Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

la Storia...
L’ESILIO DEL SALUTO...
l'amore...
PASSI...
Scrivi il romanzo ch...
Regali...
Un punto nel Sole...
C'è ancora tempo...
TI SENTO...
Cadute libere...
Haiku 2...
Romantica...
IL SUONO CHE ASPETTA...
Lo stegosauro...
NEL PROFONDO C' E...
Fiori di campo...
Sorella mia...
I sogni...
CONTRO LE REGOLE- Pr...
M'aggio 'a fa' ricov...
- Haiku - L'arcobale...
E CHE GRANDE SIA...
Una storia di paese...
Ieri ho sognato......
Certo che la sera qu...
visione...
Se tu sei qui...
Anime...
un equivoco?...
Ma...siamo sicuri?...
Chioggia...
FIGLIO...
La panchina dei miei...
Omologazione....
Componiti...
Marco 14:30...
RIFLESSI DI LAGO...
La felicità non può ...
IL PENDOLO...
LA DIGNITÀ SI DISTIN...
Effimera gioia...
Carlo Verdone...
Nessuno mi toglierà ...
E se per un momento ...
Preghiera a Santa Ma...
UNA SERA DI OTTOBRE...
EMOZIONI...
Canal Grande...
LO STUPIDO...
L'ORA DELL'AMORE...
FERVORE LATENTE...
Biondo Corsaro...
Cielo senza stelle...
Architetto...
E' inutile chiedere ...
Stò come una piuma a...
LA GAZZA LADRA IN CU...
La sensibilità è una...
Volerò...
lei scoprì le spalle...
La maschera di Hallo...
16 Ottobre 1943...
Di notte...
L'inciso e i lillà...
Natale a Auschwitz...
Il sole è un grande ...
Dici…...
TEMPO...
I SOGNI CHE NON HO F...
Passa il tempo...
SILENZIO...
Vuoto esistenziale...
Il “ primo amore “...
TrAsPaReNzE...
Verso la nuova luce...
Giochi tecnologici...
IL VERO AMORE CRESCE...
Lo sportello dell'in...
Voglio sentire...
BRICIOLA...
IL RUMORE DEL ...
DONNA...
I ricordi fioriscono...
Questa gioia nuova...
Chiarezza...
Intrighi...
L'eco del passato...
Scie tra questi fogl...
LA TRISTEZZA HA I TU...
Il mare in autunno...
Notturno Toscana...
Ho rinchiuso il poet...
SE L'AMORE NON E' UN...
Sovente è al crepusc...
La lampada d'oro...
Albert Einstein....
Quante ombre......
Ti amo...
Addio...
Foglie d’autunno...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Racconti della notte tra sogno e realtà

Era sul divenir del tardi della sera, che accadde, ero stanco, dopo una dura giornata di lavoro, quando decisi di riposarmi, stendendomi sul letto adagiando la testa sul cuscino.
Ancor ora non sono in grado di dire se sognavo o era la realtà, so solo che d’improvviso, un eco di una voce calda mi sussurrava nell’orecchio, il suo timbro di suono era come una sinfonia: dolce e temperata, mi girai di scatto ed accanto c’era una meravigliosa figura angelica di una bellezza più unica che rara per la sua eleganza ed il suo splendore.
Rimasi incantato dal suo fascino, dalla sua eleganza e dalla sua avvenenza mentre il bagliore dei suoi occhi mi immobilizzò e il suo profumo mi inebriò.
Man mano con il trascorrere del tempo, notavo che il suo colorito diventava sempre più pallido e gli chiesi: come stai?
Lei mi rispose: ciao sono la morte, si è seduta di fronte, fissandomi negli occhi e accarezzandomi il viso, mi disse: ti stavo aspettando, sono venuta solo a trovarti, sono ancora tante le cose da fare prima che ti venga a pigliare ma datti una regolata altrimenti verro prima, adesso puoi continuare a respirare ed a far ciò che ti par più giusto e a continuare a vivere e amare.
Mi svegliai di sobbalzo, ero tutto sudato e aprendo gli occhi notai un biglietto, aveva ancora il suo profumo sul quale c’era scritto: ciao, riguardati, vivi e ama; facendomi rimanere in uno stato confusionale, pieno di dubbi: tra sogno e realtà.



Share |


Racconto scritto il 16/07/2018 - 11:26
Da Paolo Perrone
Letta n.221 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Grazie Alessia, non ti sbagli, infatti l'altra volta era una rosa rossa.

Paolo Perrone 18/07/2018 - 12:09

--------------------------------------

I tuoi racconti che mischiano fantasia e realtà sono, credo, i tuoi preferiti.... Questa volta il racconto iniziato in modo davvero esaltante diventa un po' thriller con la morte personificata e poi torna ad alleggerirsi...
Stavolta hai ricevuto un bigliettino di raccomandazioni dalla creatura immaginata, l'altra volta un rosa rossa.... mi pare....

Si rimane in sospeso sempre con questi tuoi emozionanti resoconti di fantasie e sogni... ma indubbiamente molto avvincenti ed intriganti!
Continua su questa linea paolo, in attesa della prossima suspence!


Alessia Torres 17/07/2018 - 15:59

--------------------------------------

Tra sogno e realtà...un bellissimo racconto...vivi, ama e sorridi che poi è dolcissimo anche morir!!! Ciao Paolo grazie

Margherita Pisano 17/07/2018 - 15:43

--------------------------------------

Comunque sia, la "morte", ti ha trattato molto bene, dandoti anche ottimi consigli per mantenerti in salute. Piaciuta, ciao

Francesco Scolaro 17/07/2018 - 10:05

--------------------------------------

Mi fa piacere che vi sia piaciuta, grazie e buon proseguimento di giornata!

Paolo Perrone 17/07/2018 - 09:47

--------------------------------------

Paolo non ti curar della morte ma
sogna e scordati. a te buon pomeriggio

Salvatore Rastelli 16/07/2018 - 17:17

--------------------------------------

Bellissimo racconto e condivido il commento di Laisa. Complimenti ...

Paolo Ciraolo 16/07/2018 - 16:23

--------------------------------------

ah però
non doveva essere poi così male

si dice "uomo avvisato, mezzo salvato!"
ciao Paolo

laisa azzurra 16/07/2018 - 13:56

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?