Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

GIADA- Seconda Parte...
Se fossi chi non son...
AVATAR...
Caro me...
33 versi...
Tabù...
Eterei amanti di pen...
L'Ultimo Anno...
SUSSULTO...
Nella notte che non ...
Confidenze...
Polvere...
SAPPIMI DIRE...
Il filo rosso...
Puoi....
Una cenetta a due...
Una preghiera...
Quo vadis...
LA MACCHINA DEL TEMP...
Le melodie dell\'arp...
ali....
Stile Libero...
L’uomo del faro....
Serenamente...
....tu, annusa...
Lei...
HAIKU N2...
Se una canzone fossi...
BUONE COSE...
Nero grafene...
DIFFICILE ETA'...
Non siamo niente di ...
LA MUSA ISPIRATRICE ...
Brezza primaverile...
Sepoltura...
DOVE SEI...
L'anno nuovo...
100% cuore...
Comprensione...
LACRIME NASCOSTE...
LA MIA VITA CON LE D...
I Draghi...
PAURA...
ROSA D\\'INVERNO...
Il test...
Mare di pioggia...
Il vento mi scompigl...
Sulle rive...
Ninetta...
Il mio niente...
L'uomo fatto di stra...
Bambola di perle...
Bieca introspezione...
La società si muove ...
POETI QUESTI SC...
Rame invecchiato...
OGGI HO PIANTO...
Confessioni di un gi...
Raggi d'amore...
Ai monti...
La città d'inverno...
Tempo e dolore...
Muri immensi......
illuso...
Purtroppo o per fort...
Vento....
L'amore breve...
Stato di coraggio....
PRE ISOLA DI MARY...
Amarti...
FUOCO...
Lucio IL GRANDE...
Rabbrividisco...
per fortuna che ho l...
Attitudine naturale...
Poesia d'Amore...
Angeli distratti...
HO AMATO...
DEMOCRAZIA di Enio 2...
...e tutto muove...
Esecuzione Capitale...
Di più...
Pianeta...
DOLCI OCCHI TUOI...
requiem...
Prima che sia giorno...
IL PENSIERO...
Onde d\'amore...
L'ultima salita...
Rime allucinate...
Domani verrà...
Te stessa......
Resilenza...
Femme fatale...
FELINO...
Labbra Rosse...
AMICA POESIA...
Discriminazione e di...
Senza risposte...
Per mio padre...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



quell\'unica festa

tra le grate d’acciaio, sottili
filtrava luce
una nuvola di gesso
si specchiava in un’ampolla
salivano bolle di cristallo
e s’infrangevano sul soffitto iridescente
turbinio di colori screziati


dal letto di quell’ospedale
un sospiro
non c’è pace per un corpo malato
non c’è pace
ma purezza di un’anima bianca
in armonia con l’infinito
l’illusione che tutto giri al contrario


ma non c'è fine che non abbia inizio
lo spazio non ha più confini
ascolta
non esiste luogo troppo distante
e ci incontreremo ancora
nel bel mezzo di quell’unica festa
che non potrà mai finire


e ci riconosceremo
in quel turbinio folle di colori screziati



Share |


Poesia scritta il 22/09/2017 - 19:50
Da laisa azzurra
Letta n.339 volte.
Voto:
su 10 votanti


Commenti


grazie ancora Poeti
sinceramente, grazie

laisa azzurra 24/09/2017 - 18:14

--------------------------------------

Noi siamo di passaggio su questa terra, e il nostro compito è quello di trasmettere amore e portare pace laddove c'è sofferenza... e questo modo di vivere con umiltà, prghiera e sacrificio, ci consentirà il passaggio alla vita eterna... bisogna crederci

Cesare Caliendo 24/09/2017 - 15:10

--------------------------------------

TOCCANTE!!!

Cesare Caliendo 24/09/2017 - 15:04

--------------------------------------

Di non facile lettura ma che lascia comunque un chiaro messaggio nella mente di chi ha percepito il dolore.Molto bella ed espressiva.

antonio girardi 24/09/2017 - 11:11

--------------------------------------

IL soffitto dell'ospedale è sempre bianco, l'aria ha sempre quell'odore strano, non ci sono passanti, ma pensieri, a volte diventa pure un impegno guardare quella goccia che immancabilmente cade, diventa sollievo vedere che finisce, solo per il piacere di suonare un campanello e vedere qualcuno che arriva.......
apparentemente sano ad aiutarti. Tutto è solo un'attesa di qualcosa che avverrà, domani forse, l'oggi è sempre uguale.

ALFONSO BORDONARO 23/09/2017 - 18:10

--------------------------------------

Davvero toccante.
Sei speciale laisa
Ciao dolcezza

Mary L 23/09/2017 - 18:02

--------------------------------------

Un oculato quanto magistrale decanto.
*****

Rocco Michele LETTINI 23/09/2017 - 14:25

--------------------------------------

Sorry,
Cardiaco

laisa azzurra 23/09/2017 - 09:34

--------------------------------------

Grazie poeti, amici cari,
Le poesie nn si spiegano ed ogni interpretazione e' quella corretta.
in ogni caso, l'ampolla con le bolle verso l'alto ed i colori iridescenti, nn è altro che la flebo...
Recentemente, per puro caso, ho assistitito alla morte di un giovane per arresto caridiaco. Ecco, la vita nn può essere solo di qua, dev'esserci per forza e per necessità, la continuità. Un sereno sabato.
Grazie a te Terry

laisa azzurra 23/09/2017 - 09:33

--------------------------------------

Sofferenza

Teresa Peluso 23/09/2017 - 08:10

--------------------------------------

Scusate...la differenza, non differenza.

Teresa Peluso 23/09/2017 - 08:09

--------------------------------------

La differenza corporea, contrapposta alla libertà dell'anima, che, uscita dal corpo, va incontro ad una nuova vita in quella festa perenne che è l'eternità. È quello il nostro destino....ci ritroveremo lassù, con tutti coloro che ci attendono. Grazie, Laisa.

Teresa Peluso 23/09/2017 - 08:08

--------------------------------------

Meravigliosa!!!!

Angela Randisi 23/09/2017 - 06:31

--------------------------------------

All'interno della prigione dell'esistenza, dove si compie il miracolo colorato della vita, dove è possibile riconoscere la sofferenza propria ed altrui, da dove non è possibile non credere che evadere significhi raggiungere l'eternita. Fede e speranza. Ed è emozione leggerti. Complimenti Laisa. *****

Ken Hutchinson 23/09/2017 - 02:21

--------------------------------------

Bella. La malinconia di un arrivederci nella consapevolezza di una fine prematura per un nuovo inizio che deve aver luogo. Scusa, a me ha regalato questo. Ciao Liz

Wilobi . 23/09/2017 - 00:32

--------------------------------------

Poesia Molto bella. Penso che solo una sensibilità speciale possegga la chiave per per capire; per vedere il "turbinio folle dei colori screziati", e per entrare in armonia con l'infinito. Tu ci fai vedere molta di quella sensibilita..

Francesco Gentile 22/09/2017 - 23:42

--------------------------------------

Da commozione per una poesia sublime! Bravissima Laisa e ogni bene.

Paolo Ciraolo 22/09/2017 - 22:30

--------------------------------------

Sublime Laisa
non ho parole
un abbraccio dal cuore.

Bruno Abbondandolo 22/09/2017 - 22:00

--------------------------------------

Dolore e sottile patimento...
in una realtà che altera ogni percezione e trasforma ogni umano sentire....
Parole molto dense e non facili da comprendere... nella loro finale apertura alla vita...
Non so... io vi leggo questo.
Buona serata, Laisa...

Alessia Torres 22/09/2017 - 22:00

--------------------------------------

Oltre...un nuovo inizio in uno spazio che non abbiamo mai conosciuto...
e tu con eleganza e purezza ci parli di quell'unica festa...
Laisa, toccante...

Grazia Giuliani 22/09/2017 - 21:45

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?