Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

NATALE...
urlo muto...
L’ARENA DEL TORERO E...
Verso l'onerosa cata...
Vorrei...
Siamo creature in ca...
Sei acqua...
Un amore speciale...
Femme fatale...
La voce del silenzio...
Da Lui mi aspetto qu...
NELL'EMOZIONE... UN ...
essentia...
Nell'immensità del m...
A mio padre...
BUON NATALE...
volo libero...
Talvolta...
Mezzogiorno d'invern...
Vigilia di Natale...
E' così vicino il ci...
A Babbo Natale...
Serata in auto con u...
FRAGILE Mistero...
Rivivo la notte in s...
Accenti d'inverno...
Il faro....
ARIA CHE MANCA...
Falsi amori...
Mare in tempesta....
pensieri dicembrini...
LUPO SOLITARIO...
nella tela del ragno...
TORNERANNO...
....CRISTIANO sul...
quella sera...
Senza luce...
La terra è pronta...
INCHIOSTRO ROSSO...
Il Santo...
Un giorno speciale...
Cànone inverso...
NATALE S’AVVICINA d...
Il gioco dei dadi...
Insonnia...
Se avessi un francob...
Caspita!...
SOLO L'AMORE E' COMP...
Gerusalemme...
STORIE DEL FIRMA...
Buon NATALE...
Voglio essere fragil...
Raggio di sole...
Il Sonnambulo...
Il mio regalo...
Silenzio...
Spegni la luce...
ACCENDERÒ LA NOTTE...
IL tuo pezzo di mond...
Custodi di sentiment...
Space Invaders...
Natale...
La nostra vita segre...
AMICO CARO...
Grigio ore 12,00...
In quel sogno reale...
Brrrr... che freddo!...
Un presepe speciale...
L'uomo più Felice...
Abissi...
TORNA...
Ci sono ore...
Gesù di quercia...
L\\'ALBA DEL RISVEGL...
Ce ne siamo fregati...
Tra 100 o 1000 anni,...
Buono e Cattivo...
Un piccolo grande ba...
A volte per essere f...
Vera...
- Haiku - Tocco luna...
Immagine Marina...
Per te...
Verrò....
DOLCE TORMENTO...
L’innocenza del carn...
Le burla di Cappucce...
In paradiso...
un guizzo…....
IL CAPRO ESPIATORIO ...
Io e il blu...
Troppi anni dopo......
Nevica...
Le lune di Dalla...
RIFLESSIONE - ORME F...
DONARE SE STESSI...
oasi...
Il destino del però...
Dove sei ora...
SARO' PER TE ...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Colpa del rock

Corpa der rock più assatanato
si sono stato male, ‘n disperato.
Me ritrovavo come ogni sera
a fa la fila n’a solita balera,
quanno te vidi zompà la prima vorta
fu come vedè una ch’è morta !
Leggera, fra le braccia de un boy
sembravi solo fatte affari tuoi.
N’avevi occhi artro che pe te stessa
quasi come quelle che de matina vanno a messa.
Facevi mosse seguendo ‘a liturgia
l’omini applaudiveno “Viva Maria”.
Er fatto che de sacro ne’ movenze
potevo annotà le sue assenze.
Cor rock te piaceva sculettà
e ‘a gonna te volava qua e la.
‘N lasciavi gnente all’immaginazione
puro de fa un granne figurone.
Ma ormai ero preso da lei
me votai all’amico Presley,
m’avvicinai co scarpe da tennis
come venissi or ora sin da Memphis,
da un braccio a la poltrona te strappai
e da allora nacquero i miei guai !
Nun so ballà, ‘n so fare passerella,
ar massimo un po’ de…mattonella.
Me guarda, poi me dice “Che stai a fa ?”
“e modo de ballare questo qua ?”
“E’ modo si !” je risponno io
“così sono ‘na ira de Dio.
T’abbracio e nun me discosto,
ma giuro che terò e mani a posto.
Te vojo solamente accarezzà,
e, si me viè, te vojo anche bacià.
Vor dire che si proprio ‘n ce la fai
poi sempre zompà, so cavolacci tuoi.
Ma ‘n bacio è ‘n bacio nun dura tre minuti,
ogni lassata so baci perduti.
E poi nun posso dì te vojo bene
si a musica, er rock te trattiene.
Famose ‘na ballata co sto lento
che er rock o famo dopo, me lo sento ! “


Share |


Poesia scritta il 05/12/2017 - 16:48
Da Nino Curatola
Letta n.45 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


nino ci sono enne altri interessi possibili.

jackson five 05/12/2017 - 22:09

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?