Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



POLVEROSI RIFLESSI

Stride il bagliore delle stelle
così puro e vivo
che faticosamente penetra
nel mio obliato e polveroso
animo, gelido come il marmo
dove i pensieri giacciono
murati,
compostamente inermi
sul letto sepolcrale
di vorticose volontà
frantumatesi contro muri
rigidi ed impenetrabili.
S’alza improvviso il vento
che con decise carezze
spolvera la dura pietra
dove si specchiò il sole.


Millina Spina



Share |


Poesia scritta il 11/10/2017 - 14:38
Da Millina Spina
Letta n.93 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Sì Grazia, nel finale il ricordo di quello che è stato, e che quindi può tornare, rappresenta la speranza.
Non so GianMaria, delusioni, sconforto, il sentirsi talvolta inutili - o sprecati - non sono emozioni estranee al poeta ed anzi, talvolta si sente prigioniero di esse; ed allora le scrive, le comunica, magari con quella carezza del vento che in questo caso è un felice ricordo, forse ripetibile.
Ciao

Millina Spina 13/10/2017 - 19:40

--------------------------------------

Il lettore fatica a credere che l'animo del poeta sia davvero come il marmo, freddo e gelido, nel quale giacciono i pensieri murati al pari di una bara. No, non ci si crede, anche perché traspare la speranza, nei versi finali nei quali la metafora del vento che spolvera la dura pietra e ci regala lampi di luce rappresenta il ritorno al sentire con animo sensibile, come è giusto che il poeta possegga. forse mi sono spiegato male...non so...comunque bella poesia. Un saluto.

GianMaria Agosti 13/10/2017 - 15:19

--------------------------------------

Nel finale della tua poesia il vento accarezza, restituendo un po di luce e forse calore...
Brava...

Grazia Giuliani 13/10/2017 - 14:18

--------------------------------------

Grazie Laisa per l'attenzione dedicata a questi pensieri, così inquieti, solitari e forse disarmati di ogni speranza.
Piccoli frangenti di buio dai quali si risale, proprio nel momento in cui una volata di vento spazza via la polvere e tutto diventa meno opaco.
Grazie!

Millina Spina 13/10/2017 - 09:41

--------------------------------------

Millina

laisa azzurra 13/10/2017 - 06:45

--------------------------------------

Milione
Una triste inquietudine, un voler proteggere i sentimenti tenendoli murati, custoditi.
Eppure su quella pietra splendeva il sole...basti pensare che le nuvole e la notte nn sono eterne...Ciao cara
Bellissima poesia

laisa azzurra 13/10/2017 - 06:44

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?