Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Tramonto ad oriente...
Chiudendo bene gli o...
Ascolta il vento....
presso un castello...
Lasciare...
I due volti della no...
SENSAZIONI...
Decoupage...
QUANTI PERCHE'...
Evanescenza...
Le piccole anime...
Ti cercherò...
Senza via d'uscita...
TROPPE NOEMI...
Rondini...
Solstizio d'estate...
inquietudini le mie ...
Dolcemente ti dirò...
INFERNO ROSSO...
Quando guardi il cie...
Campidano...
lei temeva il buio...
Un esempio da... non...
Domani è un altro gi...
C'è chi dipinge la ...
Non hanno età...
PIOVE SUR BAGNATO (...
Dolce Carezza...
Spensieratezza...
Come un subacqueo...
HAIKU...
E' oggi il giorno mi...
Sconosciuto...
Dietro i tuoi occhi...
Aquila...
Curriculum Vitae...
Il treno...
Vestiti...
SARO' DI TE...
Risveglio...
VIAGGI DIVERSI...
Cavalco le onde dell...
Alba marina...
L'ira di Lorenza...
La lettera...
Padre Vostro...
A Nòtt...
Quel sussurro...
Quel sorriso...
Nuovi aquiloni...
Le magiche lucciole ...
Quel taxi...
Si può dire grazie s...
L'amante...
Il morso della taran...
L' INFELICITA' SI...
Buon compleanno...
E' nella supponenza,...
La prima estate al m...
Faccia da Cereali...
LIBERTA'...
Falsi d'autore...
Arrivi tu...
Nostalgia amara...
Chiamatemi Aquila...
I bisbigli del cuore...
SEI NELLE MIE MANCAN...
LA LOTTA DEL SOLE di...
Periferie...
Francisca...
Un dolce per te...
Mizzeca!...
Figlia mia...
NA SERA DORCE DE PER...
Due cuori e un'anima...
SHOPPING...
Una mano che mi rega...
Riflessi di seduzion...
L\'attimo!...
FEDELE SPECCHIO DEL ...
Poetic forms...
Suadente e nostalgic...
ACCENDI I TUOI SOGNI...
MONOLOGO A ME ...
L'oracolo...
caparbiamente sorda...
Fuggire...
Nell'orto...
Giugno......
Il pianeta dell'Amor...
LEGGENDA PERSONALE...
LI SOGNI di Enio 2...
Un folletto bizzarro...
con gli occhi chiusi...
LE ROSE ROSSE SUL SU...
amami...
Dannarsi l’anima cre...
Dolore sulla notte...
Con una stretta di m...
primaverile tempo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



POLVEROSI RIFLESSI

Stride il bagliore delle stelle
così puro e vivo
che faticosamente penetra
nel mio obliato e polveroso
animo, gelido come il marmo
dove i pensieri giacciono
murati,
compostamente inermi
sul letto sepolcrale
di vorticose volontà
frantumatesi contro muri
rigidi ed impenetrabili.
S’alza improvviso il vento
che con decise carezze
spolvera la dura pietra
dove si specchiò il sole.


Millina Spina



Share |


Poesia scritta il 11/10/2017 - 14:38
Da Millina Spina
Letta n.285 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Sì Grazia, nel finale il ricordo di quello che è stato, e che quindi può tornare, rappresenta la speranza.
Non so GianMaria, delusioni, sconforto, il sentirsi talvolta inutili - o sprecati - non sono emozioni estranee al poeta ed anzi, talvolta si sente prigioniero di esse; ed allora le scrive, le comunica, magari con quella carezza del vento che in questo caso è un felice ricordo, forse ripetibile.
Ciao

Millina Spina 13/10/2017 - 19:40

--------------------------------------

Il lettore fatica a credere che l'animo del poeta sia davvero come il marmo, freddo e gelido, nel quale giacciono i pensieri murati al pari di una bara. No, non ci si crede, anche perché traspare la speranza, nei versi finali nei quali la metafora del vento che spolvera la dura pietra e ci regala lampi di luce rappresenta il ritorno al sentire con animo sensibile, come è giusto che il poeta possegga. forse mi sono spiegato male...non so...comunque bella poesia. Un saluto.

GianMaria Agosti 13/10/2017 - 15:19

--------------------------------------

Nel finale della tua poesia il vento accarezza, restituendo un po di luce e forse calore...
Brava...

Grazia Giuliani 13/10/2017 - 14:18

--------------------------------------

Grazie Laisa per l'attenzione dedicata a questi pensieri, così inquieti, solitari e forse disarmati di ogni speranza.
Piccoli frangenti di buio dai quali si risale, proprio nel momento in cui una volata di vento spazza via la polvere e tutto diventa meno opaco.
Grazie!

Millina Spina 13/10/2017 - 09:41

--------------------------------------

Millina

laisa azzurra 13/10/2017 - 06:45

--------------------------------------

Milione
Una triste inquietudine, un voler proteggere i sentimenti tenendoli murati, custoditi.
Eppure su quella pietra splendeva il sole...basti pensare che le nuvole e la notte nn sono eterne...Ciao cara
Bellissima poesia

laisa azzurra 13/10/2017 - 06:44

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?