Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

i biondi grappoli...
Pensieri d'autunno...
Giugno....
vernice...
Haiku g...
Primo amore...
IL VIAGGIO...
beatlesmania the wor...
Quando la morte verr...
Il motore del mondo...
POESIA ULTIMA...
Giura...
Cogli...
Ovunque ci sei tu...
Sensazione dell'acqu...
Un grande uomo...
Eterea...
Torpiloquio d'ali bi...
Qualche volta...
e la barca......
VORREI TORNARE IN RI...
MENO MALE...
Solo fino alla pross...
COME UN GIRASOLE...
La donna del dipinto...
Silenzio...
Tessitura...
TRISTI PRESAGI...
Siamo sassi lanciati...
Pietre...
LETTERA APERTA A GR...
Temporale estivo...
Mi vesto di te......
Rame invecchiato...
Al mio mare...
Chi vive nella pace ...
INQUIETUDINE...
Essere superficiali ...
La solidarietà femmi...
Cosa ci rende forti?...
SCRUTATORE...
Ascolta la voce dell...
Il sogno e la voce...
Essere gentili col p...
Rovescio...
Istantanee...
Abbracciami...
ARCHI DI PASQUA DI S...
A mia figlia...
L'apparenza inganna...
Goccia di mare...
Zombie...
Per cercare di capir...
HOMO LUDENS...
Nel DNA della pioggi...
La giostra...
Emozioni...
Le donne non sono ba...
Il dono del tempo....
Ancora tra te e me...
EUROPA...
Buttati......
Che voglia......
COME CI CAMBIA L'ATT...
Per caso, il tuo sor...
MIO CARO AMICO CHECC...
Il tuo veloce volo...
AMORE IMPOSSIBILE...
Sogni di gloria...
Come si cambia...
Follia dantesca...
Scrivo poesie per sa...
Placida...
Girandola d'acqua...
Luci sul mare...
un abbraccio che sa ...
Al Volo.......
Dal mare...
È tutto lì. Con chi...
Parliamo di pace...
Il gelo del verno...
IL PRIMO BAGNO...
Gaia...
Marea...
Io e la luna...
Al Mare...
FUGGIAMO O RESTIAMO?...
Con prudenza...
La sorpresa...
In via del Sandalo (...
Mia Signora della Te...
Sei solo...
VILLA DORA PAMPHILIJ...
Non ricordare Non di...
COSA SONO PER ...
La farfalla ( Storia...
Come un'onda...
Arsenica (Logica o p...
AMAREZZA...
Rosa di monte...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

E POI IL SILENZIO

E POI IL SILENZIO.


Scorre,
l'ultimo rigo
dei titoli di coda,
dell'ultimo telegiornale,
e poi il silenzio,
buio
di qualcosa da dimenticare.
Vola via,
l'ultimo foglio
di giornale,
domani saranno
notizie di ieri,
e poi il silenzio,
freddo
di qualcosa da cancellare.
E' routine,
è la vita.


E nel silenzio
carico di rumore,
di una giornata
come sempre
in qualche posto
come tanti
un rumore
più forte,
un attimo che ferma
anche l'aria,
sirene che si rincorrono
e poi il silenzio,
quel silenzio
che fa davvero
rumore,
di una rabbia
impotente,
per quel qualcosa
che va storto
come sempre.


Vuote parole,
gonfie di un significato
assente,
si riversano nell'aria
fino a saturarla,
e poi il sipario si chiude,
e cade il silenzio,
ancora una volta.


Sarà poi la prossima
notizia,
a ridestare il clamore,
ma dormirà ancora
la giustizia.


Marirosa 13/04/19



Share |


Poesia scritta il 13/04/2019 - 20:19
Da Marirosa Tomaselli
Letta n.100 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Davvero bellissima questa tua poesia... Complimenti

Marianna S 14/04/2019 - 22:00

--------------------------------------

Interessante. Brava

Ernesto D'Onise 14/04/2019 - 13:50

--------------------------------------

Una poesia di riflessione,
purtroppo è così...
complimenti Marirosa

Grazia Giuliani 14/04/2019 - 13:23

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?