Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La Furba Nana di Bre...
Sul cuore bianco...
Nuvole...
Isola amara...
IL SAPORE PERDUTO...
L' ECLISSI DI ...
FIGLI...
Il Caso di Gianni Is...
La tua pelle II...
A MIRELLA...
Pioggia...
Un prete anarchico...
Gli occhi di una mad...
Sfida all'ultimo ban...
L'ispirazione...
senza aprire gli occ...
L\'intimità di picco...
La camicia rossa...
Corri tu...
Soliloquio d'inverno...
LA CIOCCOLATA...
Inno ad Afrodite...
Haiku 24...
Le mie mani...
L'indefinito...
AMICIZIA 2...
e tu...
Buon trapasso...
Solitudine...
Nuove fioriture...
Solitari casali....
Il privilegio di gua...
Febbraio...
e lei colse un'ultim...
RISVEGLIO...
D'improvviso...
É...
Lucchetti che nascon...
RIFUGIO E' IL VERSO...
S‘è fatta una certa....
Se si è amati si toc...
La pace dei sensi...
Flussi di coscienza...
Tempo al tempo...
L'amore vince...
È nel mai ©...
Neve...
Non leggo Racconti...
Haiku Emozione...
E il treno arrivò...
nelle giornate di pi...
Solca i mari...
SCENA INVERNALE...
Disilluso...
POETI DELL' AMOR...
Quel rio argentato...
ETA' CHE VA...
Il dispiacere è al...
PICCOLO GRANDE BOSS...
Perdere niente...
Lacrime...
Una strana partita a...
Poesia, essenza linf...
Nel mondo c'è molto ...
La luce nei tuoi occ...
Il Papa nero....
A mia figlia...
Notte...
Eccentrico silenzio...
Domenica di pioggia...
Riflessioni...
Sadness....
Mostro implacabile...
L'armonia delle brac...
La magia delle mani...
IL PARADISO...
Echi lontani...
vortice...
Solo....
Il mio mare...
Leggere è come aprir...
E' vita vera...
Piccole azioni corag...
IL MAESTRO...
Silenzio......
Valori...
Cicatrici...
An electric air from...
ER BACICCIA (la bann...
Tanka...
Il corpo racconta...
Non ricordo...
Le Fiamme del Peccat...
Rivoluzione...
La mia odissea...
Con la forza dei ram...
SIMPATICA SORPRESA...
Deriva delle anime...
Vaso...
Dimenticarsi...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Ossa

Ossa


Un vecchio avello ancor mostro '
Il suo segreto ,il sol scaldo' ancor le
Bianche ossa!
Qual triste sguardo si posò sul esil
Figura per tanto tempo
Al riparo degli alti cipressi .
Nei giardini del pianto
Il ricordo, il dolor
Al muto marmo .
Ah vita amata inseguita
a volte sprezzata
Ecco cosa di te giace
Quando a sorella morte
Tutto affidiam sperando
Nella sorte
Povere ossa dimentiche
Delle giornate serene
delle piogge ottobrine
Eppur quell resto Mortal
Fu come noi nel suo evo.
Fosti quinci alle tavole del re?
Ambasciator di pace ?
Milite glorioso in mille battaglie
O ancor amante focoso
Tra seta e abbracci ?
Hanno visto gli occhi tuoi la
gioia di madre ?
Alto lamento ,sospiro e patimento
Avrai avuto l' ultimo
Sguardo al mondo prima di
Un eterno lungo dormir.
E' forse men duro il riposo
All 'ombra dei pini?
Siate voi maestri per i vivi
Base per un viver migliore
Abbracciati ai ricordi
Prima d 'esser polvere
Che si dissolva la veste
Viviamo e onoriamo !
Quando un di' sbiancheremo
I nostri resti
Non indugiar uomo
Hai sfidato e vinta la morte nel
Ricordo , nell eterno sentir .



Share |


Poesia scritta il 10/10/2017 - 01:32
Da corrado cioci
Letta n.136 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


non c'è che dire, poesia molto allegra
scherzo, potente espressione di quanto effimera sia la vita se si risolve a sbiancare le ossa e tutto finisce lì
Corrado

enio2 orsuni 11/10/2017 - 13:46

--------------------------------------

Questo e il tramutar della nostra
esistenza.
bravo Corrado.

Salvatore Rastelli 10/10/2017 - 15:35

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?