Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Che ne sarà di noi?...
Se la primavera dell...
Breve racconto di vi...
Alla fine...
Cuore: Edmondo De A...
SONATA FOLLE AI MIEI...
Gli abeti nella sera...
Pace...
C'E' LA RIPRESA (per...
IL MIO METICCIO...
È lei, una rosa selv...
Chi sono io?...
Lumache...
Oceani...
Cascate d'armonia...
Breccia...
La poesia rotolante...
Divina...
ESCALATION DEL NON E...
Liberati donna...
Plié d'amore...
DOLCE RISVEGLIO...
Foglio bianco...
Credere a volte. E ...
Quello che avevo spe...
Colori d'autunno...
Laggiù...
Colora le stagioni...
EMOZIONI SENSAZIONI...
Nella terra di nessu...
Rinuncia...
Tu non sorridi più...
Meretrice(C)...
DOMANI...
Due meno uno non fa ...
Sei...
Cum Quibus...
A mie spese...
La Maga nelle spire...
Volatili discriminat...
Peccato...
Apostrofe dell'incom...
Amarti significa......
Hotel Cielo stellato...
PAURA...
PICCOLE COSE...
SCOPRIMI...
Riaffioramenti...
L'anima perduta...
L'uomo l'unico ess...
Goccia dopo goccia...
SUONA CAMPANA...
Non ho...
Fa male...
Un riposo insonne...
L\'amore per la lett...
L'ultima roccia...
Mascolinità...
nella stanza del pad...
Lo Scrittore D'Oro....
Poli difformi...
Immensità...
SAN MARTINO (11 nov....
Ti sarà capitato...
E ANCORA, ANCORA, AN...
AL ROGO...
Come Peter Pan...
The end...
La folle corsa......
Novembre...
COSPIRAZIONE...
PALESTRE di VITA (pr...
L\'attimo...
C'è un cadavere nell...
Gocce...
Come gocciola la neb...
Le pentole quando bo...
L' ORA DELLA POE...
La città sepolta...
Un dono speciale...
Tempesta...
Pensiero...
BOLLA DI SAPONE...
Dove finisce il mare...
C'ERAVAMO PERSI...
che sei luna...
Doloroso ricordo... ...
LA MERAVIGLIA DELL'A...
L’orologio...
Meandri (C)...
SCAVAI NEL CIELO...
IL mio grande viaggi...
Il rifugio...
Sigarette...
Chinarsi e cogliere ...
ti ho detto mai...
Credo nell'amore....
Fiori bianchi...
Sogno proibito...
Immagini e parole...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Ho visto avide bocche

Ho visto avide bocche,
ciminiere fumanti
sotto gambe divaricate
in ali di aeroplano.
Pose oscene
in languide effusioni,
foulard di seta rossi
tra lenzuola nere,
e sui tavoli, mele verdi,
sigari e rossetti.
Ho visto scuole vuote,
fiori recisi, tombe divelte,
cimiteri deserti,
notti ubriache,
postriboli affollati,
una chimica errante
spandere seduzione
in molecole invisibili.
Ho visto sangue,
sudore e saliva,
scendere per rivoli liquorosi
nelle pieghe della voglia,
e nell'orgia del potere,
le posizioni dominanti
invertirsi nell'inganno,
la paura sciogliersi
nell'alcool,
la libertà obbedire
al piacere.
Ho sentito in vicinanza
lo strano rumore
delle cose che finiscono,
urla immonde
scoppiare nella testa,
gemiti sguaiati
e risate di gioia assente
infestare l'udito.
Ho visto un cielo afflitto
dolersi in pioggia senza fine,
un sole offeso
bruciare anche il vento,
smorfie di dolore muto
su barelle traballanti,
bambini in braccio a donne
smarrite nella polvere,
combattenti esamini,
addormentarsi
su confini inesistenti,
rivoluzionari appesantiti
consegnare armi e ideali
senza protestare.
Mi sono svegliato
ed era un sogno,
solo un viaggio onirico
senza orari,
capriccio del sonno,
incubo della notte ansiosa.
Era forse la risposta
alla domanda del domani,
era forse l'ombra delle verità
che non dormono.


Share |


Poesia scritta il 13/10/2017 - 22:01
Da Pasquale la Torre
Letta n.78 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


grazie laisa

Pasquale la Torre 14/10/2017 - 23:10

--------------------------------------

forte
decisamente toni forti
ma estremamente apprezzata

laisa azzurra 14/10/2017 - 21:59

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?