Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Finestra...
Treno, mon amour...
Per chi ama la music...
Naracauli...
oggiscrivo...
Un respiro della not...
Aironi...
Stretta a te...
La pena capitale...
Cumuli di pioggia...
Bestiario di un corp...
Nell'acerbo sorriso...
L'amica alba...
Se la miseria del mo...
L' ALBA DELLA VITA...
Fragilità...
LETTURA ELEGANZA ...
HAIKU D1...
Nebbia e setaccio...
Decisioni difficili ...
Dove le parole finis...
Amare...
Di getto...
Mai la vita appare c...
I giudizi sono sempr...
Paperino non ricorda...
Derealizzazione...
Continua ricerca...
Sanguina il cuore...
Il Filo...
Senza un altro doman...
Me muae (mia madre)...
Dio sole...
Tanka 11...
All'amica ritrovata...
SEI BELLISSIMA...
Carnevale di fantasi...
A che serve tornare?...
LA PIUMA...
Tempo (misura terza)...
Tu, sempre con me...
Tanka 2...
TEATRO DI STELLE...
Sospiri...
AMORE...
Il re del ballo...
L’insegnamento del p...
Dedicata a Giuranna ...
tu esisti...
Ode Nonsense...
AMORE LEOPARDIANO...
Utopica speranza...
Doppio sogno...
Coronavirus ... quel...
Virus...
Dica trentatré......
La pazza...
Tanka 29...
Ci baciavamo...
tempo d'aurora...
Poi pensi di conosce...
Rondini in viaggio...
Virus......
Nel chiuder quella p...
La merlettaia...
HAIKU C...
Un danzare di voci...
Suggestione di Febbr...
L'ETA' DEL CINISMO...
Notte d'inverno...
Due amori all'età de...
IL DUBBIO...
Un giorno finito...
Spiriti protettori...
DANZA DELLA PIOGGIA...
La Casertana...
Notti infauste...
Se vuoi sapere a cos...
LE TUE MANI...
La luce dell'univers...
Non fermarti...
Sei tu il mio redent...
Il fiore di Ranchipu...
Decisioni difficili ...
Credevo......
Homo Italica...
Contrappasso...
Inverno...
Attorno alla cera...
Passiamo tempo a pe...
Tanka 28...
Ritornando dall'agil...
IL MISTERO DELLA VIT...
Orme...
Come battiti d'ali...
La vera storia di Ce...
IO TI VEDO...
Carnevale...
Persona Amata che no...
persecuzione...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Fiume

Mentre l’acqua del fiume scorre lentamente,
senza mai incontrare le gocce precedenti,
i suoi occhi ammirano il tramonto
e guardano estasiati, donando la visuale dello stupendo paesaggio a lei che,
da lontano,
soltanto così,
può esplorare luoghi nuovi
in un mondo sconosciuto
della bellezza della Natura nell’Universo
come è la conoscenza dell’animo umano
che solo l’amore vero
ha prerogativa d’inerpicarsi tra i meandri e labirinti ignoti
per scalare vette fin su alla cima
ed essere più vicino al Creato.
Poter capire quanto amore c’è nell’uomo e nel mondo.
È calma l’acqua del fiume
anche quando sul percorso incontra ciottoli levigati
che emettono un suono di melodie festose
mai udite prima.
Ampia è la visione tra cielo e terra,
resta solo quell’uomo, in una barca,
per raggiungere se stesso
nell’intimità della propria essenza.


Share |


Poesia scritta il 09/09/2019 - 19:15
Da Elisa Mascia
Letta n.138 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Quanta serenità trasmette questo tuo scritto...
Complimenti

Mirko (MastroPoeta) 10/09/2019 - 06:47

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?