Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Raul...
Ai posteri...
...ma le gambe ?...
Come quando piove...
AD ALDO MINIUSSI (+2...
Per la felicità?...
Confini e certezze...
A te. A me....
Cocci... d'Eternità....
Paralisi....
UN CORIANDOLO DI CAR...
LO SFRATTO...
Addio Divano...
Un solo pedone...
GLI OCCHI DEL F...
A piedi nudi...
A piedi nudi...
Un Sole stanco, un C...
AMICA PER SEMPRE...
Volare nel cielo del...
POMERIGGIO A VILLA B...
E' amore...
FINALMENTE DONNA...
VIBRANO I RICORDI...
Il cerchio della vit...
SFUMATURE...
Amici miei...
Quest\'amore...
ARTE INFINITISAMENTI...
comprenderesti quan...
Sconfessare sempre i...
Mirando le stelle....
Ho bisogno di parole...
Chi sei?...
CUORE NOMADE...
SABATO DIVERTENTE...
Primo binario...
Ogni giorno......
Tempo Antico...
DISTANZE (filo…sof...
Il silenzio è la vit...
Riflessi dimenticati...
NON HO MAI SEDOTTO L...
Melodia della malinc...
Più sento e più pens...
Niente e così sia...
Oggi...
Un pezzo di me....
LA BARCA DOPO UNA CE...
La libertà di scrive...
Stella Luminosa...
Il primo incontro...
Sarà neve...
Dille ch'è suo...
Scritture del cielo...
Bacio in Metrò...
Ghirlanda di mani...
La Furba Nana di Bre...
Sul cuore bianco...
Nuvole...
Isola amara...
IL SAPORE PERDUTO...
L' ECLISSI DI ...
FIGLI...
Il Caso di Gianni Is...
La tua pelle II...
Pioggia...
Un prete anarchico...
Gli occhi di una mad...
Sfida all'ultimo ban...
L'ispirazione...
senza aprire gli occ...
L\'intimità di picco...
La camicia rossa...
Corri tu...
Soliloquio d'inverno...
LA CIOCCOLATA...
Inno ad Afrodite...
Haiku 24...
Le mie mani...
L'indefinito...
AMICIZIA 2...
e tu...
Buon trapasso...
Solitudine...
Nuove fioriture...
Solitari casali....
Il privilegio di gua...
Febbraio...
e lei colse un'ultim...
RISVEGLIO...
D'improvviso...
É...
Lucchetti che nascon...
RIFUGIO E' IL VERSO...
S‘è fatta una certa....
Se si è amati si toc...
La pace dei sensi...
Tempo al tempo...
L'amore vince...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Baudelaire

Si era costruito il personaggio di artista maledetto, di uno che non sta alle regole, di un trasgressivo.
Narrava di una vita controcorrente, tutta fatta di libertà all'opposizione, sempre all'eccesso.
Narrava la vita di strada dei negletti, dei fuori rotta, come un ottocentesco poeta francese sempre in direzione ostinata e contraria.
Esortava all'assenzio nelle notti all'aperto: “Enivrèz Vous!”


All'ora di pranzo, però, si trovava con i piedi sotto il tavolo di un ristorantino accanto a casa sua a mangiarsi una insalatina ed una mozzarella accompagnata da un bicchiere d'acqua "della cannella”, lamentandosi dell'osteoartrosi.


La moglie divorziata, aspettando l'assegno di mantenimento del figlio, ogni mese gridava in suo nome: “Maledetto Baudelaire!”




Centodieci d'artista




Share |


Racconto scritto il 24/03/2017 - 12:13
Da Glauco Ballantini
Letta n.303 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Non credo che nell 'ottocento ci fossero gli assegni di mantenimento... è una sorta di cialtrone che si atteggia a chi non è

Glauco Ballantini 25/03/2017 - 00:14

--------------------------------------

È' un personaggio che si atteggia come un poeta francese ottocentesco ma non lo è...

Glauco Ballantini 25/03/2017 - 00:05

--------------------------------------

GLAUCO...Che Baudelaire è stato un poeta contro corrente lo sappiamo ma che aveva una vita piatta non credo,poeta, scrittore, critico, filosofo. Chi non ha letto la sua vita tiene fede al fatterello da te raccontato... Sicuramente viveva nel suo presente, ma non come i comuni mortali. Se voleva essere una burla il raccontino non mi ha fatto ridere......

mirella narducci 24/03/2017 - 22:12

--------------------------------------

Ti leggo sempre molto volentieri, anche se non commento sempre per mancanza di tempo...hai scritto un racconto da 110 e lode. Baudelaire poeta contro corrente, ostentava una filosofia che si nascondeva dietro una vita piatta e normale, ma faceva tendenza allora essere elencato tra i poeti maledetti!
Come dice Francesco sei geniale.

margherita pisano 24/03/2017 - 21:25

--------------------------------------

Bello e piaciuto, molto. Penso poi che si rifletta, bene, in certe realtà emergenti... anche se la questione "dell'assegno di mantenimento" sembra che non faccia molte distinzioni tra i poeti maledetti e i poveri cristi ahah.. scusami la battuta. Sei uno scrittore geniale.. Ciao Glauco

Francesco Gentile 24/03/2017 - 17:44

--------------------------------------

Lo so son troppo corti

Glauco Ballantini 24/03/2017 - 16:17

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?