Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Hai trovato una vecc...
Seta e profumi...
come......
Libertà...
Vivaddio...
Il vecchio porto...
Si fa giorno...
Tanka 24...
Semplici....
Estraniamento...
Stelle...
DAMMI IL TEMPO MADRE...
SOGNANDO L' AMORE...
IL NATALE...
Così ti guardo…...
Quello scatto che fe...
L' analista...
ANNI RUGGENTI...
Le note del cuore...
Dedicato a GRP...
orme...
I miei Sogni...
FIORE APPASSITO...
Sul margine del mare...
Maestri...
LA MIA STAGIONE...
Emozioni...
IN ATTESA DEL MUSICI...
Oltrepassa la mia so...
Sensi...
le due foto di papà...
SOGNANDO CON LA MAMM...
Sarebbe bello......
Appresso alla notte...
Poi la luna...
Acrostico - Impronte...
L'evoluzione della v...
Donna...
Monti Sibillini...
Furore...
Antiquariato...
DESTINO SENZA FACCIA...
L' ABITUDINE...
Dove io finalmente a...
Bambù...
... così ti guardo...
La poesia e' un seme...
La poesia che ha la ...
Sua Maestà...
tempo effimero...
Gusci...
Quel tuo profumo...
meteo (previsioni)...
Decisioni difficili ...
Assisi...
Altri gabbiani...
Vivere...
Come spiragli...
haiku 39...
Lascia mi andare...
Acqua...
Graziella Silvestri ...
Il sole aveva una me...
Ridere è una malatti...
Vita quotidiana...
OCCHI...
ARRIVA DAL CIELO...
UN MARE DI RIF...
HAIKU U...
2047...
La voce del silenzio...
Tanka 23...
Un falco per Natale...
Jingle bells...
Riflessione 7...
LA MIA PRIMAVERA...
Possessività...
A Nino...
In una conchiglia la...
Indugia il sole...
Perdonare è la strad...
Visitare Cagliari...
Il labirinto del vac...
Estate di un tempo r...
Splendida Follia...
Depressione...
Il ricordo...
luce invernale...
Tunnel solitario...
Geneoelegia enologic...
In sella ad un caval...
TI HO VISTA...MADRE...
OMAGGIO ALLA P...
Ve lo dico con cruda...
Aggraziata...
10 Agostò di Zvanì-G...
La libertà non è mer...
Tanka 22...
La scala della vita...
Perdono...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Sulla via della Rassegnazione

Vorrei tornare
tra le nuvole
a volteggiare,
senza turbe, sognare,
leggera come un aquilone.
E invece cado,
sento il peso sprofondare
e i macigni schiacciare,
fuori da me, il cuore.
In questo mare,
che mi era familiare,
io non so più navigare,
qui non prende il segnale,
non controllo più il timone.
Intorno a me,
brulica la desolazione,
nella testa: confusione;
tutto questo fa terrore.
Mi accompagna
un cronico tremore
e l'apatico ardore
di chi ormai
è sulla via della Rassegnazione.


Share |


Poesia scritta il 08/01/2020 - 21:18
Da Samantha Rimedio
Letta n.54 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Grazie a tutti per i bei commenti

Samantha Rimedio 10/01/2020 - 00:28

--------------------------------------

Uno stato d'animo espresso con lucidità e sofferenza...molto bella questa tua poesia!

Grazia Giuliani 09/01/2020 - 17:08

--------------------------------------

Bell'opera strutturata bene per una ottima resa emotiva.

Ernesto D'Onise 09/01/2020 - 15:51

--------------------------------------

Bell'opera strutturata bene per una ottima resa emotiva.

Ernesto D'Onise 09/01/2020 - 15:50

--------------------------------------

Poesia molto bella che esprime efficacemente una situazione di forte disagio interiore che rende incapaci di adattarsi alla realtà e impedisce persino di sognare!

Anna Maria Foglia 09/01/2020 - 14:19

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?