Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il cielo in una ...
Il nobile Alejandro ...
L'amico del tramonto...
CON TE PER NOI...
QUELLO CHE VORREI DI...
DIARIO DELLA PRI...
Stare tra le tue bra...
ARTE di Enio 2...
Il destino, ordine e...
Di nero vestita...
troppa tecnologia ....
Le foglie smarrite...
Avere in dote un’ind...
Scorie di città....
L'Airone sul filo...
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

8 marzo. Educare gli alunni al rispetto/4

Ti chiedo scusa… compagna di classe
(Brano letto dagli alunni delle Scuole medie inferiori in italiano e dialetto siciliano)


Ascoltami ragazza, compagna mia di classe!
Voglio confidarti una sola cosa
perché sono davvero pentito
e mi sento come una spina
a confronto di te che sei una rosa.


Ti prometto che da oggi non farò più
Il ragazzo spaccone, il superiore
l’altezzoso,
l’uomo aggressivo e pure dispettoso.


Ti chiedo scusa per i troppi soprusi
che ho fatto con questa testa
da imbecille e prepotente,
che t’ha fatto intendere
che di sale nella zucca,
ne ho poco e niente!


Cosa valgo senza di te,
che sei una ragazza intelligente?
Sarei di certo come una foglia secca
gettata ai quattro venti.


Ti prometto che ti rispetterò
così come sei fatta.
Lo sai… senza la tua femminilità mi sento
come una patata fritta
senza sale e pure scotta.


Porgimi adesso la tua mano
per stringerla e fare pace
e darti la mia totale simpatia.


Adesso m’inchino di fronte a te
e a questa bella,
allegra compagnia.


IN DIALETTO SICILIANO
Ti dumannu scusa…


Senti carusedda, cumpagna mia!
Ti vogghiu diri na cosa
pirchì ora sugnu daveru pintutu,
e mi sentu comu ma spina
a confrontu di tia
ca sì na bedda rosa.


Ti promettu ca da oggi nun fazzu chiù
u carusu spaccuni,
u superiori e
l’omu smaccusu e brucculuni.


Ti dumannu scusa pi troppi spirtizzzi
ch’haiu fattu cu chista testa
scumminata e preputenti,
ca t’ha fattu intendiri
che di sali nu cirveddu
ci ‘nnhaiu pocu e nenti.


Iu… chi valu senza di tia,
ca sì na fimmina intelligenti?
Fussi comun a tinta fogghia
ittata e quattru venti.


Ti promettu ca da oggi
ti rispettu d’accussì comu sì fatta.
Proprio pirchì sì diversa ed io,
senza di tia
mi sentu comu na patata fritta
senza sali e pure scotta.


Porgimi a to manu pi stringerla e fari paci,
pi dariti a me totali simpatia.
Ora m’inchinu di fronte a tia
e a chista bedda cumpagnia.



Share |


Poesia scritta il 12/03/2018 - 16:23
Da Vincenzo Scuderi
Letta n.155 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Poesie come questa andrebbero lette più spesso, a scuola e non..

Francesco Gentile 14/03/2018 - 10:24

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?