Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Scrivere dislessico...
PORTAMI NEL TUO MON...
Le parole che.mancan...
Quand\'è che riuscia...
A mia madre...
Di ogni cosa...
PRIMAVERA...
Svanisci...
Ics...
Lacrime di nostalgia...
Come stai...
Come volevi tu...
PREGHIERA DI UN BAMB...
Duetto verde bottigl...
DIMMI...
L’importante è esser...
Non dimenticarmi...
BAGNO A MEZZANOTTE...
ARMIAMOCI DI AU...
MAMMA...acrostico...
Haiku 3...
Impara a respirare...
LA TRAGEDIA DELLA VI...
tramonto di maggio...
Cap 4. I Delitti Del...
TU LA CHIAMAVI MAMMA...
Sei tu soltanto...
IL suonatore di seni...
Scomparsi...
Giorni amari...
Realtà Surreale...
Chi sono?...
Lontano è qui?...
Stella Regina (filas...
Bali...
SE POI ANCHE IL CIEL...
Libertà e finzione...
Addio...
Tu che vivi nell'ing...
Sto bene...
Nel segno del cancro...
Universo...
Haiku L...
C'era una volta......
Il volo del Gabbiano...
Tra cento anni…...
Febbre...
Primavera montana...
Haiku c...
ASPETTARE...UN ABI...
Ritratto...
I commensali...
La voce del silenzio...
La burba...
Portami dove sei fel...
Senza timore...
VITA DA NONNO...
Haiku 6...
Il mugnaio...
ANIMA NUDA...
...di lei con me...
Nonostante tutto...
IL CUORE DEL RE...
Manca...
Nessun verbo...
Se la passione è il ...
In immensità di sogn...
a giovanni falcone...
VORREI PARLARTI...
Due vecchie amiche...
Il volto di mia madr...
COME SPIGA...
Cresce bene il bambi...
Di te...
Solo un sorriso...
LA REGINA MORGANA...
Temo la morte come l...
Chiesetta di San Gio...
…...
MAMMA...
Cent'anni di solitud...
Sicurezze...
Il cacciatore...
fibromialgia...
Nella mia poesia, ma...
Grazie, mamma...
Ninna nanna per te M...
L' amore ha pazienza...
U mere nuste - Il ma...
Il sabato pomeriggio...
Fallimenti...
Relitto...
Le parole sono trapp...
LA MADRE...
Il pittore...
Inconsistenza...
Al Capone...
Un cuore a pezzi...
Omaggio alla mamma...
Amore senza tempo (d...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Racconti della notte tra sogno e realtà

Era sul divenir del tardi della sera, che accadde, ero stanco, dopo una dura giornata di lavoro, quando decisi di riposarmi, stendendomi sul letto adagiando la testa sul cuscino.
Ancor ora non sono in grado di dire se sognavo o era la realtà, so solo che d’improvviso, un eco di una voce calda mi sussurrava nell’orecchio, il suo timbro di suono era come una sinfonia: dolce e temperata, mi girai di scatto ed accanto c’era una meravigliosa figura angelica di una bellezza più unica che rara per la sua eleganza ed il suo splendore.
Rimasi incantato dal suo fascino, dalla sua eleganza e dalla sua avvenenza mentre il bagliore dei suoi occhi mi immobilizzò e il suo profumo mi inebriò.
Man mano con il trascorrere del tempo, notavo che il suo colorito diventava sempre più pallido e gli chiesi: come stai?
Lei mi rispose: ciao sono la morte, si è seduta di fronte, fissandomi negli occhi e accarezzandomi il viso, mi disse: ti stavo aspettando, sono venuta solo a trovarti, sono ancora tante le cose da fare prima che ti venga a pigliare ma datti una regolata altrimenti verro prima, adesso puoi continuare a respirare ed a far ciò che ti par più giusto e a continuare a vivere e amare.
Mi svegliai di sobbalzo, ero tutto sudato e aprendo gli occhi notai un biglietto, aveva ancora il suo profumo sul quale c’era scritto: ciao, riguardati, vivi e ama; facendomi rimanere in uno stato confusionale, pieno di dubbi: tra sogno e realtà.



Share |


Racconto scritto il 16/07/2018 - 11:26
Da Paolo Perrone
Letta n.345 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Grazie Alessia, non ti sbagli, infatti l'altra volta era una rosa rossa.

Paolo Perrone 18/07/2018 - 12:09

--------------------------------------

I tuoi racconti che mischiano fantasia e realtà sono, credo, i tuoi preferiti.... Questa volta il racconto iniziato in modo davvero esaltante diventa un po' thriller con la morte personificata e poi torna ad alleggerirsi...
Stavolta hai ricevuto un bigliettino di raccomandazioni dalla creatura immaginata, l'altra volta un rosa rossa.... mi pare....

Si rimane in sospeso sempre con questi tuoi emozionanti resoconti di fantasie e sogni... ma indubbiamente molto avvincenti ed intriganti!
Continua su questa linea paolo, in attesa della prossima suspence!


Alessia Torres 17/07/2018 - 15:59

--------------------------------------

Tra sogno e realtà...un bellissimo racconto...vivi, ama e sorridi che poi è dolcissimo anche morir!!! Ciao Paolo grazie

Margherita Pisano 17/07/2018 - 15:43

--------------------------------------

Comunque sia, la "morte", ti ha trattato molto bene, dandoti anche ottimi consigli per mantenerti in salute. Piaciuta, ciao

Francesco Scolaro 17/07/2018 - 10:05

--------------------------------------

Mi fa piacere che vi sia piaciuta, grazie e buon proseguimento di giornata!

Paolo Perrone 17/07/2018 - 09:47

--------------------------------------

Paolo non ti curar della morte ma
sogna e scordati. a te buon pomeriggio

Salvatore Rastelli 16/07/2018 - 17:17

--------------------------------------

Bellissimo racconto e condivido il commento di Laisa. Complimenti ...

Paolo Ciraolo 16/07/2018 - 16:23

--------------------------------------

ah però
non doveva essere poi così male

si dice "uomo avvisato, mezzo salvato!"
ciao Paolo

laisa azzurra 16/07/2018 - 13:56

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?