Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

RAFFICHE...
Haiku 2...
Le parole non dette...
Lungo la ferrovia...
..io nasco, è primav...
LUNA...
Per non dimenticare...
Santa Rita da Cascia...
Italiani...
L'illusione della re...
la luna stanotte...
Manchi...
Perfida nostalgia...
Il maestro non veden...
RE (A MORRIS)...
Fissando il mare...
Viatico...
ED IL CUORE IMPARO' ...
VORREI FARE CON TE L...
Il risveglio...
In un battito......
Le cicale di Ulisse...
Le Grida del Prima e...
Sviste temporali...
I CAPPONI DI NONNA G...
Voglio fare con te l...
TRISTEMENTE...
La ragione del cuore...
Haiku 1...
Un Mondo che muore...
Volontà....
Oggi è uno di quei g...
Niente di più...
Alla tua mercé...
Con il vento tra i p...
Le Rose......
Adesso...
prima di te...
Vorrei scrivere...
Canto del pensiero s...
Il figliol prodigo i...
A ritrovar le fate...
Porpora...
Soccorri, soccorri...
il fardello della li...
Elisa...
Modello di donna...
La Torre...
Le luci nella notte...
Bimba latte...
Incontro - testo per...
Bram...
Il libro caro...
La musica è come le ...
Illusioni...
Un cuore...
INSIEME...
Germoglio...
Come rondini...
Nel mio silenzio ci ...
amico mio...
Linea grigia...
In riva al mare...
ULTIMA ESTATE...
Da solo con la luna...
ROSA TRA LE ROSE...
Transustanziazione...
Malinconica...
Non aspettare...
L'ULTIMO BALLO...
Haiku nr. 5...
Ottavio Pratesi...
Briciola...
Uno scatto racchiude...
La perla invisibile...
Risposte...
...in chat...3.- EPI...
Racconto in tre righ...
Haiku A.G....
Risveglio...
Equiparare il presen...
Passo dopo passo...
Io illumino voi, voi...
LA RUVIDA CAREZZA...
Dolce sognarti...
Rifletto...
…annegato nel calama...
Storia...
Una voce nel vento...
Tu sei una montagna ...
Dieci ragazze...
al mio cane...
PARLAMI DEL TEMPO CH...
Baco...
Cronaca di un amore ...
RESURREZIONE...
Il merlo...
Incrociatore Taranto...
Profumi e profumi...
step…work in progres...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Montarcosu

Erto e superbo
sopra un cielo terso.
Monte che racconta
come una fiaba antica
di un paleolitico rito.
La croce nella vetta
costruita da un asceta
forse profeta.
Promontorio asseminese
da su si vede tutto il campidano.
Boschi di lecci e ginepri
racconti dei nostri vecchi.
Rocce che sembrano
giganti lì attorno ai suoi tornanti.
Trecentosessanta ettari di bosco,
dove abita in riserva
il sardo cervo.
Nell’area naturale,
da lì si vede anche il mare.
Cinghiali e upupa
dove regna la natura.
Falco pellegrino
usignolo canterino.
Profumi di asfodelo
per un saluto mattiniero
del sentiero.


Share |


Poesia scritta il 10/03/2019 - 22:00
Da Francesco Cau
Letta n.71 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Molto bella!!!!

Maria Isabel Mendez 11/03/2019 - 22:58

--------------------------------------

Una bella descrizione dei posti a te cari...
Condivido l'amore per la terra Natale, la voglia e il piacere di raccontarla.
Bravo Francesco

PAOLA SALZANO 11/03/2019 - 21:21

--------------------------------------

Viaggio in quei luoghi, leggendoti!
I miei omaggi, Francesco!

John Sirrom 11/03/2019 - 21:00

--------------------------------------

Impossibile non innamorarsi dei luoghi che descrivi. Descrizione fatta con competenza e con amore per la propria terra. Bravissimo

santa scardino 11/03/2019 - 20:10

--------------------------------------

Non l'ho mai fatto, ma tu me ne hai dato una bellissima descrizione...

Grazia Giuliani 11/03/2019 - 16:45

--------------------------------------

Una giornata molto faticosa, ma indimenticabile. Da Is Cannoneris, punta Sebera, giù verso Santadi e poi su verso Monte Arcosu. Dieci ore di cammino in un panorama unico e incomparabile. Un ricordo da conservare fra le cose più belle. Grazie per avermelo risvegliato. Ciao

Paolo Sermonti 11/03/2019 - 12:06

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?