Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Da una gentilezza, p...
C'è sempre un vento...
La verità, quando vu...
Adagiati infelici...
Episodio...
Alcune volte nella n...
unto di femminicidi...
Il mio senso vive so...
Proposte particolari...
Donna Fugata...
IL GRUPPO BASE...
L'amore per la Natur...
Il sole cieco...
e poi, e poi ancora...
Il pane...
VIVERE NEL VUOTO...
L’aprimitilli...
Passione di fuoco....
CONVINZIONI...
La stella cadente...
Dove il tempo...
PELLEGRINAGGIO A MON...
L'astronauta e la Lu...
POTEVO IO ESSERE RE...
IL PRIMO AMORE...
Natura...
Sono vecchio...
mondo pazzoide...
VITA SCAPIGLIATA...
Nel bagliore di una ...
CLANDESTINO...
Un figlio ti cambia ...
Enzo Jannacci...
Un'estate al sud...
Vanno gli innamorati...
Notti di luna...
Parentesi...
Il pensiero...
Gocce in cielo...
Quel sussurro...
ATTIMI MINUSCOLI UNI...
Casa rude...
Simulacro ingannator...
IL SOGNO DI GREAT SW...
Il mio analista è in...
Io vivrò per te...
TU...
Viandante...
Immenso mare...
I miracoli esistono,...
C\'era una volta......
Talora la sincerità ...
Una tunica bianca...
Uomo bianco e uomo n...
a commuovermi ci pen...
Quaderno delle poesi...
Ironia dell'alcool...
Non è tardi...
INVENTIAMOCI LA ...
L'estremo punto le o...
Un cretino che crede...
Non chiamatemi poeta...
Quel sogno irreale!...
Timidezza...
Se ti chiedi se farà...
Immagina il mio sile...
Gioconda del cielo...
UN KILLER VENUTO DAL...
Mare...
ETERNO PIACERE......
La poesia...
Lo scrigno...
Sotto un cielo di st...
Passerei la notte a ...
L'incidente...
Il silenzio...
Notte di luna...
cos'è la nostalgia ...
Una rondine...
Sul filo corre la vo...
Haiku 10...
Les artistes...
Tormento...
Romantica Luna...
Milano sotto il palt...
Timida luna...
LA MIA VITA SE...
è la luna sulla duna...
Verde...
Ring...
Per sempre...
Il nastro della mia ...
Essere e avere...
LA STRADA DELLA LUNA...
Sappi che...
Battaglia...
un poeta per te...
Se potrà aiutare (a ...
HAIKU m...
Certe aspettative, a...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Arsenica (Logica o poesia?)

Ho consegnato la mia vita,
come un compito in classe,
alle righe di parole
-troppe-
buttate in giro,
solo
per essere meno morta:
non per essere,
né per essere sola.
Ho vissuto scrivendo
(e nei miei testi);
purtroppo tutto il resto
mi è passato sopra e non l’ho visto
(o forse ho semplicemente visto),
presa come ero
da un mare
che mi ha navigato dentro
senza tregua,
senza possibilità di scampo.
Ho scritto troppo e troppo male,
dilettandomi senza diletto,
di una necessità
di cui avrei dovuto fare a meno.
Ora, i giorni,
tutti i giorni,
sono al conto delle spese
e in una voce del bilancio
c’è tutto quello che non ho fatto:
un asterisco rimanda
ad un infinito esagerato
che può spiegare
il peso di tutte le mie parole
presenti e passate.


Fate largo per favore,
vorrei scendere.
All’imbocco delle scale
alzo e giro un po’ la testa:
qualcuno che mi voglia trattenere?


Volti bassi
-spenti-
illuminati sopra a strani aggeggi.


Scendo.


Dissolvo
-rossa d'anima-
in cieli pigri 
azzurro pioggia.
Ora 
mi abbandono al mio respiro.


Ora sono



Share |


Poesia scritta il 12/06/2019 - 16:45
Da Davide Bergamin
Letta n.93 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Bravo cinque più

Francesco Cau 12/06/2019 - 19:13

--------------------------------------

Complimenti di cuore

Mirko (MastroPoeta) 12/06/2019 - 18:46

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?