Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Haiku VIII...
Ombre...
Dormi serena e calma...
Affiora un pensiero ...
Quando il giorno app...
NOTRE DAME...
Perduto amore...
Reminiscenze stilnov...
L\'essenza della vit...
Al tramonto sposi...
In panne...
Haiku 5...
MIO CARO AMICO OSCUR...
Pietra Rosa - Storia...
I libri scolastici...
SOLITUDINE...
Nelle mani del conci...
Il dolce sapore del...
IDDOCCA...
Nella tua mano...
Perché...questa vita...
Danza...
ADOZIONE...
Pace...
IL MESSAGGIO PASQUAL...
I fiori trasparenti...
Amor...
Il matusa innamorato...
Sindrome di Guillain...
Passione...
Pasqua...
Il canto del Servo...
Nuovo anelito...
L'urlo di Cristo...
PADRE...
LA GIOSTRA...
Passaggio...
Fra il silenzio e la...
Alba...
Via Crucis...
The Cards of Life...
Il pittore profeta...
Nostalgia...
L'abbraccio...
L'ottavo vizio...
Haiku 4...
panchina...
memento...
'Na stella che sfavi...
OASI...
Voglio che tu sorrid...
Dammi La Pace...
Haiku 3...
Avevo conosciuto all...
Mai...
POVERO CRISTO...
Tra le luci dell’alb...
SOLO UN TATUAGGIO...
Orizzonte...
Vicoli...
Vivo...
Omnia...
UN AMORE SPECIALE...
UN GIORNO LE DIRÒ...
NON DIRMI...
Insieme...
QUANDO DOMANI......
Coraggio...
SOLITUDINE EMOZION...
Dicono le gargolle...
Pasqua che verrà...
Viverti ogni tuo ist...
Come ogni volta (ded...
#4...
CREPUSCOLO...
Alterata coscienza...
Anima spezzata...
Venerdì Ore quindici...
IL GATTO...
Haiku a...
Le cose che ci siamo...
Il telefono (second...
Emozioni...
VIVRAI PER SEMPRE...
La terza età...
Haiku 3...
Haiku D...
Una finestra illumin...
Brucia la storia...
Sentire la musica...
Haiku#38...
notre dame de paris...
Viaggetto avventuros...
Fare il massimo di q...
Pietra Rosa - Storia...
Sono attimi che pass...
La Floridiana...
Un giorno uggioso...
Uomini E Donne...
Le gambe titubanti d...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Sogni e miraggi

Certo che pesa il cammino
quando non ha l’alloro in testa di una fine,
se non fa da scudo la ragione,
e non si tempra il corpo
per le tante impazienti sicure avversità.
Certo che può spaventare
non sentirsi abbagliante punta preziosa
di un progetto che, d’improvviso,
ti vede frammento al pari
d’ogni cosa che ti circonda,
e ti scaraventa in un tutto
che non ti appartiene di diritto,
né necessita di te.
Un tutto che va oltre
la tua stordita visione;
un tutto che ha bisogno,
per esser visto ancora
nella sua forma rassicurante,
di mille alti pulpiti e di lenti
che cullano gesti e aspettative.


Proseguiamo, come treno
che trasporta passeggeri dispersi,
entrando con fermezza nel buio di una galleria,
perché in noi è forte il bisogno di scoprire
dove porta la luce del proprio giorno.


Proseguiamo, come acqua di fiume
che dona rifugio e vita,
scorrendo, fra mille intoppi,
verso un mare mai visto,
ma che è – diamine! –
pur giusto aspettarsi, prima o poi.


Che non si faccia nessun ballo,
che non si stappi nessuna bottiglia d’annata
alla festa dei piedi sospettosi
incollati alla riva del proprio tempo.



Share |


Poesia scritta il 08/02/2019 - 11:08
Da Mario Saccomanno
Letta n.121 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


.... incollati alla riva del proprio tempo!...una bellissima chiusa che afferma tutto il senso e la ragione della nostra vita. Molto bella ...bravo.

santa scardino 09/02/2019 - 15:11

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?