Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Che ne sarà di noi?...
Se la primavera dell...
Breve racconto di vi...
Alla fine...
Cuore: Edmondo De A...
SONATA FOLLE AI MIEI...
Gli abeti nella sera...
Pace...
C'E' LA RIPRESA (per...
IL MIO METICCIO...
È lei, una rosa selv...
Chi sono io?...
Lumache...
Oceani...
Cascate d'armonia...
Breccia...
La poesia rotolante...
Divina...
ESCALATION DEL NON E...
Liberati donna...
Plié d'amore...
DOLCE RISVEGLIO...
Foglio bianco...
Credere a volte. E ...
Quello che avevo spe...
Colori d'autunno...
Laggiù...
Colora le stagioni...
EMOZIONI SENSAZIONI...
Nella terra di nessu...
Rinuncia...
Tu non sorridi più...
Meretrice(C)...
DOMANI...
Due meno uno non fa ...
Sei...
Cum Quibus...
A mie spese...
La Maga nelle spire...
Volatili discriminat...
Peccato...
Apostrofe dell'incom...
Amarti significa......
Hotel Cielo stellato...
PAURA...
PICCOLE COSE...
SCOPRIMI...
Riaffioramenti...
L'anima perduta...
L'uomo l'unico ess...
Goccia dopo goccia...
SUONA CAMPANA...
Non ho...
Fa male...
Un riposo insonne...
L\'amore per la lett...
L'ultima roccia...
Mascolinità...
nella stanza del pad...
Lo Scrittore D'Oro....
Poli difformi...
Immensità...
SAN MARTINO (11 nov....
Ti sarà capitato...
E ANCORA, ANCORA, AN...
AL ROGO...
Come Peter Pan...
The end...
La folle corsa......
Novembre...
COSPIRAZIONE...
PALESTRE di VITA (pr...
L\'attimo...
C'è un cadavere nell...
Gocce...
Come gocciola la neb...
Le pentole quando bo...
L' ORA DELLA POE...
La città sepolta...
Un dono speciale...
Tempesta...
Pensiero...
BOLLA DI SAPONE...
Dove finisce il mare...
C'ERAVAMO PERSI...
che sei luna...
Doloroso ricordo... ...
LA MERAVIGLIA DELL'A...
L’orologio...
Meandri (C)...
SCAVAI NEL CIELO...
IL mio grande viaggi...
Il rifugio...
Sigarette...
Chinarsi e cogliere ...
ti ho detto mai...
Credo nell'amore....
Fiori bianchi...
Sogno proibito...
Immagini e parole...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

NON BASTEREBBE

Era
qualche giorno che le stavo
addosso con lo sguardo.


In realtà,


erano un bel po’
di giorni.


In effetti,
credo fossero mesi.


Una volta
fattomi coraggio
(e ce ne volse)
andai là
e le dissi:


-Hey-


Mi fece un sorriso
pietrificandomi con gli occhi


Ce li aveva grandi
quegli occhi
come il riflesso
della luna
quando è piena
sul mare
sul lago
sul fiume
sulle montagne e colline
sulle città
sui paesi fuori da tutto
sui campi coltivati


però in realtà
non basterebbe tutta l'acqua della terra
per descrivere quella grandezza


e forse,
non basterebbero nemmeno
un milione di fiori
ricoperti di rugiada mattutina
per raccontare quella bellezza.

e forse,
magari sbaglio, ma non ne sono sicuro
non basterebbe l’intero dio tempo
per raccontare con le parole giuste
sia quella grandezza
che quella bellezza.


-Ah! Avreste dovuto vedere-


Buttai nel discorso un paio di battute
e lei rise di gusto


e io mi sentii
padrone dell’universo.



Share |


Poesia scritta il 12/09/2017 - 18:07
Da Riccardo Graziani
Letta n.365 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Semplicemente stupenda!!!!

Angela Randisi 12/09/2017 - 22:12

--------------------------------------

Tra prosa e poesia...non basterebbe, ma padrone dell'universo si!!!
Una bellissima emozione!

margherita pisano 12/09/2017 - 21:28

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?