Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

ACCANTO a TE...
Viviamoci e godiamoc...
Se io......
Materia...
HAIKU i...
NON ASCOLTARE ...
NONNA VITA...
Dog fence...
E' TEMPO...
L'occhio indiscreto...
Non fermarti finchè ...
Le braccia dell'amor...
Raccontami tutto...
Non sempre è il vent...
GIORNI DI CARTA...
GIOCAVAMO A NASCONDI...
accendimi, oh luna...
I tuoi sentimenti so...
Malinconicamente Stu...
Quando diventi forte...
Ho visto un angelo...
Brindisi alla felici...
Haiku H...
Sensazione...
Haiku f...
Perdono...
Calla...
ESTATE...
PAOLMATT traduce....
Reale...
ASSIOMA. Nessuno ti ...
LA VITA....TRAGICA...
Echi d\\\'amore...
La forza del Mare...
Già ... perché si pu...
L' immenso...
la differenza della ...
La vita è una scena ...
anima e core...
Il mare ispira semp...
Ogni spina in piuma...
Anime pure...
La mia solitudine me...
Occhi...sguardi......
Senza riscatto...
Sereno...
L'emozione ombrata o...
Se fossi Re ( storia...
Empaths...
IL PECCATO ORIGINALE...
Caccia al tesoro...
CASTELLO DI SABBIA...
Piccerè (punto e a c...
Ancora sorridono i f...
DI LA' DAL MARE...
Vallone di ROVITO...
AMANTI SOSPESI ...
Prosit...
Tremendo maleficio...
HAIKU h...
La sala di lettura d...
ASSENZE E CONFINI...
Diapason d'un pianis...
Il mare......
Campane...
l’Amerigo Vespucci....
Purificanti rugiade...
Spiraglio di speranz...
Parole in origami...
Parole. Le parole...
Quando è troppo tard...
Rosicchi mi sevizi e...
La formichina elisir...
Incoscienza di un am...
A un passo da domani...
Vedo te...
HAIKU N. 9...
Ho bisogno d un uomo...
Vedimi...
Haiku...
QUANDO ALLE DONNE...
Amati...
Il vecchio pescatore...
Come il ferro di una...
Il galeone sommerso...
Haiku n 2...
Venni al mondo...
Cosmo senza confini...
Fantasia...
Alice...
Notti d\'estate...
È estate...
Ogni volta, nuove on...
6 (Sei)...
Vita di fiaba...
Renata...
L\\\'armatura lucent...
Mi guardo allo specc...
Cosa dice il mare...
Poesia delle acque c...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Epicuro, il pennuto

I pappagalli, che pennuti sorprendenti!
Possono essere addestrati o comunque allevati bene, questo già lo sapevo ma quello che non immaginavo proprio è la loro particolare capacità di adattamento e di apprendimento.
Il mio Epicuro, in particolar modo, è un autentico genio, credo proprio di rappresentare io stesso l'artefice per averlo reso tale, seppur involontariamente.
Essendo un insegnate di Filosofia e di Latino, oltre a svolgere la mia professione al liceo in cui esercito da molti anni, per arrotondare, impartisco lezioni private ad alcuni studenti in difficoltà, (non necessariamente provenienti dalle mie classi) affinché possano risollevarsi dai brutti voti a scuola.
Tra l'altro insegno con estrema passione, dal momento che ai ragazzi a cui fornisco le lezioni, l’obbiettivo principale da parte del sottoscritto sarebbe l'indottrinamento al fine che possano recepire importanti nozioni di vita o comunque di tipo esistenziale.
I programmi, in ambito privato, peraltro sono sostenuti nel mio grande studio, in presenza del già citato intelligentissimo volatile, che buono buono se ne sta sempre ad ascoltare assai attento, appollaiato su un'asta di metallo, senza disturbare e senza proferire... parola.
Inoltre, da settimane, Epicuro ha migliorato il suo linguaggio imparando non solo ad imitarmi ma anche a chiedere, anzi, a pretendere come ad esempio i suoi amatissimi biscotti al latte.
Da segnalare che sono pure i miei preferiti e probabilmente va a finire che emularmi non gli basterà più.
«Ci sono più biscotti sul tavolo, Orazio, di quanti tu ne possa sognare nella tua credenza.» mi garrì inaspettatamente con insistenza proprio l'altro ieri per poi la sera stessa arrivare al punto di non aprire più il becco e di servirsi da solo, infatti senza troppi complimenti me lo son ritrovato sopra il ripiano divorando i frollini con grande voracità.
Immagino che abbia assimilato il concetto "Avidità umana" de "Filo Sofia", un mattone tedesco esistenzialista di Andreas Bierhoff, scrittore tedesco morto suicida giovanissimo. Copie vendute: due milioni.
Epicuro, anche con il latino è un portento, infatti l'"Audere Semper" esposto proprio adesso mi ha dato la conferma delle sue indubbie capacità. Insomma, mi ha spiazzato e tutti i biscotti... mi ha mangiato!
Meglio prenderla con filosofia.



Share |


Racconto scritto il 06/01/2019 - 09:35
Da Giuseppe Scilipoti
Letta n.190 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Bene, andrò a leggerli al più presto!

Seby Flavio Gulisano 29/04/2019 - 14:14

--------------------------------------

Grazie Seby, tra l'altro paragonarmi al grande Checov, ecco... con malcelato orgoglio ti dico grazie.
Filosofia pappagalliana? Può essere!
Comunque il goloso pennuto, ha assimilato concetto e biscotti.
Ah, che volatili sorprendenti! :D
Comunque il racconto che hai letto fa parte di una trilogia, ovvero "Il pappagallo" e "Il re, la regina e il pappagallo" quest'ultimo si è pure piazzato bene altrove.

Giuseppe Scilipoti 29/04/2019 - 12:26

--------------------------------------

Questo racconto è un gioiellino. Mi ha ricordato lo stile di Anton Checov e mi sorprende moltissimo non trovare commenti da parte di altri utenti in un racconto così breve. Come ha fatto a passare inosservato?! Io assegno 5 stelle meritate.

Seby Flavio Gulisano 29/04/2019 - 10:05

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?