Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Parigi, Febbraio 194...
Passegiando la matti...
Rapporti Umani...
CUORE DI PIETR...
Non trovo....
Il cucciolo...
Promessa....
La domenica dei mort...
FRUSCIO DI FOGLIE...
Il sonetto dell'autu...
Quel momento in cui ...
Accomiato...
Il suo sorriso era c...
BELLEZZA PROVOCANTE...
E' la sera dei mirac...
PROFONDE FOLLIE...
Andiamo là...
Velate nubi...
Adieu...
L’ultima Volta...
Firmamento...
Tutto si trasforma, ...
La clessidra...
Respiro di vita...
Casuali parabole...
IL SUBACQUEO SPORTIV...
E\' stato splendido...
SonEtti...
Sogno o son desta...
Due tenere folate di...
Diavolo...
Mosè e le tavole del...
Mosca 1950...
ANCORA INSIEME...
I binari della mia v...
I ricordi nell’armad...
Placido mare...
TUTTO IN UNA PAGINA...
GIULIA pt.1...
“Oggiscrivo”...
La colazione...
IL SALE DELLE TUE PA...
Non Ti Scordar di Me...
L'ora perduta...
Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
Me ne voglio ì lunta...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...
Sogni rubati...
Che meraviglia!...
La prossima volta...
Vorrei incontrarti...
Forum...
Mi piange il cuore.....
La sede...
A scuola, nel 1968...
Giorni Difficili...
Al vento non c'è al...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

INCIPIT

Le istruzioni sono:

Scrivi una storia che inizi così: "Se davvero avete voglia di sentire questa storia, magari vorrete sapere prima di tutto dove sono nato e com'è stata la mia infanzia schifa e che cosa facevano i miei genitori e compagnia bella prima che arrivassi io, e tutte quelle baggianate alla David Copperfield, che a me non mi va proprio di parlarne" (tratto da J.D. Salinger - Il giovane Holden).


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

LE MIE MAGIE

Se davvero avete voglia di sentire questa storia, magari vorrete sapere prima di tutto dove sono nata e com'è stata la mia infanzia schifa e che cosa facevano i miei genitori e compagnia bella prima che arrivassi io, e tutte quelle baggianate alla David Copperfield, che a me non mi va proprio di parlarne.
Vi assicuro però che vi narrerò le mie magie.
Chiamatemi pure Mary, o peperina, anche se ho diversi soprannomi.
Nacqui a San Daniele del Friuli, in una giornata calda di luglio.
Il sole spaccava anche le pietre.
I miei avevano da poco sistemato casa e deciso di allargare la famiglia.
Avvolta in un bodyno, ero tutta cappellona!
Sicuramente ero quella che aveva più capelli di tutti i neonati.
Mi ricordo che mia mamma disse che il dottore le aveva detto appena mi aveva vista, che ero una testa calda!
Sarà stato un' indovina, ma ci ha preso.
Ero una bambina dolce, allegra e timida, almeno fino alle superiori.
Parlando con ragazze più grandi di me, mi aprii come per magia e iniziai anche io a disturbare in classe.
Per colpa del pediatra, venivo ripresa dai professori, per i ragazzi che passavano per la finestra che anche se era appannata per la pioggia, i miei occhi magici la ripulivano, lasciando una bella visuale.
Quando poi portavo a casa un bel 4, assieme a una nota, aspettavo che mia mamma fosse mezza rinco per farla firmare.
Naturalmente le dicevo che avevo preso un bel voto, lei firmava e il gioco era fatto! credeva davvero che il 4 fosse 8!
Era bello giocare con i numeri, sopratutto quando ti regalavano 50 euro.
Una bella banconota, da fare sparire nel cassetto più alto, per poi spendere naturalmente.
Con la scusa dei primi ragazzi, delle prime cotte.
Trucchi, vestiti, insomma i soldini andavano via facilmente.
Per raddoppiarli bisognava giocare al lotto o al gratta e vinci.
Li l' edicolante ti chiedeva quale volevi e tu chiudendo gli occhi, immaginavi quello vincente, indicandolo con un dito, quasi accecando il tuo vicino.
Si sa, ci vuole concentrazione assieme ad un bel mantello.
Poi quando i gratta vinci diventavano gratta e perdi, volevi sparire per i soldi buttati via.
Bisognava poi andare dalla nonna, fare le pulizie come una scimmia affamata di banane, mocio di qua, scopa di là, polvere in su, polvere in giù e darsi da fare.
Passare lo straccio, lavare i pavimenti e farli diventare luminosi come il perlana.
Semplicemente buttando dieci prodotti di detersivi dentro l' acqua, sperando di non fare scoppiare tutto.
Se poi si sentiva un rumore, non era la vostra casa scoppiata ma quella del vicino.
Vi presentavate poi grigi polvere in faccia, spettinati come una gallina spiumata, con un sorriso furbo.
La soluzione?
Fare coccodè, chiamando il gallo.
Lui sistemerà tutto, è lui l' uomo dalle mille soluzioni!



Share |


Scrittura creativa scritta il 09/11/2017 - 00:18
Da Mary L
Letta n.240 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Scrittura agile, pensieri spontanei per un racconto davvero brioso...
Carinissimo!

PAOLA SALZANO 09/11/2017 - 19:22

--------------------------------------

Grazie Grazia e Giulio
Grazie a tutti buona serata

Mary L 09/11/2017 - 18:45

--------------------------------------

Molto piaciuto questo racconto di una bambina un po' discola. A tratti divertente. Giulio Soro

Giulio Soro 09/11/2017 - 18:27

--------------------------------------

Hai una creatività originale e simpaticissima!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Grazia Giuliani 09/11/2017 - 18:04

--------------------------------------

Grazie tesoro
per il finale ho pensato al mio gallo tvb

Mary L 09/11/2017 - 16:33

--------------------------------------

Magie da peperina???
Sei simpaticissima tesoro ahahhaa...piccolina e con una testa!!! e poi piena di brio altro che David Copperfield un abbraccio tesoro tvb grande!!!

margherita pisano 09/11/2017 - 15:49

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?