Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Melodia...
Al nostro caro Presi...
Abuso...
Notte d'Inverno...
L\\\\\\\'anima delle...
La notte...
su selvaggi temporal...
Trenino verde...
Na jurnata cu ' tte...
Triangolo...
Tay Mahal...
HAIKU II...
Haiku n°5...
L\\\'AMICO MALAVVENT...
My dear Perugia....
IL CAFFE\'...
Ricordi...
Quando potremo di nu...
Manicomio...
A bocca piena...
Aspetterò il tramont...
Mi piace pensare che...
PREGHIERA...
Nostalgia della nott...
CORLETO PERTICARA...
Ho visto i tuoi occh...
Il respiro del mare...
Pioggia...
Niente potrà...
L’ECO E LA LUCE...
Nadia...
La notte fa paura...
Settembre...
Parte di me...
Profugo...
UN SOLO MINUTO...
PONTE...
souvenir d'un amore ...
Che nasca una speran...
IL CUORE LO SA...
Il mercataro intelli...
ILLUSIONE...
Astro...
TI HO VISTA...
C'è un profumo che t...
Ho rimboccato le cop...
Assorto e silente...
Un fruscio nel vento...
vorrei che fosse un ...
FOLGORI D'AGOSTO...
Solitudine...
14-08...
Può succedere di tut...
Sorridi,anche con i ...
Chesta è 'a vita......
Riccio dorato...
Preghiera...
La mia piesia...
Se alzi gli occhi al...
Risposta esatta...
E poi la notte...
C...
Non ti mancherà semp...
Ti perderò ancora...
Per non dimenticare...
caricaaat ... fuoco...
Anima antica...
La musica che non c'...
IL TEMPO...
Occhi blu...
HAIKU I...
ciao nadia...
La forza della gioia...
LA FINE DEL MONDO...
Haiku q...
La notte rosa...
Il pinguino...
Con delicatezza. No...
TENTAZIONE...
haiku n°4...
senryu 4...
Soltanto il vento...
Impressionante, davv...
PRECETTI DI SAGGEZZA...
MANICOMIO ITALIANO. ...
L’era dei Radical sc...
Sogno di un antico p...
Sensazioni 4...
È la notte...
Vento d'antico...
Quanto spazio nella ...
Highlander...
Dono divino...
Giorni sospesi...
come la brace...
I poeti li riconosci...
Bambina infibulata...
Spettatori e Attori...
L'infinito dell'ani...
Anch'io e le stelle...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Boes

Fantastico....fantasma
protagonista millenario
de sos contos de foghile
dove il limite tra umano
e sovrumano non esiste.
La scelta dei colori è illuminante,
tramandate di padre in figlio,
come sempre …sì e fatto centro,
come lui altri cento.
Come un personaggio Deleddiano,
preparando progettando
e le atmosfere e le luci
sono quelle che ha reso la mia mano ...
bravo pittore e artigiano.
Pur non vedendo i suoi occhi,
capire la sua espressione
e leggere i suoi pensieri,
i suoi sogni, le sue amarezze ...
di un magico dipinto,
mi catapulta
in una delle classiche viete
illuminate da uno dei nostri
suggestivi tramonti
all’ombre dei monti
barbaricini
profumi sopraffini.
Con parole rubate dal tempo
ho scritto questo mio componimento.


Share |


Poesia scritta il 07/02/2019 - 19:12
Da Francesco Cau
Letta n.219 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Sempre molto attento alle tradizioni della tua terra e alle sua artistiche manifestazioni....
Da artista qyale sei, non potevi che ricordarci anche questa peculiarità...
Bel poemetto!

Alessia Torres 09/02/2019 - 16:54

--------------------------------------

...da te si impara molto, un mondo di arte, quella semplice e preziosa...
davvero bravo Francesco

Grazia Giuliani 08/02/2019 - 12:26

--------------------------------------

Grazie ha tutti per i commenti
quando ero artigiano ne facevo 200 ogni anno ,perché la maschera sarda era molto richiesta nel mondo.

Boes,Mamthones,Merdules.


Francesco Cau 08/02/2019 - 10:51

--------------------------------------

Bellissima Nnarrazione d'una poesia
stupenda

Salvatore Rastelli 08/02/2019 - 07:36

--------------------------------------

Monto tocante, per me roba di un altro pianeta. Bravo

Maria Isabel Mendez 08/02/2019 - 01:20

--------------------------------------

Molto bella.
Buona serata!

Eugenia Toschi 07/02/2019 - 22:10

--------------------------------------

Ogni volta che vedo le nostre maschere mi sento afferrare da radici profonde, e mentre osservo i loro occhi mi invadono la magia ed il mistero delle musiche e danze arcaiche. E mi sento pietra, mi sento vento, mi sento ginepro fiero, mi sento ginestra. Mi sento di essere un piccolo e prezioso pezzo di Sardegna.
Bravo Francesco!

Millina Spina 07/02/2019 - 21:49

--------------------------------------

Attraverso i tuoi versi impariamo a conoscere le bellissime tradizioni della tua sardegna, come queste maschere tradizionale e piene di folklore. Bravo come sempre.

santa scardino 07/02/2019 - 21:06

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?