Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

AMICI VI APRO IL MIO...
Non ci riesco...
Rinascita...
Passi!...
UNA STORIA PERVERSA...
Una faccia di cera...
L'indefinito...
VORREI SCRIVERE...
Animo inquieto...
Il respiro del cuore...
ORME...
Escherichia coli...
Ciò che vedo...
RICORDI...
Il fare dell'amore...
Tenebre...
Le mie contraddizion...
Rosa tenue...
Essere...
per sempre...
Inganni...
Ti ho amato...
sola...
Sai......
SolLeone...
Nella fioca luce...
Fare il merlo...
ER VERBO (satira)...
L'inquietudine...
SILENZIO...
Sudore...
Solo amore...
Piccole emozioni...
PENSIERI IN VOLO...
Il Tacchino indovino...
Eco infinito...
Nell'attimo del gior...
L'ultimo tram...
Stato...
IO SONO LA BAMBINA D...
Privilegiare il rapp...
L'anima che vola...
Il cucciolo di orso ...
Il gallo e il bue...
Sei tornata sui tuoi...
Terremoto...
La politica...
Una Donna molto brut...
Le parole che (non) ...
Le mani nella terra...
Foglie morte...
BRICIOLE DI LUCE...
La mia piccola casa ...
MUSICA PER L' AN...
Quando!...
Mamma abbracciami...
Il brusio del mare...
OMETTI E VOLPI...
Un suonatore...
Delitto zia Marini...
È il cuore che ti vu...
Vorrei parole...
Ti ritrovo...
Devi essere più fort...
Galoppo...
Flash back...
PASSI...
Non riusciamo a sfr...
A mio figlio...
Acqua di mare...
Speranze a terra...
OMBRE SENZA ETA'...
Il premio per chi s...
Girasole...
Strane forme......
ER RITORNO DE GESU\'...
Il piccolo porto...
Piccole dosi d'amore...
Due parole per Franc...
Non Voglio più amare...
LA SENTENZA DEI GIOR...
SCRIVO PER TE...
Il mare è calmissimo...
Ahmed e Trabelsi...
UNA STUPIDITA'? O UN...
Il richiamo...
La Puzzola eccitata...
Abbandonato dalle ci...
Dritto da te...
Saporiti......
Non spegnere la luce...
Il credo di un poeta...
Nella Vita noi siamo...
LA PERSONA CHE AVREI...
CHE AFA...
SOLSTIZIO D\'ESTATE...
Chissà se verrà......
La vita può regalar...
Manifestazione d\'am...
La mia estate...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Sono solo un bambino

Imbraccio un fucile
non è il gioco che volevo.
Mi alzo da quel letto
che è diventato custode
di incubi e verità.
Saluto i miei compagni.
Li vedo, distrutti, sporchi.
Jamie non ce l'ha fatta ieri
un proiettile ha strappato via i suoi sogni.
I sogni di un bambino.
Qui a nessuno è concesso avere dei sogni
Eppure, li ricordo i miei
mia madre, mia sorella.
Quanto eravamo felici nel nostro cortile
fino a che il generale non ha scelto me.
Sono stato scelto per risolvere i loro problemi.
Sono stati scelto per essere il loro giochino.
La mia vita non conta,
come nessuna in questa stanza.
Ieri Jamie, oggi qualcun'altro.
Forse io.
Magari io.
Meglio sotto i fiori,
che sotto i grappoli.


Share |


Poesia scritta il 17/06/2017 - 14:33
Da Arcodoro Russo
Letta n.69 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


triste realtà. anche Hitler finita la carne da macello mandava al fronte i bambini. ma quando ci sarà pace nel mondo? *****

enio2 orsuni 18/06/2017 - 11:38

--------------------------------------

Drammaticamente vera la poesia è una forte denuncia all'orrore vissuto da soli bambini, costretti a tenere in braccio un arma e affrontare la crudelissima vita della guerra, che troppo spesso per loro si trasforma nel silenzio della Morte. Nessuno comprende fino in fondo quando dolore passa in questo olocausto moderno. Questi versi danno voce, per un istante, a questa apocalittica realtà!

Paolo Ciraolo 17/06/2017 - 23:30

--------------------------------------

la cattiveria dei nostri tempi porta solo dolore a chi già ne ha

GIANCARLO "LUPO" POETA DELL 17/06/2017 - 23:22

--------------------------------------

Maria è una sognatrice ed inguaribile ottimista (..e abbiamo bisogno di sperare che le cose cambino) ...ma purtroppo non stanno dando solo il fucile ai bambini rubando loro l'età più bella, ma li imbottiscono di esplosivi appropriandosi anche della loro vita. Dove stiamo andando?

Adriano Martini 17/06/2017 - 23:07

--------------------------------------

Tristemente vera ...un fiore sarebbe meglio davvero meglio per tutti e per i bambini solo amore e gioia.
Mi hai commosso e toccato con i tuoi splendidi versi. Ciao Arcodoro un abbraccio

margherita pisano 17/06/2017 - 22:52

--------------------------------------

La tua poesia purtroppo racchiude una
amara realtà di questo mondo un po' crudele

Chissà se qualcosa nel tempo cambiare
io lo spero.

Ciao Arcodoro


Maria Cimino 17/06/2017 - 21:41

--------------------------------------

Storia drammatica di un bambino soldato, se non ho interpretato male, non vorremmo assistere alle disgrazie della guerra ma cosa ci possiamo fare? Bella questa tua poesia. Giulio Soro

Giulio Soro 17/06/2017 - 20:25

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?