Scrittura Creativa

     
 

La scrittura creativa è una palestra di allenamento per chi ama scrivere e vuole sviluppare il "muscolo" della fantasia.
Per dare uno stimolo abbiamo ideato una simpatica competizione. Mensilmente proporremo un tema diverso fornendo le opportune istruzioni.
Questo mese l''argomento è:

L'APPUNTAMERNTO

Le istruzioni sono:

Scrivi un racconto in cui avviene un appuntamento (di ogni genere)


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Per partecipare basta registrarsi gratuitamente ed accedere alla propria area privata dove si trova la pagina per la pubblicazione della scrittura creativa.
Il miglior racconto sarà premiato con la pubblicazione nella prima pagina del sito per un mese con l'indicazione del vincitore.


 
     



Lista Generale

     
 



Scrittura di gennaio rimasta nel cassetto

Se chiederete a un bambino cos’è la paura, vi risponderà quasi senza indugio il buio. Nel buio c’è tutto quello che di avverso nella vita ti è accaduto. Grideresti se potessi perché sai di avercela fatta, ma il terrore che accada ancora ti lascia un sussurro senza voce…
Lei ce l’ha fatta, lei… si chiama Andrea che significa coraggio.
Sua sorella nell’unica finestra ancora accesa della piccola clinica rilegge ancora una volta la cartella del paziente che domani si sottoporrà a un intervento di chirurgia bariatrica, Andrea saluta quella che dal basso le sembra un’ombra familiare con un timido cenno della mano.
Conosce quell’uomo. Tutte le sere porta fuori il cane proprio quando il sottopasso la conduce sul lato opposto della strada. Ma oggi non c’è all’appuntamento. La cuccia è vuota, e la porta rimasta aperta e la curiosità le mostrano lui con la barbetta unta dall’amalgama di burro, prosciutto crudo e salvia marinate nel vino bianco che punzecchia appagato nel piatto con la forche... (continua)

Mirko D. Mastro(Poeta) 31/03/2020 - 07:13
commenti 7 - Numero letture:77

Argomento: L'APPUNTAMERNTO

Voto:
su 4 votanti





Tu aspetti, io non ci sono...c'è un altro appuntamento ormai..

In un’agenda del 1965…..trovata per caso tra libri antichi, appunti e foto di un’epoca che non c’è più, ho recuperato una fotografia, un sorriso aperto e sincero, sul verso opposto una riflessione dolce , generosa, anzi appassionata. Mi diceva:" ero invitata al matrimonio di una mia cugina, … non ci andrò…domenica verrò da te….. a San Giorgio….dai miei parenti, perché- mi hai detto- ti dispiace in questo periodo restare da solo. Da Portici ti sarà facile raggiungermi. Ti aspetto, stesso posto , solita ora". Questo il messaggio che , con un sorriso, mi lasciasti nell’ultimo nostro incontro. Erano per me giorni a volte felici, altre volte infelici. Li chiamavo i giorni dell’arcobaleno. Erano pieni di tutti i colori: la speranza era unita alla paura, il desiderio si intrecciava con pensieri romantici.
Volevo mostrarmi sicuro,nascondevo invece insicurezze ataviche, però all’improvviso, come fulmine seguito da tuono, decidevo e trovavo pace e sicurezza insieme.
Fu così ... (continua)

GIOVANNI PIGNALOSA 28/03/2020 - 22:09
commenti 3 - Numero letture:29

Argomento: L'APPUNTAMERNTO

Voto:
su 0 votanti





La Rosa profumata

Il cuore mi batteva forte, in quella fredda sera.d'inverno le sue dolci parole di poche settimane prima,risuanavano come una melodia.
La neve scendeva lieve a poco,a poco,coprendo come di un manto il viale, gli alberi muovevano i loro rami
Tutto era così bello magico. E poi eccolo, lo vedo appoggiato ad un'candido albero, nel suo lungo cappotto nero. Imponente in quel suo portamento elegante, Ma ancora non si accorge di me, è bello, dolce, nel suo giovane imbarazzo, nella sua attesa, guarda impaziente l'orologio poi in un'attimo, i nostri occhi si incrociano ed il tempo sembra arrestarsi. si avvicina cammina lento sorride, sento subito le sue braccia forti stringermi, al suo petto, l'odore inebriante del suo profumo,mi stordisce le sue gote fredde,attaccate alle mie. rimaniamo così in silenzio, i suoi occhi blu sono nei miei. stringe tra le mani una bella rosa, me la porge incantata la guardo,
mentre dalle sue belle labbra fuoriesce
Ti amo
lo guardo ancora.... (continua)

Princess Rose 28/03/2020 - 04:08
commenti 3 - Numero letture:88

Argomento: L'APPUNTAMERNTO

Voto:
su 1 votanti



L'amore non era per te

Avevi tutto grazie a Dio, ti mancava solamente sapere come fosse l’amore,

Ed ecco che l’amore ti ha bussato alla porta,
hai aperto e poi adesso ti spinge sempre fuori dalla porta,.

Pensavi in amore non ci fosse rabbia per molto tempo,
Pensavi in amore il legame è lo stesso da entrambe le parti,
Pensavi che chi ti ama è meglio di uno psicologo perché prova a capirti anche quando non dici niente,
Pensavi in amore la gente dimentica il proprio ego,
Pensavi che in amore si affrontano e si saltano barriere e corde altissime,
Pensavi che l’amore fosse bello e genuino, che in amore non si ha bisogno di pianificare qualcosa, non ci sono minacce, non si ha paura di essere lasciati da soli…
Ma che ne sapevi che l’amore non fosse per te?

Che ne sapevi che l’amore di te avrebbe preso gioco?

Pensavi che chi ama non umilia,
Pensavi che l’amore prima di sé stesso avrebbe pensato a te,
avrebbe visto la tua felicità, ma qui non è così…

L’amore non ti vuole più in casa or... (continua)


Zahra Moon 24/03/2020 - 20:15
commenti 1 - Numero letture:54

Argomento: L'APPUNTAMERNTO

Voto:
su 0 votanti




[ Pag.1][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ][ Pag.168 ][ Pag.169 ][ Pag.170 ][ Pag.171 ][ Pag.172 ][ Pag.173 ][ Pag.174 ][ Pag.175 ][ Pag.176 ][ Pag.177 ][ Pag.178 ][ Pag.179 ][ Pag.180 ][ Pag.181 ][ Pag.182 ][ Pag.183 ][ Pag.184 ][ Pag.185 ][ Pag.186 ][ Pag.187 ][ Pag.188 ][ Pag.189 ][ Pag.190 ][ Pag.191 ][ Pag.192 ][ Pag.193 ][ Pag.194 ][ Pag.195 ][ Pag.196 ][ Pag.197 ][ Pag.198 ][ Pag.199 ][ Pag.200 ][ Pag.201 ][ Pag.202 ][ Pag.203 ][ Pag.204 ][ Pag.205 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2020 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -