Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...
Io volo...
Quei due che non era...
Rimembranze...
Monologo del Tacchin...
Mia adorata Paky...
Scelgo le perle...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Luci di Natale...
Lettera ad un amico...
Se mi ami...
bene e male...
La moje in vacanza (...
Riempimi di te...
Lacrime...
LUCCIOLE IN CIELO ...
milite armato d'amor...
Un solo colpo...
L'amore ricordato...
A Marta...
ultimi pensieri...
Oltre...
NATALE...
Il suo bastone assen...
Inedia...
Il barattolo...
esecrerò l'odio...
SOSPIRO D'AMORE...
IL SOGNO DI UN AMORE...
La sposa triste...
Dialogo di due innam...
LENTI A CONTATTO...
VISO DI LUNA...
AMORE...
Non sei tu(C)...
Danza...
LUPO AFFAMATO...
LA FESTA DEL LUPO...
Vivo......
Il fesso...
Francesco Forgione...
I miei occhi...
Furto di cocaina...
Un Abbraccio...
Fantasia...
Una delle tante...
Giornataccia!!!...
LA VITA TI HA SCELTO...
L'ODIATO LUPO...
Natale 2017...
Questo può diventare...
Non sprecare il tuo ...
Nuvole 2...
L'altra metà del cie...
E quando le creature...
Vorrei ma non posso...
Come arriva natale...
Fughe...
L'emicrania della no...
Ovunque tu sia...
DOLCI MELODIE...
L'ISTINTO...
Bava di lumaca...
Quella ragazza...
Il migliore amico de...
OTTO DICEMBRE di En...
Lupo sdentato...
Ascolta se vuoi....
Ogni fiume segue il ...
Passerà la festa...
Cappuccetto Rosso e ...
La bocca di un crate...
Un angelo senza nome...
Un altro giorno...
Tu vai, io sono qui...
Solamente felicità...
In Do maggiore...
AD ALDO MINIUSSI, CA...
Tornando a casa...
Solitudine...
UN LUPO NON TRO...
e dimenticare...
Imparare dalla sempl...
Ah, l'amour......
O il babbo...?...
L' Ancora Di Salvezz...
La retta via...
L'oscuro contadino (...
Sangue e Jack Daniel...
Calessi...
La pulizia...
Mareggiata...
Tu vali...
Che te credi...
FALLIMENTO...
Il mondo......
MARY E IL LUPO...
Datemi un verso...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Mio Padre

Mio padre abita adesso lassù,
in quel luogo assai lontano,
nel suo cielo,
con tutti i magici colori dell’arcobaleno,
ma quando vuole,
prende me piccolino
dolcemente e mi guida accompagnandomi per mano.


A volte mi conduce fin dove nasce il sole,
ed io gli credo fermamente,
perché resta sempre lui
il comandante del mio cuore
e della mia mente.


Sento le sue dita sicure
che stringono le mie graciline,
poi le sfiora per darmi convinzione
e mi accompagna
verso mete colorate senza fine.


Mi guarda sempre attento e mi sorride.
Lo vedo
come fosse un grattacielo di mille piani,
mentre proseguiamo
il cammino verso strade strette,
larghe, per poi salire cento,
mille, difficili gradini.


Per confortarmi alzo felice il mio viso
ricolmo di meraviglia, estro e tanta fantasia.
Lui mi rassicura e mi promette
che questa vita, se lo voglio,
sarà presto tutta mia.


Una realtà arricchita di mille doni favolosi,
creativi, davvero straordinari,
a zeppo d’immaginazione e magia,
di pitture e d’incantesimi,
che lui un dì, ha generosamente travasato tutti
dalla sua,
alla mia fantasia.


(L’immagine ad acquerello allegata, così pure le altre che accompagnano i precedenti brani, sono dipinti dello stesso autore, creati per illustrare propri libri di fiabe)



Share |


Poesia scritta il 13/10/2017 - 13:17
Da Vincenzo Scuderi
Letta n.87 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Un ritratto di padre premuroso, conciliante. Molto bella. Giulio Soro

Giulio Soro 13/10/2017 - 18:05

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?