Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Germogli di felicità...
POETI SENZA POESIA...
Passi...
Brumoso assopirsi...
Ricordi di Taormina....
Fanciulla felicità(C...
Ogni volta che vuoi ...
DONA LA PACE...
FIGLI E… FIGLIASTRI...
L'affetto è un liqui...
Se potessi le regal...
ALUC...
Nepal...
L’AMORE È COME UN’ON...
Introspezione...
Oggi si compra tutto...
Ombre d'ametista...
Gioco dell'inganno...
Indifferenza...
Il Bacio...
Goccia nel mare...
Fuggi...
Opulenza nuda......
Dall’amore dei figli...
La Cattura...
Paradiso...
Ombre di cenere...
Agognati silenzi...
Canzone...
La casa della gente ...
GRANDE PASSIONE...
Sorgenti d\\'Amore...
Carezze di comodo...
FRAGILI FOGLIE NEL V...
Un bacio dopo l’altr...
Non so dove mi porte...
Melodia ed armonia...
IL TEMPO DEI RICORDI...
Pensieri...
L'uomo e il progress...
Riprendo la strada...
Sorrido...
Eventi...
Maschio …,Maschio???...
la divina arte di mi...
Sete di pace...
Ti porterò con me...
Ispirata dai salmi...
Ardente...
Sbagliare...
TU CHE NE SAI...
Momenti...
Naufragi...
inverno nel cuore...
Tempesta...
Lucida follia...
POMERIGGIO DI PULIZ...
Ritrovarsi...
COME CURVE DI SERPEN...
Per Leonie...
Impegnarsi ad odiare...
Se un giorno viagger...
Nei tuoi pensieri...
Non giudicarmi...
Riceverai mille vite...
AMARE PER POTER...
Il Supercomputer...
sorella lacrima...
A te!...
PREMORTEM di Enio 2...
Chi ti vuol bene no...
La memoria ferro...
COSTRUIRE...
L'album dei ricordi...
Sorbole!...
Numeri....
Sinfonia...
La casa del serpente...
LA FANCIULLA DEL VEZ...
Ritorno alla Bicicle...
TEMA DI SCRITTURA CR...
Dal figlio s’impara...
Venere in versi...
Sottinteso...
Frusciante...
Ermetico...
Naufraghi...
I GIORNI DELL'AMORE...
Ti ho visto piangere...
ISTANTI...
Una carezza della qu...
Autunno - cuore in l...
Afflato di luna...
Non ti lascerò...
Vulnerabile(C)...
addio......
Caffè a tempo indete...
C'est moi....
il canto delle stell...
Senza te...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

E quando...

E quando non vuoi più niente,
non hai più niente da inseguire,
più nessuno da rincorrere,
da dove la prendi la speranza per continuare?
Quando tutti i tuoi sogni sono stati uccisi dalla vita
e tutto il tuo amore è stato racchiuso nell'ombra,
da dove la prendi la forza per andare avanti?
Quando il tuo cuore batte,
ma non ha ragioni per farlo ed è cosparso di sale,
cosa ti spinge ad insistere?
Quando nudo ti trovi abbandonato dal sole,
in mezzo ad un temporale e con il vento che spazza via il tuo futuro,
perché non mollare?
Quando le giornate si susseguono in maniera ritmica e il ticchettio dell'orologio
segna quella che sembra sempre la stessa ora,
perché aspettarti che qualcosa cambi?
Quanto lentamente ti senti deprivato delle tue energie,
solo, portato alla disperazione e consegnato al dolore,
perché non staccare la spina?
Quando l'incendio che dentro di te, un tempo,
bruciava così forte da riscaldarti per tutto l'inverno della vita,
ora sta svampando e si sta estinguendo giorno dopo giorno
come un malato terminale,
perché tentare di tenerlo vivo?
Quando l'abbandono è la presenza più costante nella tua vita,
perché non volerle bene?
Quando il freddo ti arriva fin dentro le ossa e ti congela l'anima,
rendendoti apatico ed inocuo,
una pedina che si lascia trasportare dal caso,
perché opporsi?
Quando sembra tutto così difficile da ricordare,
la tua memoria ti abbandona e i ricordi non ti tengono più vivo,
ma ti fanno solamente male, la tua anima sta morendo;
come puoi salvarla?


Share |


Poesia scritta il 14/09/2017 - 08:40
Da Silviu Gabriel Costin
Letta n.92 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


La morte di un'anima è l'arrendersi piano piano ma inesorabilmente. Versi molto piaciuti. Giulio Soro

Giulio Soro 14/09/2017 - 18:19

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?