Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

E' TEMPO...
L'occhio indiscreto...
Non fermarti finchè ...
Le braccia dell'amor...
Raccontami tutto...
Non sempre è il vent...
GIORNI DI CARTA...
GIOCAVAMO A NASCONDI...
accendimi, oh luna...
I tuoi sentimenti so...
Malinconicamente Stu...
Quando diventi forte...
Ho visto un angelo...
Brindisi alla felici...
Haiku H...
Sensazione...
Haiku f...
Perdono...
Calla...
ESTATE...
PAOLMATT traduce....
Reale...
ASSIOMA. Nessuno ti ...
LA VITA....TRAGICA...
Echi d\\\'amore...
La forza del Mare...
Già ... perché si pu...
L' immenso...
la differenza della ...
La vita è una scena ...
anima e core...
Il mare ispira semp...
Ogni spina in piuma...
Anime pure...
La mia solitudine me...
Occhi...sguardi......
Senza riscatto...
Sereno...
L'emozione ombrata o...
Se fossi Re ( storia...
Empaths...
IL PECCATO ORIGINALE...
Caccia al tesoro...
CASTELLO DI SABBIA...
Piccerè (punto e a c...
Ancora sorridono i f...
DI LA' DAL MARE...
Vallone di ROVITO...
AMANTI SOSPESI ...
Prosit...
Tremendo maleficio...
HAIKU h...
La sala di lettura d...
ASSENZE E CONFINI...
Diapason d'un pianis...
Il mare......
Campane...
l’Amerigo Vespucci....
Purificanti rugiade...
Spiraglio di speranz...
Parole in origami...
Parole. Le parole...
Quando è troppo tard...
Rosicchi mi sevizi e...
La formichina elisir...
Incoscienza di un am...
A un passo da domani...
Vedo te...
HAIKU N. 9...
Ho bisogno d un uomo...
Vedimi...
Haiku...
QUANDO ALLE DONNE...
Amati...
Il vecchio pescatore...
Come il ferro di una...
Il galeone sommerso...
Haiku n 2...
Venni al mondo...
Cosmo senza confini...
Fantasia...
Alice...
Notti d\'estate...
È estate...
Ogni volta, nuove on...
6 (Sei)...
Vita di fiaba...
Renata...
L\\\'armatura lucent...
Mi guardo allo specc...
Cosa dice il mare...
Poesia delle acque c...
Costruire castelli i...
Poesia: Una sardina...
Incontrarti......
ULTIMO CANTO DEL CIG...
UN CUORE STESO AL SO...
Choc...
Per dirvi grazie...
È difficile...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Il telefono (terza parte)

Quante volte ti ho detto
di lasciarlo attaccato
dice “Lei”, adirata
non appena tornata:
tante volte ho chiamato
per l'aiuto sperato
mentre stavi sdraiato
sul divano in velluto:
ora vai difilato
a comprare il prosciutto
o quest'oggi al convitto
resterai all'asciutto.



Mi preparo paziente
per l'uscita stressante
ma il congegno fetente
si rimette a strillare
sollevo il ricevente
e già sento gridare:
ma che figlio incosciente
che si fa supplicare:
rammenta seriamente
che mi devi chiamare
se vuoi far l'assistente
di una madre ansimante:
sono brava e clemente
solo quando ti pare:
ha richiuso il contatto
e mi sento avvilito.


Il telefono, in casa
porta grande vantaggio:
con la minima spesa
puoi mandare un messaggio
o sentire un oltraggio
per la gara contesa:
si può fare un sondaggio
su svariate oppinioni:
se l'adoperi alquanto
va pagato in soldoni
e sostieni frattanto
che son tutti ladroni.


*



Share |


Poesia scritta il 24/04/2019 - 18:10
Da Gabriele Vacca
Letta n.87 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Poesia divertente che rispecchia la realtà

MARIA ANGELA CAROSIA 25/04/2019 - 16:56

--------------------------------------

Protagonista della nostra vita, spesso fin troppo...
Divertente e originale

Grazia Giuliani 25/04/2019 - 12:26

--------------------------------------

Simpatica e originale

Maria Isabel Mendez 25/04/2019 - 00:44

--------------------------------------

giuste valutazioni per un oggetto di cui nessuno ne sa fare più a meno

santa scardino 24/04/2019 - 22:07

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?