Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

GIADA- Seconda Parte...
Se fossi chi non son...
AVATAR...
Caro me...
33 versi...
Tabù...
Eterei amanti di pen...
L'Ultimo Anno...
SUSSULTO...
Nella notte che non ...
Confidenze...
Polvere...
SAPPIMI DIRE...
Il filo rosso...
Puoi....
Una cenetta a due...
Una preghiera...
Quo vadis...
LA MACCHINA DEL TEMP...
Le melodie dell\'arp...
ali....
Stile Libero...
L’uomo del faro....
Serenamente...
....tu, annusa...
Lei...
HAIKU N2...
Se una canzone fossi...
BUONE COSE...
Nero grafene...
DIFFICILE ETA'...
Non siamo niente di ...
LA MUSA ISPIRATRICE ...
Brezza primaverile...
Sepoltura...
DOVE SEI...
L'anno nuovo...
100% cuore...
Comprensione...
LACRIME NASCOSTE...
LA MIA VITA CON LE D...
I Draghi...
PAURA...
ROSA D\\'INVERNO...
Il test...
Mare di pioggia...
Il vento mi scompigl...
Sulle rive...
Ninetta...
Il mio niente...
L'uomo fatto di stra...
Bambola di perle...
Bieca introspezione...
La società si muove ...
POETI QUESTI SC...
Rame invecchiato...
OGGI HO PIANTO...
Confessioni di un gi...
Raggi d'amore...
Ai monti...
La città d'inverno...
Tempo e dolore...
Muri immensi......
illuso...
Purtroppo o per fort...
Vento....
L'amore breve...
Stato di coraggio....
PRE ISOLA DI MARY...
Amarti...
FUOCO...
Lucio IL GRANDE...
Rabbrividisco...
per fortuna che ho l...
Attitudine naturale...
Poesia d'Amore...
Angeli distratti...
HO AMATO...
DEMOCRAZIA di Enio 2...
...e tutto muove...
Esecuzione Capitale...
Di più...
Pianeta...
DOLCI OCCHI TUOI...
requiem...
Prima che sia giorno...
IL PENSIERO...
Onde d\'amore...
L'ultima salita...
Rime allucinate...
Domani verrà...
Te stessa......
Resilenza...
Femme fatale...
FELINO...
Labbra Rosse...
AMICA POESIA...
Discriminazione e di...
Senza risposte...
Per mio padre...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Straccione

Giorno dopo giorno,
cade polvere dal cielo e dal tempo
sopra le persone,
purtroppo senza alcuno scampo.


C’è chi si può pulire,
cambiare e ben vestire.
Lavarsi, profumare
e da gran signore
davanti a tutto il mondo comparire.


Ma chi non lo potrà fare,
sempre lacerato e da accattone
dovrà miseramente camminare.


Per questi straccioni
lacrimosi e miserandi,
ci sarà Chi un giorno
quella polvere potrà levare.

Uno che ogni cosa potrà
magicamente,
per giustizia,
ripulire.


Dalla polvere, dagli stracci, dalle ferite,
ogni traccia di sicuro
farà scomparire,
e se vuole, di sicuro, il volto di un imperatore
gli potrà pure conferire.


Tutto potrà eliminare,
pure l’ingiustizia.
Perché così sta scritto
in quella legge
che nessuno mai potrà cancellare.


(L’immagine ad acquerello allegata, così pure le altre che accompagnano i precedenti brani, sono dello stesso autore)



Share |


Poesia scritta il 13/09/2017 - 09:06
Da Vincenzo Scuderi
Letta n.155 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Molto bella, un futuro di speranza per chi vive ora nella polvere di una strada e semplicemente cammina...a volte strascica soltanto i piedi perché privo dell'energia necessaria e i morsi della fame sono tanti...Complimenti!

margherita pisano 13/09/2017 - 21:21

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?