Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Da una gentilezza, p...
C'è sempre un vento...
La verità, quando vu...
Adagiati infelici...
Episodio...
Alcune volte nella n...
unto di femminicidi...
Il mio senso vive so...
Proposte particolari...
Donna Fugata...
IL GRUPPO BASE...
L'amore per la Natur...
Il sole cieco...
e poi, e poi ancora...
Il pane...
VIVERE NEL VUOTO...
L’aprimitilli...
Passione di fuoco....
CONVINZIONI...
La stella cadente...
Dove il tempo...
PELLEGRINAGGIO A MON...
L'astronauta e la Lu...
POTEVO IO ESSERE RE...
IL PRIMO AMORE...
Natura...
Sono vecchio...
mondo pazzoide...
VITA SCAPIGLIATA...
Nel bagliore di una ...
CLANDESTINO...
Un figlio ti cambia ...
Enzo Jannacci...
Un'estate al sud...
Vanno gli innamorati...
Notti di luna...
Parentesi...
Il pensiero...
Gocce in cielo...
Quel sussurro...
ATTIMI MINUSCOLI UNI...
Casa rude...
Simulacro ingannator...
IL SOGNO DI GREAT SW...
Il mio analista è in...
Io vivrò per te...
TU...
Viandante...
Immenso mare...
I miracoli esistono,...
C\'era una volta......
Talora la sincerità ...
Una tunica bianca...
Uomo bianco e uomo n...
a commuovermi ci pen...
Quaderno delle poesi...
Ironia dell'alcool...
Non è tardi...
INVENTIAMOCI LA ...
L'estremo punto le o...
Un cretino che crede...
Non chiamatemi poeta...
Quel sogno irreale!...
Timidezza...
Se ti chiedi se farà...
Immagina il mio sile...
Gioconda del cielo...
UN KILLER VENUTO DAL...
Mare...
ETERNO PIACERE......
La poesia...
Lo scrigno...
Sotto un cielo di st...
Passerei la notte a ...
L'incidente...
Il silenzio...
Notte di luna...
cos'è la nostalgia ...
Una rondine...
Sul filo corre la vo...
Haiku 10...
Les artistes...
Tormento...
Romantica Luna...
Milano sotto il palt...
Timida luna...
LA MIA VITA SE...
è la luna sulla duna...
Verde...
Ring...
Per sempre...
Il nastro della mia ...
Essere e avere...
LA STRADA DELLA LUNA...
Sappi che...
Battaglia...
un poeta per te...
Se potrà aiutare (a ...
HAIKU m...
Certe aspettative, a...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Buttati...

‘’Buttati’’ mi disse un’amica in chat, in risposta ai miei dubbi. Ero terribilmente combattuta tra ‘’l’andare ed il ‘’non andare’’. ‘’
‘’Cos’hai da perdere, male che vada ti sarai divertita’’.
Bene!.. dopo otto mesi di conversazioni con la persona oggetto dei miei dubbi, presi finalmente quel treno. Ricordo ancora lo shock quando mi scrisse per la prima volta ‘’io sono innamorato di te’’. Osservavo la frase sul PC e non credevo a quello che leggevo, ero praticamente ipnotizzata, a scuotermi fu la risata a cui fece seguito, avendo intuito il mio imbarazzo. In quella pausa di silenzio aveva temuto di avermi offesa, perdendo ogni possibilità di rivedermi.
Fu così che mi ritrovai con il mio trolley davanti alla porta d’uscita della Freccia Bianca sulla quale ero salita circa tre ore prima . Vorrei essere più erudita, affinché le mie parole fossero all’altezza delle mie emozioni in quel momento. Nell’ approssimarsi del nostro incontro eravamo entrambi preoccupati di essere inadeguati l’uno per l’altra e viceversa. Appena vidi il mare capii che non potevo più tornare indietro , ma che qualcosa di magico stava per accadermi.
Scesi dal treno senza percepire il minimo contatto con la terra e con la remota voglia di sparire.
Oh! Eccolo!!... Era lì che mi correva incontro. Ci siamo abbracciati, e mentre con un braccio mi teneva stretta per la vita e con l’altro si trascinava la mia valigia, abbiamo fatto le scale per raggiungere il bar della stazione, dove avevamo tante volte sognato di bere il nostro caffè. Un caffè in cui il barista al posto dello zucchero avrebbe messo una polverina magica.
Usciti dalla stazione andammo a sederci sopra una panchina dei giardini del porto.
Eravamo troppo emozionati, ma anche impacciati, sembravamo due ragazzini al primo appuntamento, ma non c’importava, era la felicità a comandare. Mise le sue mani sotto la mia giacca e mi attirò a sé , a quel contatto realizzai che mi ero persa nel suo mondo.
La sera con trepidante attesa giunse il momento in cui restammo soli.
Non so come ci ritrovammo coinvolti e travolti in un vortice di esaltante passione.
Ci guardammo negli occhi increduli e felici come non lo eravamo mai stati. Non c’era nulla che ci avesse creato in qualche modo imbarazzo o che fosse risultato sgradito. Eravamo noi, lì da sempre.
Siamo andati a dormire con la sensazione di vivere in un sogno ad occhi aperti.
Durante la notte, era talmente felice che non riuscendo a dormire, venne più volte a sbirciare
nella mia camera , ma notando che dormivo beata ( erano anni che dormivo così), non ebbe il coraggio di svegliarmi.
Al mattino dopo, aprii gli occhi senza rendermi conto di dove fossi, sul cuscino accanto a me c’era una meravigliosa rosa del suo giardino.
Era il 24 aprile del 2013.



Share |


Racconto scritto il 14/06/2019 - 19:17
Da santa scardino
Letta n.172 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Bellissimo il tuo racconto. Coinvolge e molto.

MARIA ANGELA CAROSIA 22/06/2019 - 13:03

--------------------------------------

Bella storia... Ma poi, vissero felici e contenti? Spero di sì, però brava.

Teresa Peluso 16/06/2019 - 03:29

--------------------------------------

Bella storia... Ma poi, vissero felici e contenti? Spero di sì, però brava.

Teresa Peluso 16/06/2019 - 03:29

--------------------------------------

Santa che altro dire?
Lo stile del componimento è riuscito tanto quanto il contenuto e struttura, l’ho trovato molto personale ma spontaneo, caratteristiche apprezzatissime Si nota la tua volontà di scrivere per comunicare/condividere qualcosa, e riesci davvero a coinvolgere chi legge le tue righe. Il finale è un sogno dal risveglio di un sogno. Brava Santa. Aspetto altri tuoi lavori in prosa, non abbandonare questa espressione linguistica che comunque si adatta alle regole della versificazione.

Giuseppe Scilipoti 15/06/2019 - 13:22

--------------------------------------

Quel trolley, dentro il mio sogno, la mia voglia di ricominciare ad amare, ed è quello che è successo anche a te. Nel tuo caso ha avuto una durata, però si percepisce fortemente di come intensamente hai vissuto la relazione, sensazioni indelebili al di là dell'epilogo e di cosa lo ha causato. La "chiusa" cioè il racconto termina in maniera poetica, la rosa sul cuscino francamente mi ha colpito.
Da notare il rispetto del dormire in due stanze separate...

Giuseppe Scilipoti 15/06/2019 - 13:17

--------------------------------------

Ciao Santa, mi sono "buttato" come si suor dire a capofitto della lettura. Devo dire che con la prosa riesci a esprimere tanto quanto la poesia, e riguardo quest'ultima ho colto fin da subito il collegamento con uno dei tuoi ultimi componimenti poetici ovvero "Alla stazione di..." Il testo elargisce senz'altro emozioni, mi fai ricordare su certi aspetti il mio primo incontro con la mia fidanzata, all'aeroporto di Genova.

Giuseppe Scilipoti 15/06/2019 - 13:16

--------------------------------------

Io lo definisco un amore, tenero
delicato, di rispetto e dignità,
a volte un sentimento che nasce
sul web puoi morire, ma non muore
se lo si vive mel tempo sospeso.
A maggior ragione stupendo se poi
la realtà ne suggella il significato.
Molto apprezzata!

Alpan Alpan 15/06/2019 - 12:07

--------------------------------------

Ringrazio tutti infinitamente. Cara Maria non è una fiction ma è tutto vero anche la storia della polverina magica! Abbraccio tutti e buon weekend!

santa scardino 15/06/2019 - 03:32

--------------------------------------

Sono curiosa, è ficcion o una storia vera? Ad ogni modo scritta benissimo!!!

Maria Isabel Mendez 15/06/2019 - 00:40

--------------------------------------

Wow Bellissima

Francesco Cau 14/06/2019 - 22:35

--------------------------------------

Bellissimo racconto..l' amore prende i sensi e poi si è perdutamente felici e innamorati..spero ci sia stato un seguito importante.

Graziella Silvestri 14/06/2019 - 22:24

--------------------------------------

Bel racconto, scritto bene dal contenuto piacevole. È una strada da coltivare. Complimenti.

Ernesto D'Onise 14/06/2019 - 20:39

--------------------------------------

Scritto bene, coinvolgente...
ti sei buttata e almeno quella giornata valeva la pena...

Grazia Giuliani 14/06/2019 - 20:27

--------------------------------------

Una storia che conoscevo già...Seguire il cuore, con tutti i rischi connessi...

Mimmi Due 14/06/2019 - 20:08

--------------------------------------

...e poi?
Santa, nn puoi lasciarci così...
Splendida storia
Ma dev'esserci un poi...

laisa azzurra 14/06/2019 - 20:02

--------------------------------------

un bel racconto romantico. Piaciuto.

Alberto Berrone 14/06/2019 - 19:50

--------------------------------------

Bello, molto bello e coinvolgente. Bravissima

Mirko (MastroPoeta) 14/06/2019 - 19:46

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?