Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

i biondi grappoli...
Pensieri d'autunno...
Giugno....
vernice...
Haiku g...
Primo amore...
IL VIAGGIO...
beatlesmania the wor...
Quando la morte verr...
Il motore del mondo...
POESIA ULTIMA...
Giura...
Cogli...
Ovunque ci sei tu...
Sensazione dell'acqu...
Un grande uomo...
Eterea...
Torpiloquio d'ali bi...
Qualche volta...
e la barca......
VORREI TORNARE IN RI...
MENO MALE...
Solo fino alla pross...
COME UN GIRASOLE...
La donna del dipinto...
Silenzio...
Tessitura...
TRISTI PRESAGI...
Siamo sassi lanciati...
Pietre...
LETTERA APERTA A GR...
Temporale estivo...
Mi vesto di te......
Rame invecchiato...
Al mio mare...
Chi vive nella pace ...
INQUIETUDINE...
Essere superficiali ...
La solidarietà femmi...
Cosa ci rende forti?...
SCRUTATORE...
Ascolta la voce dell...
Il sogno e la voce...
Essere gentili col p...
Rovescio...
Istantanee...
Abbracciami...
ARCHI DI PASQUA DI S...
A mia figlia...
L'apparenza inganna...
Goccia di mare...
Zombie...
Per cercare di capir...
HOMO LUDENS...
Nel DNA della pioggi...
La giostra...
Emozioni...
Le donne non sono ba...
Il dono del tempo....
Ancora tra te e me...
EUROPA...
Buttati......
Che voglia......
COME CI CAMBIA L'ATT...
Per caso, il tuo sor...
MIO CARO AMICO CHECC...
Il tuo veloce volo...
AMORE IMPOSSIBILE...
Sogni di gloria...
Come si cambia...
Follia dantesca...
Scrivo poesie per sa...
Placida...
Girandola d'acqua...
Luci sul mare...
un abbraccio che sa ...
Al Volo.......
Dal mare...
È tutto lì. Con chi...
Parliamo di pace...
Il gelo del verno...
IL PRIMO BAGNO...
Gaia...
Marea...
Io e la luna...
Al Mare...
FUGGIAMO O RESTIAMO?...
Con prudenza...
La sorpresa...
In via del Sandalo (...
Mia Signora della Te...
Sei solo...
VILLA DORA PAMPHILIJ...
Non ricordare Non di...
COSA SONO PER ...
La farfalla ( Storia...
Come un'onda...
Arsenica (Logica o p...
AMAREZZA...
Rosa di monte...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

TU LA CHIAMAVI MAMMA

Tu la chiamavi mamma, pur se mamma tua non era
però vi volevate tanto bene, tanto bene per davvero.
Vi abbracciavate molto spesso, in segno di profondo affetto
e i vostri cuori si agitavano sempre, battendo dentro al petto.
Tu eri per lei molto più di una figlia, eri la Sposa di suo figlio
molto brava giovane e bella, risplendevi ancor più di un giglio.
Le tue mani erano d'oro, il tuo cuore più grande del mare
i tuoi occhi illuminavano il mondo, pace e gioia sapevi donare!
Da giovane hai perso con dolore, la tua adorata mamma vera
mentre con ansia attendevi, la tiepida e profumata Primavera.
Poi sei diventata anche tu, una mamma attenta e premurosa
infine giovane nonna, sempre pronta vigile e molto generosa.
La Madre Celeste, ha voluto portarti accanto a se in Paradiso
perchè aveva tanto bisogno di te, e del tuo splendido sorriso!
Adesso ci proteggi con amore, restando accanto alla Madonna
che dice a tutti, guardate quanto è brava e bella questa donna!
E noi che siamo rimasti soli, senza la tua guida e il tuo affetto
speriamo di rincontrarti un giorno, e rimanere al tuo cospetto!


Share |


Poesia scritta il 17/05/2019 - 01:01
Da Sabatino Santucci
Letta n.71 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


una bella poesia in rima baciata condivisa .*****

Alberto Berrone 18/05/2019 - 00:18

--------------------------------------

Bellissimo racconto. Grande commozione ed emozione.

santa scardino 17/05/2019 - 22:26

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?