Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Attitudine naturale...
Poesia d'Amore...
Angeli distratti...
HO AMATO...
DEMOCRAZIA di Enio 2...
...e tutto muove...
Esecuzione Capitale...
Di più...
Pianeta...
DOLCI OCCHI TUOI...
requiem...
Prima che sia giorno...
IL PENSIERO...
Onde d\'amore...
L'ultima salita...
Rime allucinate...
Domani verrà...
Te stessa......
Resilenza...
Femme fatale...
FELINO...
Labbra Rosse...
AMICA POESIA...
Discriminazione e di...
Senza risposte...
Per mio padre...
Sotto pelle...
Non te l'ho detto e ...
Nello stagno...
A Sara......
Sto al gioco...
Gabbiani....
come si chiama l'e...
PRINCIPE E PRINCIP...
UN FIORE NELLA NEVE...
Vittoria...
Quasi......
Il nostro amore...
Nostalgia...
Mai cosí tanto ti ho...
INNAMORARSI E NON MO...
Quando...
Sarà così, un giorno...
ALLORA...
ADOLESCENZA...
ER PENNACCHIO DER ...
GIADA- Prima Parte....
Di lui...
Fiammina...
Gossip...
L'orizzonte...
Stelle sbronze...
Nel vento di una ros...
Non aspettar domani...
Insolita, affascinan...
BRICIOLE...
La modestia è... l'...
Volo di gabbiani...
La poesia abita…...
Il tuo divano rosso...
IL VELIERO AZZURRO...
Orizzonte...
Violento bruciare...
Copiosa pioggia...
lasciami andare...
Graffi...
CONCHIGLIA...
Mi girano sempre le....
Cercando il mare...
A Farla Ammattire...
Tra le nuvole un pen...
ADORANDO IL PECC...
A2...
AL DI LÀ DEI TUOI OC...
altrove...
Insidiosa polvere...
Gino, quando parla, ...
L'amore per le picco...
A volte...
Solitudine di città...
FUSIONE...
L' ira...
Amarmi...
Il matrimonio la fia...
NON BRUCIO LA SPERAN...
GRANDINE E PIOGGIA E...
Speranza...
SUDARIO DI SETTEMBRE...
Padre...
Tu sei...
Mentre guardo la Lun...
Clair...
Accomiato...
Finestra...
DANNATI E COMPLICI...
I miei silenzi...
Vuoto assoluto...
C'era una volta...
Riconoscersi in una ...
Dorati Veli...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Non li merito gli occhi

(Dello stesso autore dal libro “Filastrocche magiche e disincantate…”. Ediz. Youcanprint self publishing. 2015)


Io non li merito i miei occhi perché non riesco più guardare.
Io non li merito i miei occhi perché non posso più vedere.


Non li so usare e li spreco per sognare,
senza riuscire a notare, ciò che il mondo mi vuole offrire.


Che ne ho fatto di questo dono
se non ne percepisco nemmeno il suo piccolo suono?


Con la vista io vedevo, sentivo e percepivo capivo e valutavo.
Adesso sono confuso per quel che ho osservato;
non riesco a percepirne più nemmeno il significato.


Da giovani non esistono varianti e confusioni.
Ciò che noti, non ha altre definizioni.


Ma da grandi e da vecchi ogni cosa cambia accezione
e diventa, ve l’assicuro, una grande confusione.


Spesso si vuole guardare
ciò che gli occhi non riescono a trovare.
Invano chiedono, implorano,
supplicano e perfino sembra tendere la mano.


Tutto invece resta distante.
Piano piano scompare e va lontano inesorabilmente.


Il rosso, il blu e il viola stranamente divertano giallo
E acquistano la forma del corallo,
mentre il bianco si trasforma in amaranto quello del dolore e del lamento.


Ogni immagine prima veduta nel suo posto
viene, con la delusione, rapita, all’improvviso, da un terribile mostro.
Questa strana arpia li dipinge poi confusamente
e strapazza i colori con rabbia stranamente.


Altera pure le tinte, e i contorni
t’accorgi che sono cambiati pure i colori dei tuoi felici giorni.
I miei occhi hanno chiesto invano amore da chi il bene m’aspettavo,
invece hanno scorto ciò che era meglio non vedevo.


Solitudine e amarezza è stato il mio compenso.
Quei colori della vita oramai, non hanno più il vero senso.
Alla fine che importa se i colori della mia vista si sono con il tempo impasticciati?


Anche se non sono così come li ho adesso ricordati,
vanno bene lo stesso! Vado avanti guardando ciò che oramai di buono mi rimane.



Share |


Poesia scritta il 18/08/2017 - 08:32
Da Vincenzo Scuderi
Letta n.133 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?