Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

HAIKU E...
L'urlo di Cristo...
PADRE...
LA GIOSTRA...
Passaggio...
Fra il silenzio e la...
Alba...
Via Crucis...
The Cards of Life...
Il pittore profeta...
Nostalgia...
L'abbraccio...
L'ottavo vizio...
Haiku 4...
panchina...
memento...
'Na stella che sfavi...
OASI...
Voglio che tu sorrid...
Dammi La Pace...
Haiku 3...
Avevo conosciuto all...
Mai...
POVERO CRISTO...
Tra le luci dell’alb...
SOLO UN TATUAGGIO...
Orizzonte...
Vicoli...
Vivo...
Omnia...
UN AMORE SPECIALE...
UN GIORNO LE DIRÒ...
NON DIRMI...
Insieme...
QUANDO DOMANI......
Coraggio...
SOLITUDINE EMOZION...
Dicono le gargolle...
Pasqua che verrà...
Viverti ogni tuo ist...
Come ogni volta (ded...
#4...
CREPUSCOLO...
Alterata coscienza...
Anima spezzata...
Venerdì Ore quindici...
IL GATTO...
Haiku a...
Le cose che ci siamo...
Il telefono (second...
Emozioni...
VIVRAI PER SEMPRE...
La terza età...
Haiku 3...
Haiku D...
Una finestra illumin...
Brucia la storia...
Sentire la musica...
Haiku#38...
notre dame de paris...
Viaggetto avventuros...
Fare il massimo di q...
Pietra Rosa - Storia...
Sono attimi che pass...
La Floridiana...
Un giorno uggioso...
Uomini E Donne...
Le gambe titubanti d...
IL RITORNO DELL...
In questa Pasqua...
Casa mia...
La Libertà...
Dal significato mele...
RESTA QUI...
Vespino 50...
STORIA DI NINA...
Diario ottanta...
Nel buio dell'incosc...
HAIKU D...
Madre natura...
Mamma...
Nella vita bisogna i...
Il Sorriso di Chiara...
CREDIMI...
C'è di più....
Note di silenzi...
La farfalla...
Ai confini del cielo...
Italiani italiani...
I fiori sbocciano an...
E' come stare nell' ...
E POI IL SILENZIO...
Carme- giglio d’acqu...
LETTERA DI UN ...
Mia madre era una ba...
È primavera...
Chiedilo ai falliti...
Ehi, come stai?...
E.... allora!...
Gioco...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Vorrei scrivere

Vorrei intingere le mie dita
nel polline colorato
e scrivere della primavera;
asciugare con il dorso della mano
le lacrime dei bambini
e scrivere della pietà;
bagnarmi sotto la pioggia
far defluire ogni pensiero
e scrivere della letizia;
infilare le dita nella nuda terra
scavare fino alle radici
e scrivere della mia storia;
seguire il bordo dei tuoi occhi
tuffandomi nei tuoi pensieri
e scrivere dei tuoi sogni.
Ma rimango qui, immobile
a guardarmi queste mani
frementi,
ma avvinte dalla paura
della mia inadeguatezza
mentre il vento butta i pollini
sull’ultima, solitaria, pozzanghera.


Millina Spina, 17 marzo 2019


Foto web



Share |


Poesia scritta il 17/03/2019 - 13:25
Da Millina Spina
Letta n.189 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Piena di metafore stupende. Sei brava!

mare blu 31/03/2019 - 17:52

--------------------------------------

Sorriso...

Mastro Poeta 24/03/2019 - 18:01

--------------------------------------

Capolavoro...un vero piacere averla letta

Davide Zocca 23/03/2019 - 18:35

--------------------------------------

Grazie mille Margherita, Giovanni Benvenuto e Mastro Poeta.

Millina Spina 22/03/2019 - 22:53

--------------------------------------

Non smettere di scrivere invece...per noi. E grazie

Mastro Poeta 22/03/2019 - 22:36

--------------------------------------

Molto bella, scrivi bene, mi hai emozionato. Ciao

giovanni benvenuto vavassori 21/03/2019 - 12:49

--------------------------------------

Le tue mani sono magiche...scavano nella terra di un isola che è primordiale nella forza insita che poeticamente ti appartiene...grazie Millina mi hai emozionato tanto!

Margherita Pisano 18/03/2019 - 21:09

--------------------------------------

Un sentito grazie a tutti voi, alla vostra partecipazione per questi pensieri scritti in pochi minuti, mentre lavoravo.
Spesso vorremmo fare tante cose, realizzare i sogni trasformandoli in progetti realizzabili, ma la paura del fallimento o la timidezza che li blocca sul nascere ci porta ad una condizione di immobilità, con il rischio di far passare del tempo prezioso, forse troppo, rendendo inutile ogni tardiva volontà.
Grazie a tutti!

Millina Spina 18/03/2019 - 18:14

--------------------------------------

Chapeau

Ernesto D'Onise 17/03/2019 - 23:57

--------------------------------------

Quell'intervento le dita, mi dà il senso della profondità dei tuoi pensieri che poi traduci in poesie bellissime come questa! Ciao Millina!

santa scardino 17/03/2019 - 23:49

--------------------------------------

Millina
in certe poesie nn c'è altro da dire che...
stupenda....

ps: a volte il non commentare è una forma di rispetto. Alcune volte, come in questo caso, leggi e t'innamori di quel che hai letto....


laisa azzurra 17/03/2019 - 18:57

--------------------------------------

Se non respiri attraverso la scrittura, se non piangi nello scrivere, o canti scrivendo, allora meglio non scrivere, perché alla nostra cultura non serve.”
Ma tu oggi lasci un segno perché di scrittura sei nel tuo regno.

Francesco Cau 17/03/2019 - 18:16

--------------------------------------

Descrivi un sentimento di impotenza di fronte alla possibilità di creare percorsi alternativi. Sì, è una sensazione che quasi tutti credo proviamo, l'importante è non lasciarsi sopraffare del tutto. Poesia emozionante, Millina

PAOLA SALZANO 17/03/2019 - 16:34

--------------------------------------

Mi hai emozionato, Millina!
Quando ci si concentra sull'essenza letteraria vengono fuori poesia come la tua!

John Sirrom 17/03/2019 - 15:53

--------------------------------------

Complimenti bellissimi versi.

speranza iovine 17/03/2019 - 15:09

--------------------------------------

Meravigliose parole ed immagini anche se triste alla fine, la vita è così un miscuglio dove c'è anche dolore, ma condiviso duole un po' meno, spero...

Maria Isabel Mendez 17/03/2019 - 15:01

--------------------------------------

Bella, in particolar modo la chiusa. Ciaociao.

Giacomo C. Collins 17/03/2019 - 14:39

--------------------------------------

Bella! Buona domenica!

Eugenia Toschi 17/03/2019 - 14:25

--------------------------------------

Stupenda poesia...mi inchino...!

Mimmi Due 17/03/2019 - 14:15

--------------------------------------

Mi hai affascinata, Milli a... Troppi di sentono inadeguati come noi, ma anche nell'incertezza, decantiamo il bello ed il sentimento.

Teresa Peluso 17/03/2019 - 13:52

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?