Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

i biondi grappoli...
Pensieri d'autunno...
Giugno....
vernice...
Haiku g...
Primo amore...
IL VIAGGIO...
beatlesmania the wor...
Quando la morte verr...
Il motore del mondo...
POESIA ULTIMA...
Giura...
Cogli...
Ovunque ci sei tu...
Sensazione dell'acqu...
Un grande uomo...
Eterea...
Torpiloquio d'ali bi...
Qualche volta...
e la barca......
VORREI TORNARE IN RI...
MENO MALE...
Solo fino alla pross...
COME UN GIRASOLE...
La donna del dipinto...
Silenzio...
Tessitura...
TRISTI PRESAGI...
Siamo sassi lanciati...
Pietre...
LETTERA APERTA A GR...
Temporale estivo...
Mi vesto di te......
Rame invecchiato...
Al mio mare...
Chi vive nella pace ...
INQUIETUDINE...
Essere superficiali ...
La solidarietà femmi...
Cosa ci rende forti?...
SCRUTATORE...
Ascolta la voce dell...
Il sogno e la voce...
Essere gentili col p...
Rovescio...
Istantanee...
Abbracciami...
ARCHI DI PASQUA DI S...
A mia figlia...
L'apparenza inganna...
Goccia di mare...
Zombie...
Per cercare di capir...
HOMO LUDENS...
Nel DNA della pioggi...
La giostra...
Emozioni...
Le donne non sono ba...
Il dono del tempo....
Ancora tra te e me...
EUROPA...
Buttati......
Che voglia......
COME CI CAMBIA L'ATT...
Per caso, il tuo sor...
MIO CARO AMICO CHECC...
Il tuo veloce volo...
AMORE IMPOSSIBILE...
Sogni di gloria...
Come si cambia...
Follia dantesca...
Scrivo poesie per sa...
Placida...
Girandola d'acqua...
Luci sul mare...
un abbraccio che sa ...
Al Volo.......
Dal mare...
È tutto lì. Con chi...
Parliamo di pace...
Il gelo del verno...
IL PRIMO BAGNO...
Gaia...
Marea...
Io e la luna...
Al Mare...
FUGGIAMO O RESTIAMO?...
Con prudenza...
La sorpresa...
In via del Sandalo (...
Mia Signora della Te...
Sei solo...
VILLA DORA PAMPHILIJ...
Non ricordare Non di...
COSA SONO PER ...
La farfalla ( Storia...
Come un'onda...
Arsenica (Logica o p...
AMAREZZA...
Rosa di monte...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Una difficile primavera

Al sorger d’albe pressoché uguali
a notti che di sonno non ho riempito,
cedo molecole del non abbandono
e sento il vero sapore immeritato.


Vanno avanti, le indifendibili ore,
e sembra che io non abbia il tempo
di volgere un solo sguardo d’affetto
verso il sole di questa primavera.


Cerco gli incavi della tenerezza,
ascolto a convenienza ogni ragione
ma è solo spavento il destreggiarmi
nel tic tac d’eccessiva sofferenza.



*
Anno di stesura 2011


Menzione Speciale I Ed. Premio Int/le di Arti Letterarie “Thesaurus” Sezione poesia inedita “Trofeo Salvatore Quasimodo” (2012)



Share |


Poesia scritta il 21/05/2019 - 19:26
Da Aurelio Zucchi
Letta n.73 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


bravo

Francesco Cau 22/05/2019 - 09:40

--------------------------------------

Una vera bellezza complimenti.

santa scardino 21/05/2019 - 22:07

--------------------------------------

Complimenti di cuore, Aurelio Zucchi. Buona serata

MARIA ANGELA CAROSIA 21/05/2019 - 21:59

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?