Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

NATALE S’AVVICINA d...
Il gioco dei dadi...
Insonnia...
Se avessi un francob...
Caspita!...
SOLO L'AMORE E' COMP...
Gerusalemme...
STORIE DEL FIRMA...
NATALE...
Voglio essere fragil...
Raggio di sole...
Il Sonnambulo...
Il mio regalo...
Silenzio...
Spegni la luce...
Incipit d'un sogno...
ACCENDERÒ LA NOTTE...
UN SALUTO...
IL tuo pezzo di mond...
Custodi di sentiment...
Space Invaders...
Natale...
La nostra vita segre...
AMICO CARO...
Grigio ore 12,00...
In quel sogno reale...
Brrrr... che freddo!...
Un presepe speciale...
L'uomo più Felice...
Abissi...
TORNA...
Ci sono ore...
Gesù di quercia...
L\\'ALBA DEL RISVEGL...
Ce ne siamo fregati...
Tra 100 o 1000 anni,...
Buono e Cattivo...
Un piccolo grande ba...
A volte per essere f...
Vera...
- Haiku - Tocco luna...
Immagine Marina...
Per te...
Verrò....
POESIA DI NEVE...
DOLCE TORMENTO...
L’innocenza del carn...
Le burla di Cappucce...
In paradiso...
un guizzo…....
IL CAPRO ESPIATORIO ...
Io e il blu...
Troppi anni dopo......
Nevica...
Le lune di Dalla...
RIFLESSIONE - ORME F...
DONARE SE STESSI...
oasi...
Il destino del però...
Dove sei ora...
SARO' PER TE ...
SENTIMENTO...
Il torto del padre...
ho vagabondato in ce...
Pensieri d'Amore...
Piccola chiave...
Anche le bugie posso...
Così amo...
PRIMAVERA DENTRO ME...
La via di casa....
Riflessi...
L'inizio di una gran...
La nebbia negli occh...
L unione degli eleme...
Un ultimo gesto....
Se...
Niente fretta, Auré!...
La promessa...
Daiee!...
Il Carisma...
Ninna Nanna...
CORALLINA...
ANGELI...
Giochi di fantasia...
ECO INFINITO.......
CLOWN...
Questo strano. Senti...
Gocce d’acqua...
Solo un sorriso...
Fiori Liberi...
La vita mi schiocca ...
Girotondo tra le ste...
LA LUNA NON SI SPEGN...
Milano vanesia...
Guarderò la luna mor...
Dolce follia...
Attraverso lo specch...
LA MUSICA DEL CUORE...
guardandoti...
Kaori la rossa...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



SANREMO 67' (OMAGGIO A LUIGI TENCO)

Quando Tenco cantava
l’aria si faceva strana
e la terra troppo ferma
quanta lava eruttava
gli altri eroi di voce
lui una penna di luce


Quando Tenco cantava
quella canzone strana
il cielo buttò un occhio
mentre fronti si corrugavano
le rose la vetta scalavano
e rivoluzioni prese sul filo.


Quando le luci finirono
il ciel un’altra ne accolse
forse un’anima stanca
una voce senza voci
giunta si da fredda canna
ma da giudizi tanto feroci


E intanto il Reuccio
assieme all’Aquila bianca
senza pensare a nessuno
tagliarono il filo
invece altre storte penne
chiesero un aiuto perenne


Quando Tenco cantava
era a caccia di anime
potenti armi le canzoni
comprese mai e speciali
peccato per noi tutti
trovò solo che animali.



Share |


Poesia scritta il 03/12/2017 - 09:11
Da Damiano Gasperini
Letta n.66 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Ciao Damiano caro...non ho avuto il piacere di conoscere Luigi Tenco
ma so che ha lasciato la sua traccia
nel cuore delle persone...


E tu questa sera ne fai un bellissimo
omaggio... Complimenti per la tua sensibilità....ciao caro


Maria Cimino 03/12/2017 - 21:37

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?