Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

RAFFICHE...
Haiku 2...
Le parole non dette...
Lungo la ferrovia...
..io nasco, è primav...
LUNA...
Per non dimenticare...
Santa Rita da Cascia...
Italiani...
L'illusione della re...
la luna stanotte...
Manchi...
Perfida nostalgia...
Il maestro non veden...
RE (A MORRIS)...
Fissando il mare...
Viatico...
ED IL CUORE IMPARO' ...
VORREI FARE CON TE L...
Il risveglio...
In un battito......
Le cicale di Ulisse...
Le Grida del Prima e...
Sviste temporali...
I CAPPONI DI NONNA G...
Voglio fare con te l...
TRISTEMENTE...
La ragione del cuore...
Haiku 1...
Un Mondo che muore...
Volontà....
Oggi è uno di quei g...
Niente di più...
Alla tua mercé...
Con il vento tra i p...
Le Rose......
Adesso...
prima di te...
Vorrei scrivere...
Canto del pensiero s...
Il figliol prodigo i...
A ritrovar le fate...
Porpora...
Soccorri, soccorri...
il fardello della li...
Elisa...
Modello di donna...
La Torre...
Le luci nella notte...
Bimba latte...
Incontro - testo per...
Bram...
Il libro caro...
La musica è come le ...
Illusioni...
Un cuore...
INSIEME...
Germoglio...
Come rondini...
Nel mio silenzio ci ...
amico mio...
Linea grigia...
In riva al mare...
ULTIMA ESTATE...
Da solo con la luna...
ROSA TRA LE ROSE...
Transustanziazione...
Malinconica...
Non aspettare...
L'ULTIMO BALLO...
Haiku nr. 5...
Ottavio Pratesi...
Briciola...
Uno scatto racchiude...
La perla invisibile...
Risposte...
...in chat...3.- EPI...
Racconto in tre righ...
Haiku A.G....
Risveglio...
Equiparare il presen...
Passo dopo passo...
Io illumino voi, voi...
LA RUVIDA CAREZZA...
Dolce sognarti...
Rifletto...
…annegato nel calama...
Storia...
Una voce nel vento...
Tu sei una montagna ...
Dieci ragazze...
al mio cane...
PARLAMI DEL TEMPO CH...
Baco...
Cronaca di un amore ...
RESURREZIONE...
Il merlo...
Incrociatore Taranto...
Profumi e profumi...
step…work in progres...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Amarti in silenzio.

Vorrei vivere nella sincerità delle tue parole, credere che sarò sempre un passo avanti a qualsiasi distrazione ti giri intorno, portare con me il tuo profumo da Roma a Shanghai, amare per tutti e due anche se i cuori di entrambi li tieni tu, chiusi a chiave dentro qualche cassetto.
Come ci si sente quando si prendono il meglio di te? Come ci si sente quando non ti viene dato nulla in cambio, nemmeno il loro peggio?
Vorrei non doverti chiedere di più, amarti in silenzio regalandoti sguardi e piccole attenzioni, mentre tu prendi tutto lasciandomi solo un freddo abbraccio.
Ho sempre pensato che l'amore si fa in due, che quando decidi di donarti non pretendi niente in cambio, eppure l'ottieni lo stesso perché anche chi hai vicino vuole essere il tuo regalo, che quello che semini raccogli, insomma.
Ma quando diventi tempesta nessuno si rende conto che prima eri una semplice pioggia che aspettava invisibile, in un angolo, l'estate. Nessuno pensa che hai aspettato con tanta pazienza, ma che il calore che hai seminato non è tornato indietro mai.
Credevo che l'amore fosse fuoco, caldo e pericoloso, invece forse è il freddo incessante che non permette al ghiaccio di danneggiarsi, di sgretolarsi, di rompersi.
Vorrei non subire il caldo deserto delle tue parole, delle tue dimostrazioni, delle tue reazioni e avere finalmente freddo.
Freddo da perdere il fiato perché gli amanti non hanno bisogno di parole, freddo da tremare per poter stringersi sempre un po' di più, freddo da apprezzare l'estate e regalarsela, insieme, ogni giorno.



Share |


Racconto scritto il 09/03/2019 - 15:19
Da Martina Ciano
Letta n.85 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Bellissimo stile prosaico!

John Sirrom 10/03/2019 - 01:06

--------------------------------------

Bel racconto. Veritiero e piacevole. Mi compiaccio.

Ernesto D'Onise 09/03/2019 - 20:10

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?