BENVENUTO SU QUESTO SITO, dedicato a chi ama scrivere poesie, racconti, aforismi e desidera comunicare agli altri le proprie emozioni o competere piacevolmente in esercizi di scrittura creativa. La pubblicazione è gratuita



     
 

REDAZIONE - AVVISI IN BACHECA

RISTRUTTURAZIONE DEL SITO

Si informa che dal 1 luglio 2017 il sito verrà ristrutturato in modo significativo con due obiettivi precisi: evitare che qualche autore eluda il sistema e pubblichi opere prima dei tempi previsti e introdurre un sistema che premi l’apporto economico degli autori che sostengono il sito attraverso gli abbonamenti.
Verranno istituiti allo scopo due blocchi. Al primo blocco base, denominato di gratuità, apparteranno tutti gli autori del sito, ad eccezione degli abbonati, e questi potranno presentare gratuitamente un’opera ogni 4 giorni (non si parlerà più di pubblicazione ma di presentazione perché da tale momento scatterà il blocco di 72 ore). Al secondo blocco verranno inseriti gli autori abbonati, uno per uno, e questi potranno pubblicare, come ora, ogni 48 ore. Il blocco non potrà più essere superato con espedienti informatici, come ora sta avvenendo.

Coloro che sono abituati a pubblicare con una certa frequenza si troveranno quindi, a partire dal primo luglio, se non abbonati, spiazzati con un nuovo limite nelle presentazioni perché automaticamente inseriti nel blocco base delle 72 ore.

Abbiamo voluto mantenere popolare la quota di abbonamento, di 15 euro, per dar modo ad un gran numero di autori di iscriversi e nel contempo di sostenerci. Il sito è stato mantenuto gratuito fino ad ogni ma lo spazio occupato dal gran numero di autori non ci consente più di mantenere tutto gratis. La mancanza di fondi non ci consente inoltre di avviare le progettate iniziative a favore degli autori e nemmeno di realizzare le necessarie migliorie tecniche al sito. Aboliamo il famoso contributo di sostegno a cui pochi hanno aderito ma è chiaro che è sempre possibile offrire qualcosa di più dei 15 euro senza nessun impegno per il futuro (alcuni l’hanno già fatto e li ringraziamo).

ABBONAMENTI

Il costo dell’abbonamento annuo, lo ripetiamo, è di soli 15,00 euro che vanno versati secondo le modalità più sotto descritte. Chi ha già versato un contributo di sostegno nel 2017 è esentato dal pagamento.
I vantaggi per gli autori abbonati saranno: mantenimento dell'attuale ritmo di pubblicazione, riduzione delle spese in caso di incontri nazionali o regionali, partecipazione riservata ad altre iniziative.
Due le modalità opzionali di pagamento:

- ricarica carta POSTEPAY n. 4023 6009 4149 8935 (intestata a Martini Adriano MRTDRN38E06L424N). E' l'operazione meno onerosa perchè si può fare in posta esibendo carta d'identità e codice fiscale (costa 1 euro) oppure presso qualsiasi ricevitoria (costo 2 euro). SI DEVE IN QUESTO CASO comunicare il pagamento tramite messaggistica alla redazione o via mail a redazione@oggiscrivo.it
oppure
- bonifico nel conto intestato a Martini Adriano IBAN IWBANK: IT67V 0308 301605 0000 0001 5662 che già funziona come conto del sito, sia per gli introiti che per i pagamenti. Come causale si può inserire qualsiasi dicitura (ad esempio abbonamento sito oggiscrivo). Il bonifico per chi ha un conto on line è in genere gratuito o quasi ma è più caro nelle ricevitorie on line. Il bonifico presso la propria banca costa in relazione alle condizioni pattuite. Abbiamo sempre la visibilità di chi effettua il pagamento per cui non occorrono in questo caso ricevute (le segnalazioni sono facoltative).

Per motivi di controllo avevamo riportato i nomi degli abbonati. Abbiamo esaurito tale fase per cui abbiamo tolto i nomi ma raccomandiamo comunque, nel caso di pagamento effettuato con ricarica di Postepay, di segnalarci il pagamento stesso.

CAMPIONATO LETTERARIO 2017

RISULTATI:

Maggio:
Squadra bianca 1 Squadra blu 2
Squadra rossa 2 Squadra verde 2 (*)
(*) risultato sub iudice: l'autore interessato ci ha informato che è sua abitudine effettuare collegamenti ipertestuali con social network (vedi Facebook) per la diffusione della conoscenza del sito. Da qui ha avuto origine l'anomalo numero di letture registrato. Viene quindi sciolta la riserva, ci scusiamo con l'autore ed il punteggio viene convalidato.

Aprile:
Squadra bianca 2 Squadra rossa 1
Squadra verde 2 Squadra blu 2

CLASSIFICA:
Squadra blu 3
Squadra bianca 2
Squadra verde 2
Squadra rossa 1

Giugno:
Squadra bianca - Squadra verde
Squadra blu - Squadra rossa

Il tema di giugno è sui valori dell’amicizia (…caro amico ti scrivo….)

..........................................................

Comunicato del 7 maggio 2017 (commenti)

Rinnoviamo l’invito agli autori di non trasformare lo spazio commenti in una chat attraverso un botta e risposta. Non occorre ringraziare ad ogni commento. Lo si deve fare con discrezione. Riscontriamo talvolta che su un numero elevato di commenti metà sono dello stesso autore e questo non va bene anche perché in prima battuta chi legge vede che ci sono numerosi commenti e si fa un giudizio dell’opera che non è quello corretto.

----------------------------------------------------------
Comunicato del 15 marzo 2016 (commenti)

Già a suo tempo abbiamo ripetutamente raccomandato di ponderare attentamente ciò che si scrive a livello critico NEI COMMENTI in quanto basta poco a scoraggiare chi già con molta timidezza ha fatto dono delle proprie emozioni più riservate.
In questi ultimi giorni, in conseguenza di un qualcosa che è successo in tale ambito, si è improvvisamente cancellato dal sito un autore molto benvoluto. Questo ci dà modo di suggerire di evitare certe critiche a livello pubblico ma di utilizzare la messaggistica privata per non ferire l’interessato. Con l’occasione ribadiamo, a prescindere dall'accaduto, che, pur nel rispetto delle valutazioni, censureremo quei commenti che riterremo lesivi della dignità dell'autore. Se poi dovessimo riscontrare la malafede di chi commenta in modo inappropriato non esiteremo ad allontanarlo dal sito. Insistiamo col ricordare che i commenti sono pubblici.

La Redazione

 
     
     
 

Le migliori opere del mese di MAGGIO sono risultate le seguenti:

POESIE (elencazione casuale):

Fresco brivido Alessia Torres
Persa (C) Rosi Rosi
Sognar di poesia Anna Baglioni
Mom Ryan R.
Rinascere Paola Marsano

RACCONTI (elencazione casuale):

La traversata Spartaco Messina
Emanuelle - Alba (le jour d'une femme) Emanuelle Emanuelle
Gli occhi che non sorrisero Salvatore Rastelli

SCRITTURE CREATIVE (elencazione casuale):

Il tocco lieve dell'anima Laisa Azzurra
A colloquio con Giuliana Aurelia Strada
Tempo al Tempo Paolo Ciraolo

ATTENZIONE. IMPORTANTE: A coloro che lo desiderano, e questo vale sia per le poesie che per i racconti e scritture, spediremo un ATTESTATO del riconoscimento ottenuto. Gli interessati dovranno comunicarci nome, cognome ed indirizzo tramite mail a redazione@oggiscrivo.it o tramite messaggistica alla redazione.

Non necessariamente quelle elencate sono le opere migliori in senso assoluto perché non sono state considerate quelle degli autori già selezionati il mese precedente e sono stati esclusi i componenti il Comitato di Redazione.


TEMA DI SCRITTURA CREATIVA

Insistiamo ogni mese con delle nuove proposte per stimolare gli autori a partecipare al nostro LABORATORIO DI SCRITTURA CREATIVA che abbiamo istituito perché siamo convinti che questo gioco invoglia a scrivere. Forse siamo uno dei pochi siti che percorrono questa strada. Coraggio quindi ... e buon divertimento.

Per il mese di GIUGNO 2017 il tema di scrittura creativa è il seguente: partendo da questo incipit scrivi un racconto noir: "Era morta. Mortissima. Stramorta. La cosa dentro la vasca era morta. Sì, perché quella non era più la professoressa Marini, ma una cosa gonfia e livida che galleggiava come una camera d’aria. Era stato lui. Era stato lui a fare quello. Arretrò con le spalle al muro. L’aveva uccisa per davvero. Come aveva potuto avere ucciso un essere umano? Si gettò sul water e vomitò. Me ne devo andare subito, si disse."

La Redazione

 
     
     
 

INFORMAZIONI IN EVIDENZA

TEMPISTICA APPROVAZIONE OPERE

Poiché abbiamo notato che molti autori hanno la tendenza ad inserire le opere in tarda serata riproponiamo quelli che sono attualmente le fasce orarie di esame ed approvazione:
- ore 8 antimeridiane - ore 14 pomeridiane ed ore 20 serali. Da ciò si evince che tutte le opere che arriveranno dopo le ore 20 saranno visionate e pubblicate il mattino successivo.

APPARTENENZA DELLE OPERE

Per quanto superfluo si raccomanda di pubblicare opere proprie. Nel caso in cui dovessimo accorgerci che l'opera è stata copiata avviseremo l'autore e quindi elimineremo d'opera in questione. Al ripetersi dell'infrazione l'autore sarà allontanato dal sito.

VIRGOLETTE NEL TITOLO

Non inserire nel titolo le virgolette o apici e tanto meno altri simboli perché il programma li utilizza nelle codificazioni. La conseguenza è quella che sparisce completamente la visibilità del testo dell'opera. Questo avviene più frequentemente negli aforismi

PUBBLICAZIONE GIORNALIERA DELLE OPERE

Nell'interesse degli autori il sistema inibisce la pubblicazione di più di un’opera al giorno in modo da consentire ai lettori una lettura differenziata degli scritti. Qualcuno riesce tuttavia a vanificare il blocco inserito nel programma ed a proporre più di un'opera. In questi casi approviamo una sola opera e respingiamo le restanti

La Redazione

La Redazione

 
     

Ultime pubblicazioni

     
 

AMICI VI APRO IL MIO CUORTE

AMICI VI APRO IL MIO CUORE
Da tempo frequento un sito a me caro
farne parte è stata una scommessa,
dando tutto me, senza esser avaro,
ad Adriano e Maria feci una promessa.

Sono entrato in que... (continua)


GIANCARLO "LUPO" POETA DELL'AMORE 25/06/2017 - 16:34
commenti 2 - Numero letture:35

Voto:
su 4 votanti


Non ci riesco

Neanche dopo tanto tempo ci sono riuscita.
Ho scoperto di non avere più forze per continuare quello che, consapevolmente, ho deciso di affrontare.
Ho scelto, senza volere, la strada più lunga e più profonda per poterti dimenticare, ma ho scoperto e ho finalmente capito che, non posso continuare.
Sto male. Ho fallito.
Ho bisogno di luce, di una piccola scorciatoia per poter raggiungere il mio ... (continua)

Rajaa Sarboub 25/06/2017 - 16:23
commenti 1 - Numero letture:7

Voto:
su 1 votanti


Rinascita

Ho esplorato un bosco
dopo una radura ,
dominato da una quercia ruvida e scura.
Bagnata da un torrente,
dalle acque cristalline,
che si riversano in un
fiume ampio e fluente.
Ho visto pra... (continua)

Italo Giuliano Bonetti 25/06/2017 - 15:42
commenti 1 - Numero letture:19

Voto:
su 1 votanti



Passi!

Scoccano i nostri passi
al rintocco di un orologio Eterno.
Aleggiano lungo la vita..
Che sia tutta in salita
o beatitudine infinita ...
Fluiscono copiosi con ardore
come elementari mattoni
di u... (continua)

Paolo Ciraolo 25/06/2017 - 15:12
commenti 2 - Numero letture:18

Voto:
su 2 votanti


UNA STORIA PERVERSA

Era morta .Mortissima. Stramorta. La cosa dentro la vasca era morta.Si, perchè quella non era più la professoressa Marini, ma una cosa gonfia e livida che galleggiava come una camera d'aria. Era stato lui. Era stato lui a fare quello.Arretrò con le spalle al muro. L'aveva uccisa per davvero. Come aveva potuto aver ucciso un essere umano? Si gettò sul water e vomitò.Me ne devo andare subito, si dis... (continua)

Sabry L. 25/06/2017 - 13:03
commenti 2 - Numero letture:25

Voto:
su 2 votanti


Una faccia di cera

Era morta. Mortissima. Stramorta. La cosa dentro la vasca era morta. Sì, perché quella non era più la professoressa Marini, ma una cosa gonfia e livida che galleggiava come una camera d’aria. Era stato lui. Era stato lui a fare quello. Arretrò con le spalle al muro. L’aveva uccisa per davvero. Come aveva potuto avere ucciso un essere umano? Si gettò sul water e vomitò. Me ne devo andare subito, si... (continua)

Giulio Soro 25/06/2017 - 12:25
commenti 2 - Numero letture:48

Voto:
su 2 votanti


L'indefinito

Sono nel Vuoto
del prisco Assurdo.
Incondizionata accettazione.... (continua)

Cristian Iapaolo 25/06/2017 - 12:22
commenti 0 - Numero letture:11

Voto:
su 0 votanti


VORREI SCRIVERE

Vorrei scrivere
una poesia
come un pittore
dipinge un quadro.
Imprimere i suoi colori
per esaltare un sentimento
e le sue pennellate
per dare vigore ad un’emozione.
Vorrei scrivere
una poesia... (continua)

antonio girardi 25/06/2017 - 12:08
commenti 7 - Numero letture:65

Voto:
su 6 votanti


Animo inquieto

Animo inquieto,
tu di ricordi belli
ne hai avuti, tanti te ne porti dietro;
ma quanti ne hai lasciati
per strada!
Tu hai gia' dato in questo mondo
e non puoi piu' fare marcia indietro.
Non puoi... (continua)

francesco la mantia 25/06/2017 - 10:26
commenti 3 - Numero letture:48

Voto:
su 3 votanti


Il respiro del cuore

A volte non basta
riempire il petto
di aria buona...
per far scorrere
il sangue nelle vene.
Ma lo può... un sorriso!
Il respiro si colora
dei toni dell'arcobaleno.
E come dopo un temporale
il... (continua)

Loris Marcato 25/06/2017 - 08:45
commenti 13 - Numero letture:81

Voto:
su 6 votanti



ORME

Ho camminato tanto.
Solo.
Mi accompagnavano
a volte lunghi, interminabili silenzi.
Quel percorso racconta tutto il mio passato.
Guardo avanti, vedo ancora
un lungo sentiero, a volte stretto.
... (continua)

ALFONSO BORDONARO 25/06/2017 - 07:58
commenti 10 - Numero letture:78

Voto:
su 8 votanti


Escherichia coli

Oh Escherichia
escherichia coli
tu che c'infetti
dall'equatore ai poli
abbi pietà, orsu',
non farci male
con quell'odioso
spasmo intestinale !
Non infierire, dai,
coi tuoi tormenti
noi... (continua)

Ferruccio Frontini 25/06/2017 - 07:11
commenti 5 - Numero letture:45

Voto:
su 3 votanti



Ciò che vedo

Ventre affamato
landa immensa,
un ermo disidratato
di spirito di corpo.
Misantropi galleggianti
in un oceano scuro,
legati a ciambelle
individualistiche...
Piccoli punti uguali
ed equidi... (continua)

Anna Rossi 25/06/2017 - 05:19
commenti 7 - Numero letture:52

Voto:
su 4 votanti



RICORDI

Attimi di questa vita un po' distratta
trovano rifugio tra le pieghe della mente,
come petali tra le pagine di un diario
che non hai mai scritto.....
Briciole di esistenza
cui ti affezioni al pun... (continua)

Alessandra E Basta 25/06/2017 - 04:57
commenti 3 - Numero letture:33

Voto:
su 2 votanti


Il fare dell'amore

Sogno,
La classifica scena da esami,
Normali,
Niente d'eccentrico,
Nulla fuori dagli schemi,
Non come un poeta,
Non come un Filosofo,
Piuttosto come un'alunna,
Sguardo diretto ai professori,
... (continua)

Giorgio Poli 25/06/2017 - 04:14
commenti 1 - Numero letture:103

Voto:
su 1 votanti


Tenebre

Ti scruto tra le ombre di mille oscurità.
I tuoi occhi, incantevole luce di bene
che fanno di te,
il mio Virgilio.


Ti vedo mentre con mano fai luce
al buio tenebroso della notte,
sonnambulo... (continua)


Arcodoro Russo 25/06/2017 - 03:45
commenti 1 - Numero letture:13

Voto:
su 1 votanti



Le mie contraddizioni

I miei errori
I miei rimpianti
Fanno entrambi parte di me

I miei sogni
Le mie aspirazioni
Sono tutto ciò che mi porta avanti

La sicurezza
La dedizione
Sono la chiave per non arrendersi mai... (continua)


Dalita Cacace 25/06/2017 - 02:26
commenti 2 - Numero letture:30

Voto:
su 2 votanti



Rosa tenue

Era morta. Mortissima. Stramorta. La cosa dentro la vasca era morta. Si perchè quella non era più la professoressa Marini, ma una cosa gonfia e livida che galleggiava come una camera d'aria. Era stato lui. Era stato lui a fare quello. Arretrò con le spalle al muro. L'aveva uccisa per davvero. Come aveva potuto avere ucciso un essere umano? Si gettò sul water e vomitò “ Me ne devo andare subito “ s... (continua)

Grazia Giuliani 25/06/2017 - 00:35
commenti 2 - Numero letture:24

Voto:
su 2 votanti


Essere

Avverti la mancanza di quel che non sei
o che sei ma non hai il coraggio d'essere...
Così ti cerchi nel suo tenero sguardo
la cui luce rassicura,
e respiri il suo profumo dolce,
che i tuoi sensi... (continua)

Mia B. 24/06/2017 - 23:53
commenti 1 - Numero letture:24

Voto:
su 1 votanti



per sempre

Ti ho accolta nel cuore
per trasformare
i fantasmi in ricordi,
i sogni
in vita speciale. . .
Ti ho stretto
nell'anima a laccio fecondo
perché tu sei l'unica
degna del mio sostegno,
quando z... (continua)

Dave Giacobs 24/06/2017 - 23:44
commenti 3 - Numero letture:24

Voto:
su 3 votanti



Inganni

Risuona cosi falso il suono delle tue parole,
menzogne affastellate, una sull’altra,
come alture irte sulle quali mi inerpico,
inutile cercare con lo sguardo,
nessun sentiero e’ retto
e il passo... (continua)

Marina Lolli 24/06/2017 - 22:55
commenti 2 - Numero letture:21

Voto:
su 2 votanti


Ti ho amato

Ti ho amato in tutti i modi
in cui una persona può essere amata.
Ti ho amato ogni singolo giorno, ogni singola ora,
ogni singolo istante.
Ho amato le tue imperfezioni, i tuoi difetti,
le tue ... (continua)

Marianna Santini 24/06/2017 - 22:09
commenti 4 - Numero letture:35

Voto:
su 4 votanti


sola

sola con i propri pensieri
con i rimpianti e gli errori
sola con se stessa
con la sua solitudine e segreti
con desideri mai soddisfatti
e nascosti dentro il cuore
convivenza difficile
e torment... (continua)

Maria Grazia Redeghieri 24/06/2017 - 22:07
commenti 1 - Numero letture:14

Voto:
su 1 votanti



Sai...

Sai...
ci sono novità
sul nostro lungomare:
aiuole di rose rosse,
profumate,
palme, fiori esotici
ed erba verde
e fresca.

E poi fontane,
giochi di luci
ed ombre
a velare di mistero
le... (continua)


Mimmi Due 24/06/2017 - 20:22
commenti 7 - Numero letture:47

Voto:
su 6 votanti


SolLeone

Calda foschia,
fin dal primo mattino,
appollaiata sulle cime
delle piante.
Le case sudano
aria condizionata,
con le finestre chiuse
sulle serre umane.
E fuori, nel fuoco,
sale il leone.
Si ... (continua)

maria clara 24/06/2017 - 20:13
commenti 2 - Numero letture:26

Voto:
su 2 votanti


 
     

Poesia del mese

     
  Fresco brivido

Incanto per noi
quel sole al tramonto,
tacito amore…

Scintille d’acqua,
nel brivido fresco dell’onda
che irrompe fulminea e dinamica
a frusciare
sui litorali dell’anima.... (continua)


Alessia Torres 19/05/2017 - 19:13
commenti 21 - Numero letture:240

Voto:
su 15 votanti
 
     

Racconto del mese

     
  La traversata

Fuori, in mare aperto, nemmeno una barca. Traversava, affondando la prora nelle onde e queste reagivano, tormentando il mascone di dritta.
Maledetto grecale, mezzo sangue nella rosa dei venti, imparentato con la bora.
Non riusciva a tenere la rotta per più di cento braccia senza dover offrire alla schiuma l'altro fianco, quello di mancina. Sulle vele gravava la salsedine e la forza delle raffiche, tese, maligne.
Le vibrazioni della stoffa davano il segnale per il lasco, oppure per cazzare la scotta.
L'isola pareva lì, a meno d'un miglio e quello era il punto risultante delle sue deviate traiettorie, imposte dalla direzione del vento.
Lei lo aspettava, ne era certo. E sapeva bene anche dove fosse, in quel momento: era affacciata alla finestra di levante, sopra la pergola di gelsomino.
E sfidava vento e salmastro, con il suo petto offerto al mare quale splendida polena. L'avrebbe trovata umida di passione, ne era certo.
Gli pareva di vedere i suoi lunghi capelli, profumati di v... (continua)

Spartaco Messina 09/05/2017 - 14:13
commenti 14 - Numero letture:284

Voto:
su 8 votanti
 
     

La grande sfida

     
 

Ti piacciono le sfide ? Ti piace dimostrare che sai creare ? Vuoi far stupire per la tua fantasia ?
Allora confrontati nella sfida della scrittura creativa ! Clicca qua ed inizia l'avventura, e che vinca il migliore !

 
     

IL Vincitore

     
  Tempo al Tempo.

E' segnata la via,
bella o brutta che sia,
ci dona gioie, dolori espia.
Ma se dai tempo al tempo
e non hai fretta di concludere
gli eventi, come fa l'essere empio,
essi si riveleranno a te favorevoli,
con virtù pregevoli;
oltre ogni ragionevole aspettativa ...
ogni tuo sogno sarà un'attrattiva.

Racconto fiabesco associato.
Il Carretto magico.
Tanto tempo fa, esisteva un carretto tanto antico quanto magico.
Chi aveva la fortuna di possederlo si arricchiva in men che non si dica. In principio era posseduto da un Sultano che conoscendo il dono portentoso di ciò che possedeva, gli attaccò un cavallo Arabo di gran razza. In realtà era il carretto che guidava il sultano e il cavallo verso pozzi di petrolio. Il sultano diventò ricchissimo e comprò intere fortune e con lui incominciarono a lavorare tante persone. Il carretto fu abbandonato in un angolo del palazzo sontuosissimo del Sultano. Passò tanto tempo ancora e il Sultano vendette il carretto a un mendicante che veniva dal... (continua)


Paolo Ciraolo 12/05/2017 - 19:30
commenti 11 - Numero letture:188

Voto:
su 6 votanti
 
     

- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2016 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -