Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Baudelaire

Si era costruito il personaggio di artista maledetto, di uno che non sta alle regole, di un trasgressivo.
Narrava di una vita controcorrente, tutta fatta di libertà all'opposizione, sempre all'eccesso.
Narrava la vita di strada dei negletti, dei fuori rotta, come un ottocentesco poeta francese sempre in direzione ostinata e contraria.
Esortava all'assenzio nelle notti all'aperto: “Enivrèz Vous!”


All'ora di pranzo, però, si trovava con i piedi sotto il tavolo di un ristorantino accanto a casa sua a mangiarsi una insalatina ed una mozzarella accompagnata da un bicchiere d'acqua "della cannella”, lamentandosi dell'osteoartrosi.


La moglie divorziata, aspettando l'assegno di mantenimento del figlio, ogni mese gridava in suo nome: “Maledetto Baudelaire!”




Centodieci d'artista




Share |


Racconto scritto il 24/03/2017 - 12:13
Da Glauco Ballantini
Letta n.242 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Non credo che nell 'ottocento ci fossero gli assegni di mantenimento... è una sorta di cialtrone che si atteggia a chi non è

Glauco Ballantini 25/03/2017 - 00:14

--------------------------------------

È' un personaggio che si atteggia come un poeta francese ottocentesco ma non lo è...

Glauco Ballantini 25/03/2017 - 00:05

--------------------------------------

GLAUCO...Che Baudelaire è stato un poeta contro corrente lo sappiamo ma che aveva una vita piatta non credo,poeta, scrittore, critico, filosofo. Chi non ha letto la sua vita tiene fede al fatterello da te raccontato... Sicuramente viveva nel suo presente, ma non come i comuni mortali. Se voleva essere una burla il raccontino non mi ha fatto ridere......

mirella narducci 24/03/2017 - 22:12

--------------------------------------

Ti leggo sempre molto volentieri, anche se non commento sempre per mancanza di tempo...hai scritto un racconto da 110 e lode. Baudelaire poeta contro corrente, ostentava una filosofia che si nascondeva dietro una vita piatta e normale, ma faceva tendenza allora essere elencato tra i poeti maledetti!
Come dice Francesco sei geniale.

margherita pisano 24/03/2017 - 21:25

--------------------------------------

Bello e piaciuto, molto. Penso poi che si rifletta, bene, in certe realtà emergenti... anche se la questione "dell'assegno di mantenimento" sembra che non faccia molte distinzioni tra i poeti maledetti e i poveri cristi ahah.. scusami la battuta. Sei uno scrittore geniale.. Ciao Glauco

Francesco Gentile 24/03/2017 - 17:44

--------------------------------------

Lo so son troppo corti

Glauco Ballantini 24/03/2017 - 16:17

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?