Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La vita e la nuvola ...
NONNA LUCIA...
Bolle......
ODE AL BIKINI...
Il mare...
Tulipano...
Alle amiche...
L’EVOLVERSI DEGLI AR...
La cura...
Lascerei...
Gli errori più gross...
Melodia...
Abuso...
Notte d'Inverno...
L\\\\\\\'anima delle...
La notte...
su selvaggi temporal...
Trenino verde...
Na jurnata cu ' tte...
Triangolo...
Tay Mahal...
HAIKU II...
Haiku n°5...
VITA AMARA...
My dear Perugia....
IL CAFFE\'...
Ricordi...
Quando potremo di nu...
Manicomio...
A bocca piena...
Aspetterò il tramont...
Mi piace pensare che...
PREGHIERA...
Nostalgia della nott...
CORLETO PERTICARA...
Ho visto i tuoi occh...
Il respiro del mare...
Pioggia...
Niente potrà...
L’ECO E LA LUCE...
Nadia...
La notte fa paura...
Settembre...
Parte di me...
Profugo...
UN SOLO MINUTO...
PONTE...
souvenir d'un amore ...
Che nasca una speran...
IL CUORE LO SA...
Il mercataro intelli...
ILLUSIONE...
Astro...
TI HO VISTA...
C'è un profumo che t...
Ho rimboccato le cop...
Assorto e silente...
Un fruscio nel vento...
vorrei che fosse un ...
FOLGORI D'AGOSTO...
Solitudine...
14-08...
Può succedere di tut...
Sorridi,anche con i ...
Chesta è 'a vita......
Riccio dorato...
Preghiera...
La mia piesia...
Se alzi gli occhi al...
Risposta esatta...
E poi la notte...
C...
Non ti mancherà semp...
Ti perderò ancora...
Per non dimenticare...
caricaaat ... fuoco...
Anima antica...
La musica che non c'...
IL TEMPO...
Occhi blu...
HAIKU I...
ciao nadia...
La forza della gioia...
LA FINE DEL MONDO...
Haiku q...
La notte rosa...
Il pinguino...
Con delicatezza. No...
TENTAZIONE...
haiku n°4...
senryu 4...
Soltanto il vento...
Impressionante, davv...
PRECETTI DI SAGGEZZA...
MANICOMIO ITALIANO. ...
L’era dei Radical sc...
Sogno di un antico p...
Sensazioni 4...
È la notte...
Vento d'antico...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



IL SOGNO DEL MARE

Il mare si confidò con me,
e mi disse che il suo sogno più grande,
era quello di sentire il fuoco bruciare dentro sé.
Di provare quel calore che tanto gli mancava.


E mi raccontò di come essere così amato,
così temuto, così infinitamente potente,
in fondo, non lo rendeva felice.
Voleva il fuoco dentro, almeno per un giorno.


Mi parlò di come forte l'aria respirava,
e di come poteva toccare la terra... anche con grinta e passione.
Ma mai una fiamma era rimasta accesa al suo cospetto.


Avrei voluto abbracciarlo stretto,
lui così immenso, ma così freddo, così solo.
Non seppi cosa dire per consolarlo,
rimasi soltanto come sempre, incantata a guardarlo.



Share |


Poesia scritta il 12/05/2019 - 07:11
Da Antonella Cimaglia
Letta n.119 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Molto bella, anche io vorrei abbracciare il mare!

Maria Isabel Mendez 12/05/2019 - 23:21

--------------------------------------

Che bella questa poesie.

speranza iovine 12/05/2019 - 09:39

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?