Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

TrAsPaReNzE...
Verso la nuova luce...
Giochi tecnologici...
IL VERO AMORE CRESCE...
Lo sportello dell'in...
Voglio sentire...
BRICIOLA...
IL RUMORE DEL ...
DONNA...
I ricordi fioriscono...
CENERENTOLA LA NOTTE...
Questa gioia nuova...
Chiarezza...
Intrighi...
L'eco del passato...
Scie tra questi fogl...
LA TRISTEZZA HA I TU...
Il mare in autunno...
Notturno Toscana...
Ho rinchiuso il poet...
SE L'AMORE NON E' UN...
Sovente è al crepusc...
La lampada d'oro...
Albert Einstein....
Quante ombre......
Ti amo...
Addio...
Foglie d’autunno...
Me so montato 'a tes...
L'impalpabile...
Attimo d'amore...
L'albero della vita...
Il Milite ignoto...
PRANZO INDIMENTI...
Amore silenzioso...
Haiku...
Chiedendo alla notte...
Incontrare te, è sta...
La bellezza delle do...
Cara mamma...
L'ETERNA LOTTA DELL'...
CARPE DIEM...
Nel Sole Ho Camminat...
25 miglia nautiche...
se chiudo gli occhi...
Tamara...
L’ESTASI E IL RIFIUT...
LA MIA MENTE NEI RIC...
Per Satana (con disp...
L'intento...
UNA BELLEZZA MATURAT...
Che i ricordi non si...
La ragazza madre...
I sogni non sono mai...
Un sogno vero...
All'amore per la pot...
Taglio e ricucio...
Fuori stagione...
-Haiku- è andata via...
Poi arrivi tu...
Gocce di vita...
Armiamoci ed entriam...
Senza passato...
L’Artista...
FUORI CATALOGO...
Ottobre...
E io sorrido...
Il sogno...
L'uomo è come la lun...
tu...
Davanti a un dilemma...
La cena delle beffe...
COLORA L'AUTUNNO...
PANCHINA...
CONOSCIAMOCI MEGL...
I'm...
La morte...
Il vento è più fredd...
Scriverò di te...
E'inutile...
Esiste un forte lega...
CIMICI CHE INVASIO...
ottobre...
Mele marce...
Molto e molto altro ...
Tace il respiro...
Vita e poesia...
Angeli custodi....
Madre dolcissima...
Re Conte...
GUARDANDO IN BASSO...
Siamo......
Avere la gioia nel c...
Sai cosa resterà...
Autunno...
IL PERDONO...
Puberale...
me ne vogl'ij luntan...
Dolore...
Ancora brilla il Sol...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



FALLIMENTO

Non sarà più semplice carne ed ossa. Non scorrerà più soltanto sangue caldo nelle sue vene. Non si nutrerà più esclusivamente di acqua e cibo. No, tutt'altro. Un robot: questo sarà l`uomo del futuro. Una macchina intrappolata in una forma biologica o viceversa. Senza libero arbitrio, emozioni, sentimenti, passioni. Un essere omologato, privo di identità, insignificante.
Questa sarà la trasformazione di quell'uomo cosí incline ad andare oltre i propri limiti, oltre se stesso, oltre ogni vincolo naturale. Questo sarà il risultato dell'eccesso di tecnologia, diventata ormai una componente essenziale della nostra vita, un vero e proprio organo vitale, del quale non possiamo più fare a meno.
Eccolo il famoso progresso, tanto elogiato e voluto da noi uomini. Bello, vero?
Eccolo il famoso 'passo più lungo della gamba', quello che ci hanno sempre sconsigliato di fare; ma noi, testardi o forse incoscienti, ce ne siamo fregati e il passo, che porterà alla nostra caduta, l'abbiamo fatto comunque.
Potremmo definirla "volontà di potenza", come l'ha chiamata un grande filosofo dell'Ottocento. Oppure, più semplicemente: stupidità.


E perdonaci, Natura, se costantemente, abusiamo della tua pazienza, offendendoti e umiliandoti con le nostre azioni. Del resto, tra tutte le specie che hai messo al mondo, questa, la nostra, è la più ingrata e la più dannosa nei tuoi confronti. Siamo nient'altro che il frutto del tuo fallimento totale. Per tanto, se dovessi decidere di annientare questa razza, fai pure; non avremo di che protestare: l'abbiamo meritato.




Share |


Racconto scritto il 07/12/2017 - 16:10
Da Unlighted .
Letta n.181 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Come darti torto?

Grazia Giuliani 07/12/2017 - 20:10

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?