Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

carcame...
Io ti amo....
Il tradimento...
Jeanne Hebuterne...
Magnolie...
stringimi...
Sentii il candore de...
Sesso, droga e......
Distillato...
Fratel Saio...
Il perdono...
Si cerca nel fiore: ...
Quello che mi hai da...
HAIKU N. 16...
La Sacra Famiglia...
L'ora...
E così io un giorno ...
Prospettive dinanzi...
CERCANNO ‘N SOGNO ...
Ho bisogno di qualco...
Strofa 20ª...
TERRA POESIA DEI...
Non esser triste...
Sono solo coincidenz...
Coccole affettive...
Ferite / fiori...
mamma...
Haiku G...
Quel sinistro frusci...
Il viandante...
Un abbraccio è un po...
Siamo piccole matite...
sfuggente...
Gli chiesi: denudami...
Paraventi ai venti e...
SPARSI FRAMMENTI...
Geranio nero dedicat...
Sei...
Bianco e nero...
Felino...
Presepe in movimento...
Canzone d'amore....
L'alberello...
Due, ma uno....
SCRITTURA SILENZIOSA...
Notte silenziosa...
Il più grande idiota...
Bosco della poesia...
Non siamo padroni de...
ROSA...
LA FELICITA’. Uno sc...
misericordia...
Tanka 2...
Window...
Honey...
Abitudine...
SORRISO...
Obiettivo...
Malinconico stomp...
Non tradirmi...
Un attimo...
Filigrane di betulle...
La ragnatela...
HAIKU P...
Specchio...
Dimenticata...
storia...
ESSENZA...
CERTEZZA 2...
Cugini? Mai!...
LA FANTASIA...
Hai mai provato...
Tremore...
La quantità fa solo ...
IL MONDO al GELO...
A te che arriverai...
Tanka 1...
Haiku n°11...
Il distacco...
Il sopore della poes...
Volare nella tempest...
Dolce umano...
La sconfitta degli u...
Decisioni difficili ...
La donna di carta,...
Tanka 14...
QUATTRO MALATTIE di...
PERSINO DIO...
Le trame dal giacigl...
Krampus...
Domani sarà bello!...
Umanità...
Santa Lucia...
Orfani...
La notte...
Un delitti efferato...
Certezza...
Mille pensieri...
MI MANCHI...
UN ANCORA IN MEZZO A...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

unto di femminicidi

Il femmineo sembiante prostrar
di vigliacca indole l'unto reca
colei che d'ogne cosa è sorgente umiliar
il più fetido e nefasto graffio è
ch'al cosmo e all'istoria s'arreca.
Nella donna scorger puoi mille petali di fiori
che di color t'omaggian dai suoi fieri colori
mille nomi ha sospesi tra gaudio e dolore
ma in essa sempre sventola il vessillo
d'un infinito e mai menzogner amore.
Poi ch'il suo respir come delicato fior si recide
è la madre,
la germana, la fonte del respir,
la paziente orlatrice che regalarti sa
la sua e tua biografia
è tutto ciò che d'essa s'uccide
e sovr'ogni cosa il suo esser ancella di poesia.
Un Dio pietà ed eterna dignità or disegni
sull'ombre dei mille corpi svergognati
da color che d' uomini mai si vestiron
ma dell'insano pretender d'esser amati.
La ov' arde beata la sovrana scintilla
certo stai è di donna ricchezza che brilla
e che mai a divorar avrà niun fortunale
che le fattezze abbia di pistola o di pugnale.
Credi, o viril fantoccio,
che se nelle cose veder sai assai più di quanto sono,
merito è di una donna che a te s'offrì in dono.


Share |


Poesia scritta il 17/07/2019 - 12:24
Da cristiano comelli
Letta n.105 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?