Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

chiedetelo a Siri...
Eterea...
Il Pirata...
Sommerso...
Davanti al mare......
MURO ANTICO...
Vietnam anni sessant...
Orca Assassina...
Brecciame...
Sognare o arrendersi...
Errore umano...
Se mi guardi e non p...
BOSCO...
Segni indifferenti...
QUANDO TI ABBRACCIO...
ricordare...
L'amore e l'amicizia...
Ho un sogno da realu...
l'antica porta...
L’Amore che vorrei...
Infinito...
Dirti ciao...
Capitano, dove sei?....
Gioca a scacchi cont...
Luci d'Estate...
..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...
Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Per i bambini è faci...
La voce del vento...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...
La guerra tra animi...
Soffice balzo...
La mia vita...
Sul tetto del mondo...
La Quercia...
Ti tengo nel cuore...
Non esiste vita che ...
Donna...
L'ultimo esame...
Ti porterò con me...
Ho comprato una lett...
Lira di Dio...
La dama...
Mattino...
Visioni d'Estate 201...
I miei castelli......
mi piace stare qui...
Inadatto...
RICORDI...
Una Corsa Speciale...
Lo scorrere dell\'ac...
Dove sei?...
L'addio...
Chiudi gli occhi, fi...
Haiku Nel cielo...
Una amicizia special...
L ' ultima Thule...
Al rincasar degli sb...
Gli anni vanno via e...
POETARE...
In riva al mare...
NON FRIGNARE PIÙ...
Ho bisogno di te...
IL QUINTO ANNIVERSAR...
Nello spazio senza g...
Io e l’estate....
Giovani...
Come rugiada...
Senso di colpa...
quando il tutto sara...
Tu mi colori la vita...
HO CONOSCIUTO L'AMOR...
L'inverno nel cuore...
L'AMORE...
Sul Meeting di Rimin...
NAVIGO DENTRO UNA ...
A RISCHIO DI COTTURA...
Fiordifragola...
L’Abete...
Uno scorcio di io(C)...
Ho cercato di amarti...
Non andar via...
Le esistenze non son...
L' AMORE SUL WE...
Un ombrellone...
Amore virtuale...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

INCIPIT PER UN RACCONTO GIALLO

Le istruzioni sono:

Da questo incipit, in cui il medico Mari viene chiamato al telefono perchè è successo qualcosa, scrivi un racconto giallo: "II telefono suonò poco prima della mezzanotte. Il dottor Davide Mari e sua moglie Claudia stavano dormendo. Aveva cominciato a soffiare un vento teso, freddo, piovigginava. La donna dormiva sdraiata sul fianco sinistro. Ci vollero tre squilli prima che aprisse gli occhi. Suo marito russava." (l'inizio deve essere ricopiato)


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~



UN DELITTO MAI ACCADUTO...

“II telefono suonò poco prima della mezzanotte. Il dottor Davide Mari e sua moglie Claudia stavano dormendo. Aveva cominciato a soffiare un vento teso, freddo, piovigginava. La donna dormiva sdraiata sul fianco sinistro. Ci vollero tre squilli prima che aprisse gli occhi. Suo marito russava. Si Davide russava alla grande e questo voleva dire che era sprofondato in un sonno profondo inconsapevolmente preda di un sogno. Non era più nel suo letto vicino a sua moglie ma in una di quelle feste tra amici, tre o quattro coppie che avevano deciso di volersi divertire a tutti i costi. Anche lui e la sua Claudia nonostante i tesi rapporti volevano annegare ogni contrarietà con buon cibo e gli amici di sempre. Per l’occasione avevano preparato una cena favolosa e ordinato una cassetta di vino speciale. Tutto procedeva bene ma l’effetto del vino dava i suoi frutti amari, si iniziò un gioco chiamato della verità, non ci si poteva sottrarre, sarebbe stato come affermare di avere segreti. Tutti i cellulari vennero lasciati sul tavolo. Non fu una bella idea, fra le coppie compresi noi si istaurò un disagio comprensibile anche se io ero tranquillo come un angioletto. Stranamente mia moglie era agitatissima, che nascondesse qualcosa? La coppia che aveva iniziato il gioco era già ai ferri corti, dalle loro bocche uscivano rospi mai digeriti, sputavano sentenze e veleno, ne fummo tutti contagiati. Matrimoni consolidati sotto i fiumi dell’alcool si sgretolavano. Claudia era andata in cucina con la sua amica più cara per consolarla e far sparire le lacrime dal suo viso preparando budini dolci per calmare gli animi degli amici stravolti dall’esito di quel gioco. Tornate in sala da pranzo, gli occhi furono tutti per quei deliziosi budini con la ciliegina sopra. Nel distribuirli non sfuggi agli occhi attenti, che a un budino mancava la ciliegina, frettolosamente la nostra amica spiegò che era destinato al marito perché detestava le ciliegie. Il dessert mise di buon umore, ma un repentino malore di chi aveva mangiato il dolce senza ciliegia fece piombare ombre scure e panico. La sirena di una ambulanza si udì chiara e forte…ma per me non fu altro, che il suono della sveglia che dopo tre lunghi squilli mi trovò seduto sul letto con mia moglie accanto. Avevo sognato un delitto perfetto, con i testimoni, il movente della gelosia, e il rischio che la tragedia poteva prendere una piega diversa ed essere io la vittima designata e magari per mano di mia moglie, un assassina! Ormai sveglio vidi il sorriso disegnato sul viso di Claudia mi tranquillizzai, al telefono era mia suocera che chiamava per assicurarsi che eravamo in casa ricordandoci per l’ennesima volta che eravamo a pranzo da lei. Pioveva ancora… scivolai sotto le coperte e mi addormentai sereno.



Mirella Narducci




Share |


Scrittura creativa scritta il 11/03/2018 - 18:04
Da mirella narducci
Letta n.215 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Anche la narrativa...e brava, bella chiusa. Vai alla grande...

Corrado B. 13/03/2018 - 07:35

--------------------------------------

Brava...
l'ho letto con piacere e mi è piaciuta la chiusura!

Grazia Giuliani 12/03/2018 - 20:35

--------------------------------------

bel racconto particolare la chiusa
dormi serena 5*

enio2 orsuni 12/03/2018 - 13:04

--------------------------------------

Scorrevole e coinvolgente
Bravissima

Mary L 12/03/2018 - 11:43

--------------------------------------

CREATIVA E... SCORREVOLE...
*****

Rocco Michele LETTINI 12/03/2018 - 10:55

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?