Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Parigi, Febbraio 194...
Passegiando la matti...
Rapporti Umani...
CUORE DI PIETR...
Non trovo....
Il cucciolo...
Promessa....
La domenica dei mort...
FRUSCIO DI FOGLIE...
Il sonetto dell'autu...
Quel momento in cui ...
Accomiato...
Il suo sorriso era c...
BELLEZZA PROVOCANTE...
E' la sera dei mirac...
PROFONDE FOLLIE...
Andiamo là...
Velate nubi...
Adieu...
L’ultima Volta...
Firmamento...
Tutto si trasforma, ...
La clessidra...
Respiro di vita...
Casuali parabole...
IL SUBACQUEO SPORTIV...
E\' stato splendido...
SonEtti...
Sogno o son desta...
Due tenere folate di...
Diavolo...
Mosè e le tavole del...
Mosca 1950...
ANCORA INSIEME...
I binari della mia v...
I ricordi nell’armad...
Placido mare...
TUTTO IN UNA PAGINA...
GIULIA pt.1...
“Oggiscrivo”...
La colazione...
IL SALE DELLE TUE PA...
Non Ti Scordar di Me...
L'ora perduta...
Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
Me ne voglio ì lunta...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...
Sogni rubati...
Che meraviglia!...
La prossima volta...
Vorrei incontrarti...
Forum...
Mi piange il cuore.....
La sede...
A scuola, nel 1968...
Giorni Difficili...
Al vento non c'è al...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Faccia da Cereali

Un rumore sinistro, anzi un rumoraccio sulla destra dell'auto invita Giulia ad accostare vicino al marciapiede appena fuori dal paese. Aspetta pochi secondi seduta...
“No no no non mi dire che ho forato, ti prego no no!” scende gira intorno all'auto e la gomma appare appassita, ammosciata, dimenticata in frigo.
“Ho forato! Maremma...ora come faccio?”
Cellulare alla mano, telefona al marito
“Carlo, tesoro... mmm ho un problema all'auto”
“Non mi dire ...”
“No no tranquillo, la macchina va, non l'ho sbattuta, tutto a posto. Solo che...”
“Non mi dire che hai forato eh??!!!”
“ Eh non te lo dico però a guardare la gomma, a parte il rumoraccio se mi muovo, ma poi ha un brutto aspetto ecco, mi sembra un po' giù”
“ Giulia non mi dire che hai forato perché io non mi posso muovere ora, non me lo dire!!!”
“ Eh va be', non te lo dirò”.
Giulia attacca, guarda la ruota, di nuovo il cellulare. Chiama Giovanni, il suo amante.
“ Ciao amore... come stai?”
“Anima mia, sto lavorando e tu?”
“Ecco amore, mi è successa una cosa all'auto... mi sono fermata perché...”
“Vita mia non mi dire che...”
“Fa un rumoraccio, a destra e guardando la ruota...”
“Non mi dire che hai forato?!!”
“E dai eccone un altro...”
“Come eccone un altro?”
“Sì nel senso che la gomma è a...”
“Luce de mi vida non mi puoi dire che hai forato, qui il telefono prende fuoco, ti richiamo dopo...amore eh!”
“E ora chi chiamo? Paola è in palestra, ma dai gioco la carta Amicizia!”
Il telefono squilla a lungo, Paola con il fiato grosso “Giulia, è urgente?”
“No, urgente no ma... sai che credo di aver...” la voce di Giulia si infrange sull'ansimo di Paola
“Ah allora ci sentiamo dopo, sto mettendo a punto il lato B...!”
Giulia preferisce non replicare, a volte servirebbe più il lato al piano superiore, o forse no, meglio non approfondire!
A cento metri circa il panificio sta chiudendo. Armando il panettiere le sorride quando va a comprare il pane; le regala sempre un pezzo di focaccia ai cereali...
“Ma poi” si chiede Giulia “come può sapere che è la mia preferita? Ho la faccia da cereali io...? Bene, tento la carta panettiere, comunque vada Ho forato...!” Si incammina verso di lui...
“Armando buonasera”
“Ciao Giulia, tutto finito a quest'ora lo sai vero???”
“Ciao Armando, sapessi quanto mi vergogno a dirtelo...ma vedi la mia macchina là, ho dovuto accostare...
“Tutto bene, non ti sei fatta male spero?”
“(...Maremma, nessuno me lo aveva chiesto) Sto benissimo, sei gentile, solo che...”
“Hai forato certo, e che aspettavi a dirmelo è quasi un'ora che ti sto guardando, ma eri sempre al telefono, magari avevi chiamato tuo marito...”
“Non volevo darti disturbo ecco...non sapevo come dirlo”
“Ci voleva tanto a dirmi Ho forato !!! Vieni vieni, una con un sorriso così non lo deve nemmeno dire Ho forato, la gomma le si cambia subito”
“ Eh già lo pensavo anch'io...”
“Hai da cambiare qualcos'altro dopo la gomma...?!”Armando si protende verso di lei
“Eh Armando, un paio di persone e più, da cambiare, ce l'avrei sì...!”sorride Giulia “dopo ti spiego!”



Share |


Racconto scritto il 18/06/2018 - 18:08
Da Grazia Giuliani
Letta n.207 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


azz. allora mia moglie ha l'amante, visto che ogni volta che ha forato non mi ha mai chiamato. Complimenti bel racconto, vorrei quasi sapere come è finita poi.

Antonio D'Aprea 26/06/2018 - 07:30

--------------------------------------

Grazie Andrea ne sono onorata
Grazie Donato del tuo apprezzamento
Grazie Teresa mi fa molto piacere il tuo commento
Grazie Margherita...gli uomini sono un misfatto...

Grazie Mary ti abbraccio
Grazie Mirella...quando hai bisogno eh tutti spariscono
Buonanotte, siete incredibili

Grazia Giuliani 19/06/2018 - 23:33

--------------------------------------

GRAZIA GIULIANI....Giulia con la sua faccia da cereali non poteva aspettarsi un diniego dal fornaio....avrebbe perso una cliente per giunta affascinante. A parte gli scherzi è affascinante il tuo racconto, di spirito anche quando tocchi mariti, amanti, amici tutti pronti a darle una mano si fa per dire....ma sempre solerti e presenti negli inviti a pranzo!!
Bravissima Ciao

mirella narducci 19/06/2018 - 23:19

--------------------------------------

fantastica e ironica
Super

Mary L 19/06/2018 - 22:22

--------------------------------------

Sei bravissima Grazia...davvero brava Hai scritto un racconto stupendo e senz'altro vero ahahahah...ma che ci vuoi fare, sti uomini sono un misfatto!!! Ma Giulia è straordinaria!!!
Complimenti di cuore con la faccia da cereali, originale! Un abbraccio e grazie

Margherita Pisano 19/06/2018 - 19:30

--------------------------------------

Racconto piacevolissimo, come sai fare tu. Molto originale ed ironico.Vomplimenti, Grazia.

Teresa Peluso 19/06/2018 - 16:49

--------------------------------------

Complimenti questo è quello che si aspetta un lettore, divertirsi con l'ironia. Vivi complimenti 5*

donato mineccia 19/06/2018 - 14:55

--------------------------------------

Eh... ormai i racconti di Grazia non me li perderei per niente al mondo

andrea guidi 19/06/2018 - 12:33

--------------------------------------

Grazie di cuore Franca, davvero...!
Grazie Laisa (mi fai schiantare con i Mao e i Seo) è vero le donne possono fare molte cose ma...un uomo che ti cambia la gomma è molto romantico...
Grazie Paola, dove posso mi piace ridere e ironizzare mi fa piacere che ti
sia divertita
Grazie Roberto, felice del tuo commento

Grazia Giuliani 19/06/2018 - 10:09

--------------------------------------

Concordo con chi mi ha preceduto, davvero un bel testo, originale, piacevole divertente e ben scritto. Complimenti

Roberto L 19/06/2018 - 07:59

--------------------------------------

Ma lo sai che questa verve ironica rende i tuoi racconti irresistibili?!!
Troppo carino, anche con un pizzico di sarcasmo che non guasta...
Mariti, amanti, amici che ci stanno a fare? Ahahahah!!
Chissà che Armando....
Piaciuto Grazia!!
E buona giornata

PAOLA SALZANO 19/06/2018 - 07:56

--------------------------------------

Ho qualche problema con la i

laisa azzurra 19/06/2018 - 06:54

--------------------------------------

Wow
Davvero fantastico
E poi, quamtomao verosimile...se ti accade qualcosa, l'ultimo dei pensieri seo proprio tu.
Beh, nn si è persa d'amimo...però poteva anche tentare da sola
Noi donne riusciamo a fare l'impossibile
Ciao Grazia, sei proprio brava

laisa azzurra 19/06/2018 - 06:53

--------------------------------------

Fantastico...me lo sono bevuto questo racconto. Idea originalissima, ben narrata, con ritmo adeguato alla vicenda. Geniale il "finale di partita", per parafrasare Beckett, con quel "dopo ti spiego" che lascia in sospeso il racconto, quasi che possa esserci un seguito lasciato alla nostra libera interpretazione. E la mia tifa per Armando, che fa pure rima con amando...ah, bello e originale pure il titolo. 5 stelle meritate.

Franca M. 19/06/2018 - 06:19

--------------------------------------

Fantastico...me lo sono bevuto questo racconto. Idea originalissima, ben narrata, con ritmo adeguato alla vicenda. Geniale il "finale di partita", per parafrasare Beckett, con quel "dopo ti spiego" che lascia in sospeso il racconto, quasi che possa esserci un seguito lasciato alla nostra libera interpretazione. E la mia tifa per Armando, che fa pure rima con amando...ah, bello e originale pure il titolo. 5 stelle meritate.

Franca M. 19/06/2018 - 06:19

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?