Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ringraziamento...
HAIKU G...
CERCO...
ATTIMI DI LUCIDITÀ...
Scrivere....
La felicità non ha u...
200 PAURE ED OLTRE...
Lettera ad un immens...
Un diverso atteggiam...
Una rosa di notte...
Haiku 9...
Non so se sia giusto...
LETTERA A MIA MAMMA...
A quest’ora le nuvol...
E poi cadi......
L’occhio Destro....
RICORDO DEL PRIM...
Fiume...
GIORNO NEBULOSO...
Messaggio in bottigl...
PER TE...
EUROPA...
La notte alle porte...
Un bambino mai nato...
Scrivere dislessico...
PORTAMI NEL TUO MON...
Le parole che.mancan...
Quand\'è che riuscia...
A mia madre...
PRIMAVERA...
Svanisci...
Ics...
Lacrime di nostalgia...
Come stai...
Come volevi tu...
PREGHIERA DI UN BAMB...
Duetto verde bottigl...
DIMMI...
L’importante è esser...
Non dimenticarmi...
BAGNO A MEZZANOTTE...
ARMIAMOCI DI AU...
Haiku 3...
Impara a respirare...
LA TRAGEDIA DELLA VI...
tramonto di maggio...
Cap 4. I Delitti Del...
TU LA CHIAMAVI MAMMA...
Sei tu soltanto...
IL suonatore di seni...
Scomparsi...
Giorni amari...
Realtà Surreale...
Chi sono?...
Lontano è qui?...
Stella Regina (filas...
Bali...
SE POI ANCHE IL CIEL...
Libertà e finzione...
Addio...
Tu che vivi nell'ing...
Sto bene...
Nel segno del cancro...
Universo...
Haiku L...
C'era una volta......
Il volo del Gabbiano...
Tra cento anni…...
Febbre...
Primavera montana...
Haiku c...
ASPETTARE...UN ABI...
Ritratto...
I commensali...
La voce del silenzio...
La burba...
Portami dove sei fel...
Senza timore...
VITA DA NONNO...
Haiku 6...
Il mugnaio...
ANIMA NUDA...
...di lei con me...
Nonostante tutto...
IL CUORE DEL RE...
Manca...
Nessun verbo...
Se la passione è il ...
In immensità di sogn...
a giovanni falcone...
VORREI PARLARTI...
Due vecchie amiche...
Il volto di mia madr...
COME SPIGA...
Cresce bene il bambi...
Di te...
Solo un sorriso...
LA REGINA MORGANA...
Temo la morte come l...
Chiesetta di San Gio...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



DIMENTICATE I POETI

Dimenticate i poeti,
lasciateli nei loro vorticosi mondi,
obliateli nella fame
delle loro verdi chimere.
Perdeteli nei loro pianti,
hanno occhi che non vedono,
hanno occhi che sol vagano.
E poi non piangeteli,
non meritano carezze,
né schiaffi, né attenzioni.
Non offrite loro mani,
rifiutate loro aiuti
o qualche carità.
Ma prestate attenzione,
potreste trovarli rannicchiati
nei vostri più bei sogni,
pascià dei vostri
più scuri incubi,
padroni di luoghi
a voi sconosciuti,
a loro cari.


Share |


Poesia scritta il 10/03/2019 - 15:34
Da Damiano Gasperini
Letta n.132 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Hai colto una sfumatura tanto leggera quanto importante.
Hai offerto un nuovo volo all'Albatro di Baudelaire.
Meravigliosa.

Michele Facchini 12/03/2019 - 19:37

--------------------------------------

Struggente e molto bella!

Carla Vercelli 11/03/2019 - 19:09

--------------------------------------

Bellissima. Complimenti

MARIA ANGELA CAROSIA 10/03/2019 - 20:58

--------------------------------------

Splendida

laisa azzurra 10/03/2019 - 20:15

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?