Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

RAFFICHE...
Haiku 2...
Le parole non dette...
Lungo la ferrovia...
..io nasco, è primav...
LUNA...
Per non dimenticare...
Santa Rita da Cascia...
Italiani...
L'illusione della re...
la luna stanotte...
Manchi...
Perfida nostalgia...
Il maestro non veden...
RE (A MORRIS)...
Fissando il mare...
Viatico...
ED IL CUORE IMPARO' ...
VORREI FARE CON TE L...
Il risveglio...
In un battito......
Le cicale di Ulisse...
Le Grida del Prima e...
Sviste temporali...
I CAPPONI DI NONNA G...
Voglio fare con te l...
TRISTEMENTE...
La ragione del cuore...
Haiku 1...
Un Mondo che muore...
Volontà....
Oggi è uno di quei g...
Niente di più...
Alla tua mercé...
Con il vento tra i p...
Le Rose......
Adesso...
prima di te...
Vorrei scrivere...
Canto del pensiero s...
Il figliol prodigo i...
A ritrovar le fate...
Porpora...
Soccorri, soccorri...
il fardello della li...
Elisa...
Modello di donna...
La Torre...
Le luci nella notte...
Bimba latte...
Incontro - testo per...
Bram...
Il libro caro...
La musica è come le ...
Illusioni...
Un cuore...
INSIEME...
Germoglio...
Come rondini...
Nel mio silenzio ci ...
amico mio...
Linea grigia...
In riva al mare...
ULTIMA ESTATE...
Da solo con la luna...
ROSA TRA LE ROSE...
Transustanziazione...
Malinconica...
Non aspettare...
L'ULTIMO BALLO...
Haiku nr. 5...
Ottavio Pratesi...
Briciola...
Uno scatto racchiude...
La perla invisibile...
Risposte...
...in chat...3.- EPI...
Racconto in tre righ...
Haiku A.G....
Risveglio...
Equiparare il presen...
Passo dopo passo...
Io illumino voi, voi...
LA RUVIDA CAREZZA...
Dolce sognarti...
Rifletto...
…annegato nel calama...
Storia...
Una voce nel vento...
Tu sei una montagna ...
Dieci ragazze...
al mio cane...
PARLAMI DEL TEMPO CH...
Baco...
Cronaca di un amore ...
RESURREZIONE...
Il merlo...
Incrociatore Taranto...
Profumi e profumi...
step…work in progres...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

SE SIA POSSIBILE INNAMORARSI IN CHAT ( 1. VIRTUALITA’)

Se mai
mi porterò
nelle acque
al suon ribobolanti
e pure e limpide,
invitanti, m'immergerò
fin quando i liberi
cristalli frantumati
della luna sul mare calmo
dell'intrigante sera,
indicheran la via del ritorno.
Ma rimarrò.
Finchè non ti vedrò venire.


Share |


Poesia scritta il 09/03/2019 - 19:31
Da Ernesto D'Onise
Letta n.201 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Grazia, guarda che se si riesce a capire bene quel "ribobolanti" poi tanto enigmatico non è il mio scritto. Grazie per il tuo contributo come sempre da me apprezzato.

Ernesto D'Onise 11/03/2019 - 19:33

--------------------------------------

Graziella, sottolinei l'attesa come cosa romantica e non sbagli. L'attesa fu cantata anche dal Leopardi che, per buona parte, romantico è. Poi naturalmente tutto dipende da chi o cosa attendi!

Ernesto D'Onise 11/03/2019 - 19:29

--------------------------------------

Rebecca, in verità io penso che non farebbe male a nessuno, specie a chi si occupa di poesia, la simulazione che non debba essere però messa in discussione per malefici artefizi.

Ernesto D'Onise 11/03/2019 - 19:25

--------------------------------------

Enigmatica e suggestiva poesia,
molto bella Ernesto...

Grazia Giuliani 11/03/2019 - 16:55

--------------------------------------

Una romantica attesa...bella!!

Graziella Silvestri 10/03/2019 - 19:20

--------------------------------------

la poesia è logica rituale, sfida e seduzione; innamorarsi nel virtuale è una simulazione che va messa in discussione. emblematici i tuoi bei versi. ciao ernesto

GiuliaRebecca Parma 10/03/2019 - 19:07

--------------------------------------

Laisa, e come hai ragione !
Per questo ponevo il quesito e scrivevo la mia posizione: io andrei a verificare l’ipotesi in loco e poi aspetterei un poco. Potrebbe accadere che dall’infatuazione si passi a gradire il suon dell’altrui voce e poi il sorriso in diretta o il sapore d’un bacio...

Ernesto D'Onise 10/03/2019 - 15:45

--------------------------------------

Santa, ti ricordi dunque il fatto del caffè! La noia di leggere i poeti? Mai mi è venuta! Anche perché la poesia è poesia per chiunque la scriva e comunque la scriva. La tua mi piace e son contento che la mia a te.

Ernesto D'Onise 10/03/2019 - 15:35

--------------------------------------

Un animo assente non avrebbe voce! La poesia è l'essenza del più intimo pensare! Io, personalmente, scrivo o quando sono disperata o troppo felice! Per anni ho sepolto le mie poesie senza che ne conoscesse l'esistenza, neppure in famiglia, devo ringraziare internet e la vecchiaia se ho osato, ed anche ad un caro amico che mi ha trasmesso fiducia.
Detto questo come non potrei avere rispetto per la poesia in quanto tale! Io credo che essa insieme alla filosofia non ti risolve i problemi ma ti aiuta a sopportarli meglio! Ernesto, complimenti,per questa meravigliosa poesia che oltre ad essere bella aiuta a pensare ed a riflettere dentro noi stessi ponendoci nel modo migliore verso gli altri. Spero di non averti annoiato! Ciao, con te ho sempre un caffè di debito!

santa scardino 10/03/2019 - 15:12

--------------------------------------

alla domanda che poni sul titolo, risponderei che l'amore merita più di un'infatuazione in chat, molto di più....
la poesia è complessa, ma piaciuta

laisa azzurra 10/03/2019 - 15:08

--------------------------------------

Speranza, porti il nome proprio di una cosa che coltivo da tempo. Non ti dico con quali esiti. Ma quelli della poesia che la canta per me, non mi paion stonati. Dici bene, però : la poesia merita rispetto anche se non sapesse cantare! Un caro saluto.

Ernesto D'Onise 10/03/2019 - 12:29

--------------------------------------

Mare blu, mentre scrivevo, ricordavo il tuo dire in Forte forte. In altra maniera scritto, il mio concetto è simile al tuo: è un amore strappato!

Ernesto D'Onise 10/03/2019 - 12:23

--------------------------------------

Il titolo da un senso a travaglio interiore. Belle parole aprono il cuore, ma la realtà non transige.

mare blu 10/03/2019 - 11:53

--------------------------------------

Come ti capisco. Il dolore per me è senza speranza altrimenti non sarebbe dolore ma attesa. Le poesie sono come i sogni non mentono mai almeno per quanto mi riguarda. Si scrive quando si è malinconici, tristi, si scrive dei momenti che non si riescono a vivere, che non si riescono a gridare e che non si riesce nemmeno a farli morire e allora ecco l’amica penna che masochisticamente eterna quella sofferenza come fosse un pittore e prova gioia del proprio dolore. Quindi la poesia merita rispetto che sia scritta bene o male, merita rispetto perchè sono pezzi di vita talora senza volto. La tua é bellissima. Saluti

speranza iovine 10/03/2019 - 08:26

--------------------------------------

Intigrante e suggestiva la tu poesia!!

Maria Isabel Mendez 09/03/2019 - 23:56

--------------------------------------

Questo scritto vuol essere l'ultimo relativo alle attese ed il primo della questione posta nel titolo. Uno spartiacque insomma fra cio' che ho cantato fin qui e cio' che spero poter cantare senza stonare. A più tardi però. Devo prima digerire un dolore.

Ernesto D'Onise 09/03/2019 - 19:57

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?