Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

EUROPA...
La notte alle porte...
Un bambino mai nato...
Scrivere dislessico...
PORTAMI NEL TUO MON...
Le parole che.mancan...
Quand\'è che riuscia...
A mia madre...
Di ogni cosa...
PRIMAVERA...
Svanisci...
Ics...
Lacrime di nostalgia...
Come stai...
Come volevi tu...
PREGHIERA DI UN BAMB...
Duetto verde bottigl...
DIMMI...
L’importante è esser...
Non dimenticarmi...
BAGNO A MEZZANOTTE...
ARMIAMOCI DI AU...
MAMMA...acrostico...
Haiku 3...
Impara a respirare...
LA TRAGEDIA DELLA VI...
tramonto di maggio...
Cap 4. I Delitti Del...
TU LA CHIAMAVI MAMMA...
Sei tu soltanto...
IL suonatore di seni...
Scomparsi...
Giorni amari...
Realtà Surreale...
Chi sono?...
Lontano è qui?...
Stella Regina (filas...
Bali...
SE POI ANCHE IL CIEL...
Libertà e finzione...
Addio...
Tu che vivi nell'ing...
Sto bene...
Nel segno del cancro...
Universo...
Haiku L...
C'era una volta......
Il volo del Gabbiano...
Tra cento anni…...
Febbre...
Primavera montana...
Haiku c...
ASPETTARE...UN ABI...
Ritratto...
I commensali...
La voce del silenzio...
La burba...
Portami dove sei fel...
Senza timore...
VITA DA NONNO...
Haiku 6...
Il mugnaio...
ANIMA NUDA...
...di lei con me...
Nonostante tutto...
IL CUORE DEL RE...
Manca...
Nessun verbo...
Se la passione è il ...
In immensità di sogn...
a giovanni falcone...
VORREI PARLARTI...
Due vecchie amiche...
Il volto di mia madr...
COME SPIGA...
Cresce bene il bambi...
Di te...
Solo un sorriso...
LA REGINA MORGANA...
Temo la morte come l...
Chiesetta di San Gio...
…...
MAMMA...
Cent'anni di solitud...
Sicurezze...
Il cacciatore...
fibromialgia...
Nella mia poesia, ma...
Grazie, mamma...
Ninna nanna per te M...
L' amore ha pazienza...
U mere nuste - Il ma...
Il sabato pomeriggio...
Fallimenti...
Relitto...
Le parole sono trapp...
LA MADRE...
Il pittore...
Inconsistenza...
Al Capone...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

NEL BOSCO

A tambur battente
perforatore sublime intermittente
nel bosco martello
becco a scalpello
rimasto senza strumento
picchio ti vedo e non ti sento


agile, grazioso, elegante
ballerino fra gli alberi
acrobata voli su esili ramoscelli
raccogli noci in riva a ruscelli
portato dal vento, celato dall’abete
scoiattolo ritroverai giornate liete?


sul crepuscolo della sera
sta arrivando la bufera
solitaria manto rosso
scappi fuggi a più non posso
silenziosa ascolti un fischio lontano
volpe sento il tuo latrato nel pantano


lontano l’eco di canti innamorati
risuonan bramiti sulle Dolomiti
strozzati da alberi spezzati
piovono dal cielo lugubri granate
le corna fra i rami incastrate
tornerà il sereno con le serenate.



Share |


Poesia scritta il 11/11/2018 - 12:14
Da Paolo Delladio
Letta n.278 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Hai descritto con ammirevole bravura l'atmosfera boschiva...molto bella.

santa scardino 12/11/2018 - 21:28

--------------------------------------

Complimenti

Angela Randisi 11/11/2018 - 16:04

--------------------------------------

Bellissima Paolo complimenti

Francesco Cau 11/11/2018 - 13:47

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?