo sarà vede...
PARVENZE...
Nel raggio di un sol...
GIALLO...
Una persona che ama ...
haiku - nonostante...
LA SECONDA GIOVINEZZ...
Giugno 2015...
Il gioco a scacchi...
NEL BOSCO...
E' qui la festa?...
PIUMA NEL VENTO...
tempesta...
Solitudine...
IL DUCA ED ISABELLA...
respiro...
sentinella...
L'urlo del silenzio...
BORGO ANTICO...
Il leone e il topo d...
Haiku P...
Si vive per morire...
La notte...
Il castello...
Crepuscolo di giardi...
Due nuvole...
Partire...
Pescatore...
La ritmica del cuore...
Haiku- cip cip.........
È così...
Tutto ha l'anima ,se...
Ciò che è antico non...
Suoni dimenticati...
ANGELO MIO...
Vaneggiare...
Un pò mia madre...
Pace in terra...
Poesia in “Codice Al...
Leziosa beatitudine...
NEI TUOI OCCHI...
Lettera ad un figlio...
SONO COSÌ...
L’intensità Di Un Ab...
Al confine dell'anim...
Prostituta d\\\'alto...
Vivere...
TAPPETO DI FOGLIE...
Ispirazione...
Incompiuto...
Novembre...
Un giorno......
Elogio alla depressi...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La notte

La notte fa vibrare le foglie sulla terra,
Che io accarezzo come una chimera.
Lo sfondo musicale è il cuore che mi guida,
La nuvola si apre e comincia la sfida.


La notte mi accarezza e mi toglie il fiato,
La notte io proseguo nel mio dolce atto,
Basato su carezze, su corpi avvicinati,
E non su ambizioni o soldi sprecati.


La notte mi rende fragile e vorrei abbandonarmi,
La vita mi rende succube e vorrei ribellarmi,
Vorrei smettere di ansimare nel sonno,
Vorrei mostrare a te quello che sogno.


Vorrei un calice di vino, che esalti il mio corpo sveltino,
Vorrei dimenticare chi sono,
Vorrei perderei i sensi in volo,
Lasciarti i miei morsi sul collo.


Tu cerchi scuse, ma io decollo,
Tu non agguanti e io mollo.
Mollo la presa dei ricordi,
Che tu a volte mordi.



Share |


Poesia scritta il 06/11/2018 - 23:49
Da Lorena Aurelia Serban
Letta n.70 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Molto bella!

santa scardino 07/11/2018 - 23:55

--------------------------------------

MOLTO BELLA

gcr poeta lupo dell'amiata 07/11/2018 - 23:21

--------------------------------------

Una poesia di un romanticismo non scontato, emozionante...
Molto piaciuta

PAOLA SALZANO 07/11/2018 - 18:51

--------------------------------------

Molto apprezzata *****

Angela Randisi 07/11/2018 - 18:26

--------------------------------------

Si molto bella e profonda.

Antonio Girardi 07/11/2018 - 15:42

--------------------------------------

Molto piaciuta la trovo molto profonda, complimenti Lorena.

Paolo Perrone 07/11/2018 - 09:21

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?