Scrittura Creativa

     
 

La scrittura creativa è una palestra di allenamento per chi ama scrivere e vuole sviluppare il "muscolo" della fantasia.
Per dare uno stimolo abbiamo ideato una simpatica competizione. Mensilmente proporremo un tema diverso fornendo le opportune istruzioni.
Questo mese l''argomento è:

IL TEMPO DI UNA STORIA

Le istruzioni sono:

scrivi un racconto che si svolga in un arco di tempo limitato..UN MINUTO, UN'ORA, UN GIORNO indicando tra parentesi (storia in un minuto, ecc...).


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Per partecipare basta registrarsi gratuitamente ed accedere alla propria area privata dove si trova la pagina per la pubblicazione della scrittura creativa.
Il miglior racconto sarà premiato con la pubblicazione nella prima pagina del sito per un mese con l'indicazione del vincitore.


 
     



Lista Generale

     
 

Amore virtuale

Amore virtuale

«D!» esclamò leggendo la grossa consonante gialla dipinta su un pilastro del parcheggio coperto dell’Ikea. «Qui è abbastanza appartato, sarà difficile trovare di meglio proseguendo», aggiunse mentre manovrava per parcheggiare il grosso fuoristrada.
Badando di tenersi il più possibile accanto al muro alla sua sinistra, lasciando giusto lo spazio per schiudere la portiera nella misura appena sufficiente per poter sgusciare fuori, avanzò lentamente; pestando deciso sul pedale del freno arrestò la marcia prima che il lungo cofano motore andasse ad impattare la parete di fronte. Lanciando uno sguardo alla sua destra contò mentalmente i parcheggi liberi accanto al suo fuoristrada. “Otto, molto bene.” Poi, per far sì che nessuno parcheggiasse accanto, spalancò la portiera dal lato passeggero.
Guardò l’orologio digitale incastonato nel cruscotto. «Dovrebbe essere qui a minuti», disse, tradendo un po’ di tensione. Poi trasse di tasca il cellulare e, dopo averlo posato sul c... (continua)


vecchio scarpone 08/08/2018 - 11:06
commenti 0 - Numero letture:191

Argomento: IL DIARIO IMMAGINARIO

Voto:
su 0 votanti



DOLCE TESORO

Mio dolce tesoro, oggi siamo qui uno davanti all' altro a sorridere felici, amandoci ogni giorno di più.
Chi l' avrebbe detto, che tutto partisse da quella chat, quella sera d' inverno.
Io e te, eravamo dietro un pc, pensando ai nostri più grandi desideri.
Il primo innanzitutto, era quello di trovare un profilo vero, con cui intraprendere un dialogo e successivamente una conoscenza.
Sapevamo che tante persone giocavano a fare profili finti, solo per divertirsi.
Di quanti poi ti lasciavano il numero, per poi sparire.
E invece noi, fin dai primi messaggi, abbiamo sentito quanto eravamo istintivi.
Hai sentito la mia dolcezza, in quei pochi sms e mi hai lasciato il numero.
Ad oggi, ti dico grazie per averlo fatto.
Per aver creduto che dietro una chat, ci fossi io veramente.
La ragazza che ride, quella romantica e piena di voglia di dare.
Quella che apprezza la dolcezza.
Incontrarti per me è stato un sogno ad occhi aperti, dopo tante delusioni.
Tremo ancora dall' emozione se ... (continua)

Mary L 06/08/2018 - 15:29
commenti 2 - Numero letture:183

Argomento: IL DIARIO IMMAGINARIO

Voto:
su 0 votanti





Peccato di gola

Caro Diario,
oggi l'ho combinata proprio grossa, anzi forse la più grossa di tutta la specie!
Ti ho raccontato le bellezze di questo giardino, un vero Eden, fiori, alberi stupendi, animali da ammirare e una quantità e varietà incredibile di frutti e altri doni della natura di cui cibarsi.
I ruscelli scorrono zampillanti di fresca e chiara acqua e poi... c'è lui...il mio uomo...unico...Adamo!
Eh sì nel senso che ce n'è solo uno qui, o lui o per cambiare, lui!
Può essere uno svantaggio a prima vista ma dobbiamo considerare che io sono l'unica donna!!! Impareggiabile sensazione! Posso non pettinarmi, non depilarmi, non truccarmi perché la concorrenza è inesistente. Lui non guarderà un'altra stirando l'occhio fino alla massima estensione verso la tempia, al mare non tatuerà il suo sguardo da pesce lessato su parti del corpo femminili e non potrà nemmeno immaginare un altro tipo di donna...e come si fa? Non esiste.
Certo quella foglia di fico, appiccicata lì un po' a caso, non è gra... (continua)

Grazia Giuliani 21/07/2018 - 20:01
commenti 8 - Numero letture:265

Argomento: IL DIARIO IMMAGINARIO

Voto:
su 9 votanti





DIARIO DELLA PRIMA DONNA

Agli albori della vita, nel pied à terre di una caverna accessoriata di tutto, viveva una famigliola, padre, madre e due figli maschi i loro nomi erano Adamo, Eva, Caino e Abele. I ragazzi vivaci come tutti, non sapevano di avere dei genitori famosi per aver conosciuto l’Ente Supremo Dio in persona. Eva avendoli partoriti con gran dolore se ne guardava bene di rimanere di nuovo incinta, anche perché quel suo povero marito per mantenerli sudava sangue. Un giorno solo in casa Abele trovò dietro un masso della caverna che faceva da ripostiglio dei completini a foglia di fico, un torsolo di mela rinsecchito e il diario di sua madre. La sera stessa, il ragazzo alla luce di un focherello iniziò a leggere curioso di sapere i segreti che nascondeva. Eva per grazia divina sapeva scrivere, raccontava della magnificenza del Paradiso, di come viveva senza alcun pudore, nuda cosi come il suo uomo Adamo. Bellissimi nella loro spensieratezza, favoriti della amicizia di Dio loro padre, viziati ed am... (continua)

mirella narducci 20/07/2018 - 13:23
commenti 4 - Numero letture:230

Argomento: IL DIARIO IMMAGINARIO

Voto:
su 3 votanti




[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ][ Pag.168 ][ Pag.169 ][ Pag.170 ][ Pag.171 ][ Pag.172 ][ Pag.173 ][ Pag.174 ][ Pag.175 ][ Pag.176 ][ Pag.177 ][ Pag.178 ][ Pag.179 ][ Pag.180 ][ Pag.181 ][ Pag.182 ][ Pag.183 ][ Pag.184 ][ Pag.185 ][ Pag.186 ][ Pag.187 ][ Pag.188 ][ Pag.189 ][ Pag.190 ][ Pag.191 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2018 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -