Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il mio niente...
L’UOMO FATTO DI STRA...
Bambola di perle...
Bieca introspezione...
La società si muove ...
POETI QUESTI SC...
Rame invecchiato...
OGGI HO PIANTO...
Confessioni di un gi...
Raggi d'amore...
Ai monti...
La città d'inverno...
Tempo e dolore...
Muri immensi......
illuso...
Purtroppo o per fort...
Vento....
L'amore breve...
Stato di coraggio....
PRE ISOLA DI MARY...
Amarti...
HAIKU N.1...
FUOCO...
Lucio IL GRANDE...
Rabbrividisco...
per fortuna che ho l...
Attitudine naturale...
Poesia d'Amore...
Angeli distratti...
HO AMATO...
DEMOCRAZIA di Enio 2...
...e tutto muove...
Esecuzione Capitale...
Di più...
Pianeta...
DOLCI OCCHI TUOI...
requiem...
Prima che sia giorno...
IL PENSIERO...
Onde d\'amore...
L'ultima salita...
Rime allucinate...
Domani verrà...
Te stessa......
Resilenza...
Femme fatale...
FELINO...
Labbra Rosse...
AMICA POESIA...
Discriminazione e di...
Senza risposte...
Per mio padre...
Sotto pelle...
Non te l'ho detto e ...
Nello stagno...
A Sara......
Sto al gioco...
Gabbiani....
come si chiama l'e...
PRINCIPE E PRINCIP...
UN FIORE NELLA NEVE...
Vittoria...
Quasi......
Il nostro amore...
Nostalgia...
Mai cosí tanto ti ho...
INNAMORARSI E NON MO...
Quando...
Sarà così, un giorno...
ALLORA...
ADOLESCENZA...
ER PENNACCHIO DER ...
GIADA- Prima Parte....
Di lui...
Fiammina...
Gossip...
L'orizzonte...
Stelle sbronze...
Nel vento di una ros...
Non aspettar domani...
Insolita, affascinan...
BRICIOLE...
La modestia è... l'...
Volo di gabbiani...
La poesia abita…...
Il tuo divano rosso...
IL VELIERO AZZURRO...
Orizzonte...
Violento bruciare...
Copiosa pioggia...
lasciami andare...
Graffi...
CONCHIGLIA...
Mi girano sempre le....
Cercando il mare...
A Farla Ammattire...
Tra le nuvole un pen...
ADORANDO IL PECC...
A2...
AL DI LÀ DEI TUOI OC...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La notte mi prende per mano

Ora che il mare aspro diventa
e d’antracite la luna si veste,
alta e discreta la notte s’accosta
mentre la stasi mi fa prigioniero.


Nella collina non più contornata
dove presumo già dorma il borgo,
con ostinazione cerco una luce
capace di darmi continuità.


Lassù, non una stella intravedo
che si riveli dell’altre più ardita
nell'infinito di nero rigato,
avaro nel dare spazio al respiro.


Riporto lo sguardo dov'era prima
e di una nave pretendo la scia,
quel tocco bianchissimo a soppiantare
il cupo disordine di onde folli.


Vorrei ch’arrivasse l’aurora
del tipo fucsia, netta, e impaziente
d’aprire in cielo lo squarcio ribelle,
l’effetto euforia di sistole errante…


In quest’attesa del via alle danze,
conforto mi è nel prendere tempo
l’idea di essere non del tutto solo.
È la notte che mi prende per mano.



Share |


Poesia scritta il 11/12/2017 - 15:11
Da Aurelio Zucchi
Letta n.117 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Ringrazio per la lettura e i commenti.

Aurelio Zucchi 13/12/2017 - 15:55

--------------------------------------

Bella, da leggere più volte, ma domani senso di pace, anche se la notte è buia.

Teresa Peluso 12/12/2017 - 15:05

--------------------------------------

pensiero profondo mi piace 5*

enio2 orsuni 12/12/2017 - 10:42

--------------------------------------

L'idea di questa notte che prende per mano e della nave che lascia intravedere la sua scia al buio è romanticissima e dona emozioni di soave pacatezza.... quasi come osservare un dipinto appena ultimato....
Buonanotte


Alessia Torres 11/12/2017 - 23:01

--------------------------------------

molto complessa bella

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 11/12/2017 - 20:23

--------------------------------------

Poesia che prende e dona belle sensazioni. Un saluto

Loris Marcato 11/12/2017 - 18:18

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?