Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

SAPPIMI DIRE...
Il filo rosso...
Puoi....
Una cenetta a due...
Una preghiera...
Quo vadis...
LA MACCHINA DEL TEMP...
Le melodie dell\'arp...
ali....
Stile Libero...
L’uomo del faro....
Serenamente...
....tu, annusa...
Lei...
HAIKU N2...
Se una canzone fossi...
BUONE COSE...
Nero grafene...
DIFFICILE ETA'...
Non siamo niente di ...
LA MUSA ISPIRATRICE ...
Brezza primaverile...
Sepoltura...
DOVE SEI...
L'anno nuovo...
100% cuore...
Comprensione...
LACRIME NASCOSTE...
LA MIA VITA CON LE D...
I Draghi...
PAURA...
ROSA D\\'INVERNO...
Il test...
Mare di pioggia...
Il vento mi scompigl...
Sulle rive...
Ninetta...
Il mio niente...
L'uomo fatto di stra...
Bambola di perle...
Bieca introspezione...
La società si muove ...
POETI QUESTI SC...
Rame invecchiato...
OGGI HO PIANTO...
Confessioni di un gi...
Raggi d'amore...
Ai monti...
La città d'inverno...
Tempo e dolore...
Muri immensi......
illuso...
Purtroppo o per fort...
Vento....
L'amore breve...
Stato di coraggio....
PRE ISOLA DI MARY...
Amarti...
FUOCO...
Lucio IL GRANDE...
Rabbrividisco...
per fortuna che ho l...
Attitudine naturale...
Poesia d'Amore...
Angeli distratti...
HO AMATO...
DEMOCRAZIA di Enio 2...
...e tutto muove...
Esecuzione Capitale...
Di più...
Pianeta...
DOLCI OCCHI TUOI...
requiem...
Prima che sia giorno...
IL PENSIERO...
Onde d\'amore...
L'ultima salita...
Rime allucinate...
Domani verrà...
Te stessa......
Resilenza...
Femme fatale...
FELINO...
Labbra Rosse...
AMICA POESIA...
Discriminazione e di...
Senza risposte...
Per mio padre...
Sotto pelle...
Non te l'ho detto e ...
Nello stagno...
A Sara......
Sto al gioco...
Gabbiani....
come si chiama l'e...
PRINCIPE E PRINCIP...
UN FIORE NELLA NEVE...
Vittoria...
Quasi......
Il nostro amore...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Le mille cose che non ti dissi

Le mille cose che non ti dissi


Vergai compunto
sul foglio intonso
le mille cose che non ti dissi.


L’osmosi lirica
fra il tempo scritto ed il pensiero
guidò la mano.


Posai la penna
e la grafia, a tratti incerta,
acquistò colore e movimento.


Il foglio cartaceo si fece specchio
ed il riverbero emozionale
colpendo l’animo incantò lo sguardo.


Bagnò una lacrima lo schermo onirico
quando il tuo eburneo viso
parve sorridermi una volta ancora.


Una vita intera svolse a ritroso,
copiose lacrime sul nero inchiostro
spensero l’attimo di un breve sogno.


Strappando il foglio urlai al vento,
urlai al cielo, urlai a me stesso
rimproverandomi le mille cose che non ti dissi
…e che al fin, nemmeno ti scrissi.



Share |


Poesia scritta il 15/10/2017 - 18:31
Da vecchio scarpone
Letta n.155 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Ti ringrazio.
Ciao Louis
Giancarlo

vecchio scarpone 15/10/2017 - 22:53

--------------------------------------

Molto ma molto bella, complimenti

Louis Fawkes 15/10/2017 - 22:41

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?