Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Novembre...
Cos'è per sempre? È ...
Intima...
Haiku 4...
L'amore e il tempo...
A Me....
Ricordo d'infanzia...
Nel vento di settemb...
Il miraggio di una n...
E se......
Si innamorano i poet...
Silenzio: Il silenz...
niente titolo...
Tra queste prime sti...
Libro cuore...
Foglie d'autunno...
Attimo...
Vendetta(?)...
il re lucertola...
2 cuori...
STRAZIAMI MA ...
Il peso dell’ignoto...
pensiero sul mare...
Il paese mormora Pe...
Il Vecchio Tronco...
io amo...
Il gioco del teatro...
Haiku 3...
Immaginare...
Dove muoiono i sogni...
Lo stesso profumo...
Quando ero piccolo...
GLACIALE RISCALDAMEN...
SOLO IL VENTO...
A Carl Gustav Jung...
L'Ira di Zenobia...
Buonanotte...
Quella farfalla il q...
Venere...
ali di farfalla...
Su carta è tutta un'...
Stagioni...
Eppure ci sei!...
Seduto...
Grotte Is Zuddas...
semplicemente tu...
CIO' CHE RESTA DEL T...
SPENSIERATEZZA...
Fu come un soffio ca...
Normale Follia...
Sulle onde stropicci...
Scoprire l' Amore...
HAIKU N. 14...
Nei momenti di fragi...
Dell'attesa...
L'ammartaggio...
Haiku 14...
Poeti...
L'aprés midi d'un ph...
Tanka 2...
Donna...
Vivere cosi...
Mio dolce ardire...
Alcuni buoni passagg...
Dò un cenno...
Ode alla Madre Terra...
L\'ulivo...
Scusa se cammino...
RITROVARE SE STESSI...
Ode al polacchino...
Ti conosco da appena...
Cos'è la vita ......
NON E' SEMPLICE...
Dolce settembre...
Chi sei?...
Fossili...
Follia...
- Racconti dal mare...
Padiglione 1...
Ormai la pioggia...
Fra una carezza e l'...
La voce...
STRANE FORME...
SCUSATE IL RITARDO (...
Castell'Arquato...
E ogni volta che cad...
E poi...
Troppo piccola per.....
La vecchia che fila(...
siamo come fiori,alc...
PROFEZIA DI UN ESSER...
Ti ascolto...
A settembre...
Haiku t...
Dipinto di uomo con ...
Una carezza sul viso...
La cura...
Un suono non odo...
Nuvoletta rosa...
Il nipote del vecchi...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Messaggio in bottiglietta

Ho scritto in un pezzo di carta e arrotolando a dovere l'ho inserito dentro una bottiglietta, sigillando con un tappo di sughero. Non si può certo dire che sono al massimo della forma, ragion per cui è meglio che mi sbrighi, sennò finisce che lascio perdere. Perché ho deciso di fare questo?
Mi trovo alla deriva e il SOS che verrà raccolto da un'anima pia potrebbe trarmi in salvo. Ad ogni modo, ci sono voluti pochi minuti per raggiungere la riva. Sono pronto!
I gabbiani, sicuramente più felici di me, si lasciano andare nella brezza, girando di continuo, ed io con tutte le mie forze, ringhiando lancio il vetro dalla forma tozza il più lontano possibile. Purtroppo ho fatto fiasco col fiaschetto in quanto si è schiantato contro uno scoglio.
Faccio spallucce e decido di tornare a casa. Alla fin fine realizzo una cosa: non penso che chi avrebbe trovato la bottiglietta sarebbe stato in grado di leggere la nota, infatti, ubriaco come sono... chissà cosa cavolo ho scribacchiato sopra!



Share |


Racconto scritto il 19/05/2019 - 12:35
Da Giuseppe Scilipoti
Letta n.200 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Ciao Seby, cerco di farti comprendere il raccontino:
Il protagonista si sente semplicemente solo, quindi è fortemente malinconico, (ecco perchè ho etichettato il testo con la dicitura "malinconico) l'alcol è l'unica "compagnia" che fondamentalmente lo esorta a scrivere in quel pezzo di carta successivamente "imbottigliato," di cui il contenuto non lo sapremo mai.
Leggendo questa delucidazione assieme ai commenti e alle risposte agli altri lettori/autori il testo dovrebbe esserti più chiaro.

Giuseppe Scilipoti 05/07/2019 - 08:20

--------------------------------------

Boh, sinceramente non l'ho capito...E non mi va di ricamarci sopra con la fantasia. Mi spiace, Peppe...

Seby Flavio Gulisano 20/05/2019 - 11:06

--------------------------------------

Penso che l'effetto sorpresa è riuscito, il mio intento fondamentalmente è far credere al lettore che il protagonista è un "cast way", un naufrago, insomma.
Tranquilli: nello strutturare "Messaggio in bottiglietta" non mi sono ne "bevuto il cervello" e ne mi sono affidato alla bottiglia, al massimo ho sorseggiato una birra.
Rispondendo a Santa:
Non è proprio autobiografico però la solitaria "isola interiore" dell'io narrante è stata un condizione del sottoscritto nei miei verdi anni.

Giuseppe Scilipoti 20/05/2019 - 07:44

--------------------------------------

Gentili amici, questi vostri graditi pareri mi giungono come "imbottigliati" attraverso il "mare" di Oggi Scrivo e vi ringrazio di cuore.
Non sapremo mai cosa ha scritto nel messaggio, forse una poesia, forse per davvero un "SOS" in cui chiede di essere meno solo, e di conseguenza un aiuto per fuggire dall"isola deserta" esistenziale, dove l'unica "compagnia" è proprio l'alcol oppure ha scritto delle cavolate senza senso.

Giuseppe Scilipoti 20/05/2019 - 07:41

--------------------------------------

Molto bello e originale!!!

Maria Isabel Mendez 19/05/2019 - 21:04

--------------------------------------

GIUSEPPE....il messaggio nella bottiglia, lanciato nella fiducia, e sorretto dalla speranza, che la corrente lo spinga in qualche luogo o nelle mani di qualcuno è un sogno che puoi avverare con le poesie... anche loro sono messaggi a volte di aiuto ed hanno una lettura più probabile di una missiva galleggiante.Bel racconto Ciao

mirella narducci 19/05/2019 - 18:14

--------------------------------------

Bravo perché non è facile tradurre in metafora i tormenti dell'anima! Complimenti!

santa scardino 19/05/2019 - 14:21

--------------------------------------

Caro Giuseppe,sei maestro nel raccogliere pensieri e parole creando una vera armonia che soggioga il lettore fino alla fine del racconto! Colgo in esso più che una storia uno sfogo dell'anima e del cuore. C'è tanto di buono nella tua vita ma la serenità non c'è, ma arriverà devi solo avere pazienza e tenacia, cose che a te non mancano! In quella bottiglietta vuota io ci vedo il tuo futuro che a pari a quel messaggio sconosciuto lo potrai scoprire solo vivendo! continua.....

santa scardino 19/05/2019 - 14:19

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?